Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD Notizie

Il re leone ruggisce in 4K … ma non in Italia

il re leone 4k

Uscirà a dicembre l’edizione europea in Blu-ray Ultra HD de Il re leone, primo classico di Walt Disney a vedere la luce in 4K. Sconcertante e sconsolante l’assenza di una qualsiasi localizzazione italiana.

Walt Disney, si sa, può vantare un catalogo davvero vasto, costituito da titoli classici e non (si pensi solo ai recenti Star Wars o alla gallina dalle uova d’oro rappresentata dalla Marvel), i quali, mal che vada, una volta posti in vendita realizzano volumi dalle tre alle quattro volte i pezzi da novanta dei competitor. Nonostante questo, la stessa si è dimostrata alla prova dei fatti la più restia ad intraprendere la via del Blu-ray Ultra HD, giungendovi in clamoroso ritardo e dando vita ad una “campagna di esclusione” di alcuni mercati dalle sue prime immissioni.

Il re leone ruggisce in 4K ... ma non in Italia

Noi ne sappiamo qualcosa, dal momento che i primissimi titoli Marvel editati su Blu-ray Ultra HD ci hanno visti del tutto esclusi dai giochi: Guardiani della galassia Vol.2, Thor Ragnarok e Black Panther risultano infatti privi di audio italiano, seppur regolarmente commercializzati sui mercati “privilegiati” di Francia e Germania. Si era tuttavia consumato un ben augurante “cambio di rotta” a partire da Star Wars per giungere poi sino agli Avengers: subodorato infatti il grosso giro di vendite nel nostro paese per tali filoni, la Disney si è subito premurata di produrne i relativi Blu-ray Ultra HD, partendo proprio da Infinity War.

Per quanto riguarda invece sia i film della Pixar che i classici di animazione, siamo rimasti “fuori dalla pentola” al pari di tutto il resto d’Europa. Almeno fino a poche ore fa. E’ stata infatti appena ufficializzata l’edizione del primo classico Disney in formato Ultra HD: si tratta de il re leone, notevole e pluripremiato cartone dell’annata 1994. Tralasciando dubbi e perplessità sulla resa di un film d’animazione “vecchio” di 24 anni, oltre che l’effettivo guadagno dato dall’Ultra HD e dall’implemetazione HDR, resta sconcertante il fatto che, di nuovo, l’Italia sia stata clamorosamente esclusa dalla rosa delle edizioni.

Il re leone ruggisce in 4K ... ma non in Italia

Cercando infatti in rete non è difficile imbattersi nel set audio annunciato, il quale vede l’inglese promosso ad un codifica Dolby Atmos, attorniato da tedesco, francese, giapponese, cinese, coreano, oltre che lo spagnolo in declinazione latina, tipico dei dischi localizzati per gli Stati Uniti. Mercati asiatici promossi, snobbato quello italiano. Non dimentichiamoci che la caratura del titolo è talmente elevata da garantire vendite certe in un paese come il nostro in cui la tradizione Disney è oltremodo consolidata.

Il re leone ruggisce in 4K ... ma non in Italia

Probabilmente l’attesa di introito, pur elevata, non lo era abbastanza si da consentire al produttore di mantenere i già succosi margini. Del resto oramai lo spazio di authoring sembra sia diventato più prezioso dell’oro. C’è solo da sperare in un futuro (si spera non troppo distante) cambio di rotta come fu per Marvel, non appena qualche diligente funzionario si renderà conto del bacino di acquirenti a disposizione. Nel frattempo, disgraziatamente, sembra che il re leone su Blu-ray Ultra HD ce lo siamo proprio giocato.

Come già vi avevamo scritto qualche tempo fa, mosse come questa non fanno altro che spingere sempre più gli utenti tra le braccia della pirateria. Del resto al giorno d’oggi fare un mux del video 4K col già disponibile DTS 5.1 italiano è un’operazione semplice ed è probabile che il risultato venga diffuso in rete alla portata di chiunque.

Il re leone ruggisce in 4K ... ma non in Italia

Il re leone ruggisce in 4K ... ma non in Italia

Author: Federico Brighi


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest