UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Entertainment Guida 4K/BD/DVD

Doctor Strange [Blu-ray]

Doctor

Il film sulle origini del Doctor Strange arriva in Blu-ray nella classica edizione che Disney riserva ai titoli Marvel. Non sorprendono quindi il quadro video al top della qualità e l’apprezzabile audio italiano DTS full rate. L’audio originale 7.1 però vince a man bassa.

E’ tanto abile in sala operatoria quanto arrogante all’esterno il giovane neurochirugo Stephen Strange, il quale trascura puntualmente i pruriti sentimentali della collega Christine, preferendole (contento lui) il lavoro a tempo pieno. Una distrazione di troppo e un incidente d’auto malandrino gli troncano ogni possibilità di continuare ad esercitare come chirurgo. Distrutto nel fisico e nel morale il nostro dilapida ogni avere allo scopo di rimettersi in sesto le preziose mani, spendendo cifre astronomiche in cure sperimentali, trial clinici e, infine, santoni certificati.

Giunto fino a Kathmandu, in Nepal, fa la conoscenza dell’Antico, la quale lo inizia alle arti mistiche e gli apre tutto un nuovo mondo di possibilità. Caspita, fare lo stregone di mestiere non è poi così male, mi sa che cambio la specializzazione. Attenzione però al cattivissimo Kaecilius e alla sua cricca, vogliono distruggere il mondo. Tanto per cambiare.

Doctor Strange [Blu-ray]

Psichedelico, visivamente impressionante ma alla fine troppo convenzionale fumettone tecnologico tratto, come moda del momento impone, dalle inesauribili striscie della Marvel. Per ampliare il già vasto parco supereroistico, infatti, si è andati a pescare tra i personaggi ancora non sfruttati, rendendo di fatto questo un tipico esempio di film “sulle origini”. Vale a dire dotato di tutti i clichè e gli stereotipi classici (la vita normale, l’imprevisto, le difficoltà, la catarsi caratteriale, il cattivone, l’imprescindibile sequel).

Sebbene però altri prodotti similari, come Iron Man o Thor, potessero comunque vantare una certa originalità nella messa in scena, nel caso di questo Doctor Strange la sceneggiatura indugia troppo sui soliti (e abusati) temi, ne introduce alcuno spunto innovativo che possa far deviare la traiettoria dai binari del classico “già visto”, seppur condito con salsa diversa. Non aiutano in tal senso l’interpretazione, pure molto buona, di un Cumberbatch troppo egocentrico (ma aderente al personaggio, questo va concesso) e un villain visibilmente svogliato (Mikklesen con la faccia dipinta sembra più la caricatura di Marilyn Manson che uno stregone in crisi di onnipotenza mistica).

Diciamo che dai film Marvel, anche quando l’originalità è stata messa a dura prova, siamo stati sempre piacevolmente sorpresi per le inaspettate pieghe prese dalla narrazione in corso di svolgimento. Non è questo, purtroppo, il caso.

Doctor Strange [Blu-ray]

Video

Doctor Strange sbarca in edizione Blu-ray con la parte video encodata in un AVC dalla fattura davvero pregevole. Va premesso che durante l’intero film si riscontra una particolare abbondanza di scene scure o comunque poco illuminate (già solo l’incipit è sufficiente a darne un’idea): dagli interni dei santuari, all’ospedale, alla dimora dell’Antico per non parlare delle scene nel finale. In ognuna di queste situazioni potenzialmente critiche, tuttavia, la scena si mantiene sempre compatta, il dettaglio permane elevato (a patto di poter contare su una buona taratura della curva del gamma, cosa che potrebbe mettere a dura prova i display meno performanti) e il rumore risulta del tutto assente.

La fotografia tende a prediligere i toni cupi, virando piuttosto su colori freddi (si vedano gli interni dell’ospedale, la sala operatoria o le varie ambientazioni all’interno della dimora dell’Antico), salvo poi “estendere” la palette cromatica nelle poche scene in esterni (gli “scorci” cittadini e la sequenza sull’Everest).

Doctor Strange [Blu-ray]

In questo modo durante gli inseguimenti attraverso New York, in particolare quando si palesano le “mutazioni” causate dalla “dimensione specchio”, si può maggiormente apprezzare la differenziazione dei colori, i quali riacquistano “calore” risultando al contempo mai troppo saturati. Si scorge in effetti un certo effetto “frenante” sulla resa cromatica finale, molto avvertibile anche nelle sequenze “psichedeliche” (il primo “viaggio” di Strange e il finale); quasi sicuramente tutto esito delle scelte fotografiche originali.

Segnaliamo anche l‘ottima resa della versione 3D, il cui apporto è quasi da riferimento assoluto. Specialmente durante le già citate sequenze “psichedeliche” il 3D di Doctor Strange offre infatti un elevato livello di coinvolgimento aggiuntivo, facendoci dubitare come l’intero film possa essere frutto di una semplice conversione piuttosto che di una realizzazione stereoscopica nativa. Di contro, purtroppo, la versione 3D si porta via parecchia luminosità, il che va a detrimento della nitidezza, facendo perdere parzialmente quel senso di compattezza proprio della semplice versione bidimensionale.

Anche a livello di compressione non è dato distinguere incertezza alcuna; considerata l’abbondanza di scene scure possiamo affermare con assoluta sicurezza trattarsi quasi di un miracolo. Stante l’eccellenza globale del quadro video non possiamo non chiederci cosa sarebbe risultato con una trasposizione 4K del film. Riteniamo infatti che il contributo di un HDR adeguatamente “posizionato” potesse aumentare notevolmente la resa del video, “bloccata” per quest’edizione dalle usuali limitazioni di contrasto.

Doctor Strange [Blu-ray]

Audio

La traccia italiana di Doctor Strange è presente nella collaudatissima codifica DTS 5.1 full rate, cui Disney sembra ci abbia oramai abbonato. La resa è tutt’altro che disprezzabile, le scene movimentate sono ricchissime di localizzazione (si ascoltino per questo i panning vocali dell’Antico durate il primo incontro con Strange) e di dinamica (ottimo in particolare l’apporto del canale LFE, si ascoltino i rituali di Kaecilius e lo scontro nel tempio).

Coloro i quali visioneranno il film con un processore sonoro dotato di decodifica DTS:X potranno sfruttare il relativo software di emulazione DTS, in grado di ricostruire la tridimensionalità del campo sonoro (e quindi simulare una codifica ad oggetti) con esiti estremamente convincenti. Ci sono frangenti in cui pare realmente di ascoltare un Dolby Atmos, uno su tutti l’attacco nel tempio di New York, ove i calcinacci che cadono giù dal tetto sono localizzati molto efficacemente dal fronte top.

Doctor Strange [Blu-ray]

Un discorso a parte merita invece il parlato. Si ripete infatti qui quanto già ascoltato in Captain America: Civil War, ove un ristretto numero di personaggi, solo ed esclusivamente nella parte iniziale del film, mostrano una resa vocale molto chiusa in frequenza. Questa volta “vittime” della cosa sono lo stesso protagonista Doctor Strange (il doppiatore Francesco Bulckaen per essere precisi) e Karl Mordo (il doppiatore Massimo Rossi). Abbiamo indagato sulla questione, dal momento che nella visione cinematografica questa “particolarità” appariva tale e quale, in entrambi i film.

Sembra si tratti di un’apposita scelta fatta in fase di mix; non ne è ben chiaro il motivo, quello che pensiamo è che sia una sorta di escamotage per rendere certe voci (inizialmente) meno distinguibili. Ad ogni modo, salvo una breve parentesi in testa al film, i dialoghi permangono abbastanza naturali, sebbene abbiamo avuto modo di sentire rese vocali migliori. Di certo, sulla naturalezza del parlato, la traccia originale vince a man bassa, potendo proporre anche una dinamica più incisiva e profonda. Si è notato infatti che nella traccia inglese la profondità sonora e il canale LFE godono di una marcia in più, finendo con offrire un deciso miglioramento rispetto la nostra localizzazione (di per se comunque molto buona). Viceversa, non abbiamo riscontrato un’estensione più spinta dovuta al 7.1 originale;  probabilmente perché l’algoritmo della DTS è molto efficiente anche ad estrapolare i canali back da una traccia 5.1 classica.

Viste le tangibili differenze riscontrate tra l’audio italiano e quello inglese ci siamo posti due grosse domande, le quali vogliamo sperare non rimarranno retoriche. La prima: quando ci sarà, finalmente, concessa la grazia da parte della Disney di avere una traccia audio HD per l’italiano? La seconda (forse ancora più impegnativa): quando comincerà la Disney ad inserire l’audio ad oggetti nei dischi dei suoi film più “illustri”?

Rimanendo in attesa di una cortese risposta da parte dell’interessata, assegnamo un voto di 6.5 alla traccia italiana. Sebbene la resa dell’audio meritasse un voto superiore infatti, un semplice DTS full rate per un film di questa tipologia è decisamente inadeguato oggigiorno.

Doctor Strange [Blu-ray]

Contenuti Extra

I contenuti extra di Doctor Strange sono interamente stoccati sul disco 2D e comprendono:

  • Commento audio: il regista Scott Derrickson accompagna la visione del film, commentando le varie fasi della realizzazione
  • Marvel Studios Fase 3: speciale che esamina il filo conduttore presente nei lungometraggi dell’universo Marvel, dando nel contempo alcune preview sui prossimi film della “Fase 3”
  • Team Thor Parte 2: spezzone satirico incentrato su Thor e su come abbia passato il tempo mentre gli altri super eroi combattevano tra loro in Civil War
  • Scene tagliate: cinque scene tagliate e/o estese rispetto il montaggio finale
  • Dietro le quinte: making of del film suddiviso in cinque parti
  • Gag reel: raccolta degli errori sul set

Doctor Strange [Blu-ray]

TESTATO CON: UHD player Oppo UDP-203 e Videoproiettore JVC Rs400

Blu-ray disponibile su dvd-store.it

Doctor Strange [Blu-ray]
7.5 Recensione
Pro
Qualità del video molto elevata
Audio inglese con dinamica spinta
Audio inglese 7.1
Contro
Audio italiano non HD
Audio italiano non 7.1
Film troppo convenzionale
Riepilogo
Prodotto da: Marvel Studios
Distribuito da: Walt Disney Home Video
Durata: 115'
Anno di produzione: 2016
Genere: Fantastico
Regia: Scott Derrickson
Interpreti: Benedict Cumberbatch, Rachel McAdams, Tilda Swinton, Mads Mikkelsen, Chiwetel Ejiofor
------------
Supporto: BD50 (2D) + BD50 (3D)
Aspect Ratio: 2.35:1
Codifica Video: MPEG-4 AVC (1080p)
Audio: Inglese DTS-HD Master Audio 7.1
Italiano DTS 5.1 (1536 kbps), Tedesco DTS-HR 5.1
Sottotitoli: ita, ing, ted & altri
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF
Doctor Strange [Blu-ray]

Author: Federico Brighi


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest