Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD

Thor Ragnarok [Blu-ray]

Thor Ragnarok

Thor Ragnarok, terzo capitolo delle avventure in solitaria (o quasi) del supereroe Marvel, ha fatto storcere il naso a svariati cultori del fumetto originale. Molto buono invece il comparto tecnico, specialmente l’inaspettato 7.1 offerto dall’audio italiano.

Da qualche parte nell’universo, due anni dopo i fatti accaduti in Sokovia. Prigioniero del demone Surtur, Thor apprende dell’imminente distruzione di Asgard a seguito del leggendario Ragnarok, innescato a suo parere dal demone stesso. Sconfitto belzebù, fa quindi ritorno a casa giusto in tempo per pizzicare il fratello adottivo Loki, pecora nera della famiglia, a spacciarsi per lo scomparso padre Odino. “Dov’è babbo?” Chiede il marcantonio biondo, partendo quindi assieme al fratello alla ricerca del genitore.

In un crescendo rossiniano, si assisterà al ritorno della cattivissima Hela, sorella impriogionata del duo, all’esilio su Sakaar nelle grinfie del governatore locale, il loffio Gran Maestro e al ritrovamento dello scomparso Banner (nelle vesti del gigante verde Hulk). Ma Ragnarok non era stato scongiurato? Via con botte da orbi come non ci fosse un domani.

Thor Ragnarok [Blu-ray]

Lungo, esagitato, improbabilissimo terzo capitolo sulle avventure in solitaria del biondo dio del tuono, impreziosito dal notevole pregio di non prendersi mai sul serio. Giunti infatti ad uno spartiacque decisivo per la saga Marvel, ove un qualsiasi altro tentativo serioso di miscelare fumetto, mitologia nordica e fantascienza sarebbe clamorosamente risultato un autogol, il regista Taika Waititi ha saputo tirar fuori un peplum avventuroso con rimandi all’Indiana Jones di mastro Spielberg.

Le situazioni che si creano sono infatti un continuo alternarsi di drammaticità ed esiti comici, facendo più di una volta apparire i seriosi eroi come un duo tratto direttamente dalla “strana coppia”, senza contare l’autoironia affibbiata alla cattivissima Hela e al viscido Gran Maestro.

Thor Ragnarok [Blu-ray]

L’impostazione riservata a questo Thor Ragnarok ha tuttavia fatto storcere il naso a diversi Marvel addicted, con stroncature pesanti e polemiche assortite che ancora adesso divampano nei forum specializzati. Dal punto di vista prettamente filmico, la cosa è, secondo noi, da vedersi come un punto più che positivo, dal momento che stempera un sapore di “già visto” e di “implausibilità” arrivata oramai ben oltre qualsiasi meccanismo di “sospensione dell’incredulità” conosciuto. Il film alla fin fine diverte, facendo trascorrere due ore e passa in allegria e contribuendo nel contempo ad erudire lo spettatore riguardo i fatti accaduti collateralmente a Civil War e Doctor Strange.

Thor Ragnarok [Blu-ray]

Polemiche degli irriducibili fumettofili a parte, va dato atto alla Marvel una notevole capacità di scrittura, in grado di mantenere sia l’essenza tipica dei personaggi che l’originalità del racconto, non dando nulla per scontato ed esplorando sempre vie alternative vincenti. Cosa che si confermerà anche con Black Panther, nelle sale proprio mentre noi scriviamo di Thor, e di cui recensiremo il Blu-ray a giugno. Qualcuno farebbe bene a prendere esempio.

VIDEO

Come accaduto con I guardiani della galassia vol.2, Disney non edita per l’Italia la versione UHD di Thor Ragnarok, riservandola esclusivamente ai mercati tedesco e francese. Ne inserisce ivi, cosa peraltro fattibile a costo zero, la traccia italiana per rendere possibile recuperare comunque il film in Ultra HD all’estero. Discutibile politica a parte, abbiamo provveduto quindi a recensire il disco Blu-ray semplice.

Thor Ragnarok [Blu-ray]

Il quadro video di Thor Ragnarok è, come da tradizione Disney, molto buono. Il dettaglio è pronunciato, specialmente sui secondi piani e nelle scene in esterni. Basta guardare le panoramiche delle montagne in cui si nasconde Heimdall e il “deserto di rottami” su Sakaar, ove la ferraglia risalta per dovizia di particolari quasi più dei personaggi in primo piano.

Gli incarnati sono meno scolpiti del solito, ma questa potrebbe essere anche una peculiarità di ripresa (successe qualcosa di analogo con Guardiani della galassia vol.2), lasciando a volte trasparire una certa “sfumatura” dei volti (specialmente nella penombra, basti guardare le ambientazioni all’interno del quinjet). La situazione dei colori merita un discorso a se stante.

Thor Ragnarok [Blu-ray]

Probabilmente sarà che chi vi scrive oramai è assuefatto alla componente cromatica allargata tipica dei supporti Ultra HD, sta di fatto che in svariate situazioni i colori sembrano leggermente desaturati rispetto la norma. E’ il caso proprio delle sequenze nel deserto dei rottami e sulla scogliera norvegese, ove la cromia in generale (ma soprattutto il verde) tende ad attenuarsi alquanto. Viceversa, le opulente grafiche del Gran Maestro e gli interni del suo palazzo presentano tinte piuttosto “sparate”, specialmente sulla componente calda.

Thor Ragnarok [Blu-ray]

Un’impostazione fotografica alquanto particolare per tanto, da cui siamo usciti ancora più curiosi di vedere come si comporti la versione 4K in HDR, disgraziatamente non distribuita in Italia. La compressione, infine, non è del tutto trasparente; si può trovare qualche traccia di incertezza nelle sequenze “nebbiose” (Hulk nel vapore della sua vasca) e, saltuariamente, all’interno dell’astronave nel finale.

AUDIO

Con un inaspettato colpo di mano, forse figlio della nostra campagna di sensibilizzazione audio (come confermerebbero le news su Star Wars e Coco), Walt Disney ha inserito nelle edizioni Blu-ray di Thor Ragnarok (sia 2D che 3D) una traccia audio italiana codificata in Dolby Digital Plus 7.1. Quasi un ritorno alle origini, ai (bei) tempi di Ribelle – the brave o Monsters University, quando la casa di Topolino ci considerava decisamente meglio, arrivando a piazzare addirittura due tracce italiane (5.1 e 7.1).

Thor Ragnarok [Blu-ray]

Una premessa è tuttavia doverosa, al fine di non alimentare credenze prive di fondamento. Il Dolby Digital Plus è una delle svariate codifiche audio lossy disponibili sul mercato, non ha quindi senso porre in essere confronti aprioristici verso altri algoritmi similari, come il DTS-HR o il DTS full rate. Tutte queste codifiche hanno genesi diverse e, soprattutto, utilizzano principi e strategie differenti per ottenere il risultato finale. L’unica cosa che le accomuna è lo scopo, ovvero avvicinarsi il più possibile alla resa del master di partenza.

Sarebbe concettualmente errato partire dal presupposto che un Dolby Digital Plus 7.1 con bitrate di 1000 kbps abbia una resa inferiore a un DTS full rate da 1500 kbps. Parliamo di compressioni diverse, ottenute con algoritmi ed efficienze diverse, quindi non confrontabili direttamente se non con l’ascolto.

Thor Ragnarok [Blu-ray]

Detto questo, l’audio italiano si presenta molto buono, con un suono asciutto e ricco di spazialità. Il campo sonoro beneficia decisamente dell’upgrade a 7.1, basti ascoltare alcuni momenti “da riferimento”, come Thor che richiama il martello durante l’incipit nella caverna di Surtur o subito dopo nel santuario del Dr.Strange.

Il coinvolgimento sonoro è a 360° e le numerose scene movimentate lo sottolineano di continuo. La localizzazione è fine, precisa e molto variegata: si provi ad ascoltare anche solo l’ambienza durante lo scontro nell’arena su Sakaar, con il brusio del pubblico e i fuochi artificiali che si posizionano tutto intorno.

Thor Ragnarok [Blu-ray]

La dinamica è buona, ma per nulla esaltata. Soprattutto il canale LFE si mantiene troppo tranquillo, finendo per spostare tutto l’asse sonoro sulle alte frequenze durante le scene di combattimento e/o inseguimento. Accenni di basse frequenze si trovano, ad esempio nello scontro con Surtur (la fiammata) o durante il climax dei Led Zeppelin (Immigrant Song) sebbene in tenore decisamente ridotto rispetto quanto da un film di questo calibro ci si aspetterebbe.

Ci è anche venuto il sospetto, da cui la premessa prima fatta, potesse trattarsi dell’eccessiva compressione introdotta dal Dolby Digital Plus. Per fugare il dubbio abbiamo ascoltato tutti i passaggi clou in tre tracce differenti: l’italiano, l’inglese (DTS-HD 7.1) e lo spagnolo (DTS full rate). Il risultato è stato che, a parte tre volumi di registrazione abbastanza differenziati (l’italiano è il più basso, l’inglese sta nel mezzo, lo spagnolo è il più esagerato), la dinamica praticamente si equivale (giusto l’inglese mostra un pizzico di risalto in più), essendo in tutti e tre i mix la presenza del canale LFE minoritaria. Se ne conclude che la resa rispecchia pienamente il mix originale.

Thor Ragnarok [Blu-ray]

Infine una nota riguardo il parlato. Anche per Thor Ragnarok si rinconferma l’abitudine dei film Marvel a mixare i dialoghi italiani con uno scarso range di frequenze basse, facendo così risultare il parlato piuttosto asciutto. Cosa che invece non succede ne sulla traccia inglese ne su quella spagnola.

EXTRA

I contenuti extra di Thor Ragnarok, proposti all’interno del Blu-ray 2D, sono composti da:

  • Director’s Introduction. Introduzione del regista.
  • Deleted/Extended Scenes. Sei scene eliminate o estese rispetto il montaggio finale.
  • Gag Reel. Galleria degli errori sul set.
  • Exclusive Short/Team Darryl. Corto dal tenore comico basato sull’esilio del Gran maestro sulla terra e la sua ricerca di alloggio.
  • Marvel Studios: The First Ten Years. Punto della situazione riguardo l’universo Marvel e i suoi protagonisti. Introduzione al prossimo Avengers: Infinity War.
  • Getting in Touch with Your Inner Thor. Evoluzione della vix comica di Thor, attraverso la visione del regista.
  • Unstoppable Women: Hela & Valkyrie. Speciale sulle protagoniste femminili del film, Hela e Valchiria.
  • Finding Korg. Intervista al regista basata sul casting e lo sviluppo del personaggio di Korg.
  • Sakaar: On the Edge of the Known and Unknown. Speciale sulla creazione e lo sviluppo del bizzarro mondo di Sakaar.
  • Journey into Mystery. Contributo degli sceneggiatori riguardo lo script e le sue “ispirazioni” tratte dai relativi fumetti.
  • 8bit Scenes – Final Bridge Battle + Sakaar Spaceship Battle. Due sequenze action del film presentate in modalità “videogioco”.
  • Director’s Commentary. Commento del regista lungo il film.

Thor Ragnarok [Blu-ray]
Thor Ragnarok [Blu-ray]
8 Recensione
Pro
Cinecomic che non si prende sul serio
Audio italiano Dolby Digital Plus 7.1
Spazialità dell'audio molto ben sfruttata
Buon comparto extra
Contro
Dettaglio dei primi piani a volte sfumato
Mix audio povero di basse frequenze
Dialoghi italiani troppo asciutti
Riepilogo
Titolo originale: Thor Ragnarok
Prodotto da: Marvel Studios
Distribuito da: Walt Disney Pictures
Durata: 130'
Anno di produzione: 2017
Genere: Fantastico
Regia: Taika Waititi
Interpreti: Chris Hemsworth, Tom Hiddleston, Mark Ruffalo, Jeff Goldblum, Cate Blanchett, Tessa Thompson, Idris Elba
------------
Supporto: BD50 (84%) + BD50
Aspect Ratio: 2.35:1
Codifica Video: MPEG-4 AVC (1080p)
Audio: Italiano Dolby Digital Plus 7.1 (896kbps)
Inglese DTS-HD Master Audio 7.1
Spagnolo DTS5.1 (1509 kbps)
Ceco,Polacco Dolby Digital 5.1 (640 kbps)
Sottotitoli: Ita, Ing, Spa, Cec, Pol, Por, Gre
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF
Thor Ragnarok [Blu-ray]

Author: Federico Brighi


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest