UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Notizie TV

TV Samsung 8K: in Germania spuntano i primi prezzi

tv samsung 8k

In attesa di un comunicato ufficiale, in Germania sono apparsi i primi pre-order per i nuovi TV Samsung 8K della serie Q900R.

Come riportato da 4kfilm.de, su alcuni store online tedeschi (tra cui Mediaworld ed Euronics) sono apparsi i primi pre-order per i nuovi TV Samsung 8K visti recentemente a IFA 2018. Parliamo naturalmente dei modelli della serie Q900R, i primi TV 8K consumer a raggiungere il mercato a prezzi “umani” dopo che mesi fa era approdato dalle nostre parti anche il TV Sharp LV-70X500E a ben 12000 euro di listino.

Se anche Sharp si appresta a portare nei negozi i suoi nuovi TV 8K di seconda generazione, Samsung è il primo produttore ad arrivare sul mercato (come promesso) entro fine anno. I pre-order sui siti tedeschi parlano di consegna entro 12 settimane e quindi non si sa ancora il periodo esatto di uscita (Samsung deve ancora confermarlo ufficialmente), ma se non altro possiamo già avere un’idea dei prezzi, sebbene anche in questo caso manchi una vera ufficialità.

In ogni caso i Samsung GQ65Q900R, GQ75Q900R e GQ85Q900R, modelli da 65’’, 75’’ e 85’’, sono prenotabili rispettivamente a 4999, 6999 e 14999 euro. A IFA Samsung aveva parlato di prezzi inferiori ai 10000 euro, cosa che in effetti si è avverata per i primi due modelli, che poi, per evidenti ragioni di prezzo e spazi domestici, saranno anche quelli più gettonati.

TV Samsung 8K: in Germania spuntano i primi prezzi

Più che altro colpisce vedere una simile differenza di prezzo (più del doppio) tra il modello da 75’’ e quello da 85’’, ma considerando come in ambito OLED ci siano ad esempio ben 12000 euro di differenza tra l’LG 65W7 e il 77W7, non ci stupiamo più di tanto. Ricordiamo che la serie Samsung Q900R si caratterizza per TV con risoluzione di 7680×4320 pixel, ovvero più di 33 milioni di pixel e quattro volte la risoluzione del 4K.

Si parla inoltre di TV LCD con retroilluminazione Direct Full Array Elite (Full LED insomma), supporto a HDR10, HDR10+ e HLG, luminosità massima di 4.000 cd/m2 – nits e processore Quantum Processor 8K, sulle cui capacità di upscaling grazie anche all’intelligenza artificiale si giocherà molto del successo di questi televisori, considerando l’attuale assenza di contenuti in 8K.

Torneremo comunque sull’argomento non appena Samsung annuncerà ufficialmente disponibilità e prezzi per il mercato italiano, nonché altri dettagli tecnici tra cui la quantità di zone di local dimming, copertura spazi colore e presenza di HDMI 2.1, anche se su questo ultimo punto siamo più per il no che per il sì.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest