UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Notizie TV

TV Sony e HDMI 2.1: c’è ancora parecchio da fare

hdmi 2.1

Cerchiamo di capire quali TV Sony del 2020 saranno compatibili con lo standard HDMI 2.1 e in che modo lo sfrutteranno

Preparatevi ormai a sentire sempre più spesso (anche su queste pagine) il termine HDMI 2.1. Qui non vogliamo ripercorrere tutte le caratteristiche di questo standard (lo abbiamo già fatto), ma puntualizzare quello che si sa a oggi sui nuovi TV Sony del 2020 e l’implementazione dell’HDMI 2.1, che come vedrete è una questione un po’ complessa anche dopo l’annuncio dei nuovi modelli da parte di Sony al CES 2020.

Tanto per cominciare, restando in ambito LCD, i TV Sony Z8H (modello 8K) e XH90 (modello 4K) integreranno una porta HDMI 2.1 capace di ricevere segnali in 4K a 120 fps e in 8K a 60 fps. Queste due sono solo alcune delle novità apportate dall’HDMI 2.1. In più l’XH90 sarà il primo TV Sony a offrire, sempre tramite la porta HDMI 2.1, le funzioni VRR (Variable Refresh Rate) e ALLM (Auto Low Latency Mode).

La prima consiste in una frequenza di aggiornamento variabile per un’esperienza di gioco più fluida e senza lag tramite PC o console (che deve supportare anch’essa il VRR). ALLM consente invece al televisore di passare automaticamente alla modalità Game (ormai presente in quasi tutti i TV odierni) quando rileva un gioco tramite HDMI. Queste due funzionalità verranno aggiunte tramite un futuro aggiornamento software solo per il modello XH90, che quindi (al momento) risulta il più completo nella line-up Sony del 2020 come feature legate all’HDMI 2.1.

TV Sony e HDMI 2.1: c’è ancora parecchio da fare

Il TV OLED A8 e i TV LCD XH95 e XH85 non avranno invece una porta HDMI 2.1 in grado di gestire segnali in 4K a 120 fps o le due feature appena descritte, ma presenteranno un’unica funzione HDMI 2.1 opzionale che può essere supportata anche su porte HDMI 2.0. Ci riferiamo a eARC (Enhanced Audio Return Channel), che supporta i formati audio lossless come Dolby TrueHD (con o senza Atmos) e DTS-HD MA (con o senza DTS: X). La funzione eARC è supportata anche nella maggior parte degli altri televisori Sony 2020 e in alcuni TV precedenti.

Sony insomma, a differenza di LG con i suoi TV più recenti, ha deciso di non puntare molto sull’HDMI 2.1 per i suoi nuovi televisori. E un po’ spiace, visto che se da un lato i 4K a 120 fps e gli 8K a 60 fps sono al momento inutili per contenuti come film e serie TV, sono decisamente interessanti per il gaming. Se infatti ALLM è una funzione comoda che però non ci cambia la vita (Xbox One S e One X la supportano già a differenza di PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro), i 4K a 120 fps e la feature VRR hanno il potenziale per migliorare notevolmente l’esperienza di gioco con le console di prossima generazione come PlayStation 5 e Xbox Series X. Entrambe infatti supporteranno (non sappiamo ancora per quali giochi) il 4K a 120 fps.

Microsoft ha anche confermato il VRR per Xbox Series X, mentre Sony non ha ancora commentato la questione relativa a PlayStation 5. E non va sottostimato il discorso relativo all’eARC, che sarà una caratteristica importante con le console di prossima generazione se si possiede un ricevitore AV senza passthrough HDMI 2.1 (ovvero tutti quelli in commercio ora).

TV Sony e HDMI 2.1: c’è ancora parecchio da fare

Non si potrà infatti usufruire dei 4K120 e del VRR se si esegue il loop del segnale HDMI passando per un ricevitore AV con porte HDMI 2.0. Sempre che non si voglia passare a un prossimo ricevitore AV con HDMI 2.1, sarà quindi necessario collegare le console di prossima generazione direttamente al TV tramite HDMI 2.1 e utilizzare la porta HDMI eARC per restituire l’audio al ricevitore, che a sua volta deve supportare eARC (ma questo ormai non è un grande problema).

Insomma, come sempre quando si ha a che fare con nuovi standard, anche con l’HDMI 2.1 le cose non sono affatto semplici e banali e questo esempio della nuova line-up di TV Sony lo dimostra chiaramente, con in più l’ulteriore impegno di capire, tra i TV con HDMI 2.1, quale sia quello che supporta tutte le funzioni della standard e quello che ne supporta solo alcune. La sensazione è che solo il prossimo anno l’HDMI 2.1 diventerà qualcosa di veramente diffuso e fruibile nella sua interezza di funzioni. Per quest’anno invece, a parte i nuovi TV di LG (almeno quelli di gamma medio-alta), aspettiamoci ancora un po’ di confusione tra i vari produttori.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest