JBL LINK AUDIOCONNESSO
Featured home Notizie TV

TV 8K Sony ZG9: ci vogliono 80.000 euro per il modello da 98’’

sony zg9

Approdati online i primi prezzi europei dei nuovi TV 8K Sony ZG9 e, come c’era da aspettarsi, il modello da 98’’ sarà solo per nababbi.

Al CES 2019 Sony aveva svelato la gamma di TV 8K LCD ZG9, disponibile a breve (ma manca ancora una finestra di uscita precisa) solo in due modelli di dimensioni molto grandi (85’’ e 98’’), come è ormai d’obbligo per TV di questo tipo. Ora, dopo i prezzi americani dei due TV (rispettivamente 12.999 e 69.999 dollari), iniziano ad approdare online quelli europei.

I primi sono stati scovati sui siti Sony di Romania ed Estonia e, visti i confronti passati, aspettiamoci cifre molto simili (se non identiche) anche per il mercato italiano. Il Sony KD-85ZG9 è stato inserito nel listino di questi Paesi a 15.999 euro, mentre il mastodontico KD-98ZG9 costerà la bellezza di 79.999 euro.

I due Sony ZG9 sono TV enormi e imponenti, ma anche piuttosto belli da vedere ed eleganti, in particolare sul supporto da pavimento che viene fornito con il modello da 98’’. Anche i piedini di altezza standard forniti con il modello 85’’ danno però al tutto un look ricercato ed essenziale al tempo stesso. Si tratta tra l’altro di TV piuttosto spessi a causa delle dimensioni dello schermo e dell’uso di una retroilluminazione direct LED (per non parlare del sistema audio integrato).

TV 8K Sony ZG9: ci vogliono 80.000 euro per il modello da 98’’

La risoluzione 8K dello ZG9 ha richiesto il potenziamento di alcune funzionalità già esistenti negli odierni TV 4K di Sony. 8K X-Reality Pro si occupa ad esempio dell’upscaling, utilizzando un nuovo database 8K dedicato per fornire più precisione e dettaglio, mentre la funzione 8K X-tended Dynamic Range Pro aumenta la luminosità quando necessario in aree specifiche e funziona in combinazione con Backlight Master Drive, che controlla indipendentemente le zone LED (Sony non ha ancora specificato il numero esatto di zone).

A dirigere il tutto è il processore X1 Ultimate visto l’ultima volta sui precedenti televisori Master Series di Sony (gli ZF9 e AF9) e presenta funzionalità come X-Motion Clarity, l’ultima versione dell’apprezzato sistema di elaborazione del movimento targato Sony, e X-Wide Angle, progettato per migliorare gli angoli di visione rispetto ad altri TV retroilluminati.

L’HDR costituisce ovviamente una parte importante di qualsiasi TV odierno e gli ZG9 non fanno eccezione visto che supporteranno HDR10, HLG e Dolby Vision. Manca invece l’HDR10+, ma Sony che afferma di non averne bisogno poiché la sua stessa elaborazione svolge un lavoro simile. Un atteggiamento francamente poco chiaro da parte di Sony (condiviso tra l’altro anche da LG), anche perché Panasonic e Philips supportano l’HDR10+ nei loro TV del 2019.

TV 8K Sony ZG9: ci vogliono 80.000 euro per il modello da 98’’

Apprezzabile invece l’inclusione delle certificazioni IMAX Enhanced e Netflix Calibrated, entrambe progettate per fornire un’immagine che rispecchia il più fedelmente possibile l’intento di registi e direttori della fotografia (cosa molto in linea con le intenzioni dichiarate della gamma Master Series).

Sony si è rivolta ancora una volta a Google per il sistema operativo e lo ZG9 (come gli altri modelli delle gamme TV 2018) arriverà sul mercato con Android TV 8.0 Oreo a bordo. Anche in questo caso però Philips dovrebbe fare di meglio visto che i suoi nuovi TV avranno già al lancio Android TV 9.0 Pie, ma non è detto che Sony non riservi un colpo di reni all’ultimo secondo per annunciare Pie anche sui suoi TV.

Android TV offre tra le varie feature l’integrazione con Google Assistant, ma lo ZG9 supporterà anche Alexa. Inoltre, il microfono è incorporato nella cornice del TV e quindi non è necessario prendere in mano telecomando e tenere premuto un pulsante per impartire comandi vocali. Parlando del telecomando, Sony ne ha finalmente cambiato il design. Il nuovo modello evita l’approccio fin troppo essenziale di molti rivali come Samsung ed è molto più fluido ed ergonomico rispetto al suo predecessore, con una migliore spaziatura tra i pulsanti e un layout più intuitivo.

TV 8K Sony ZG9: ci vogliono 80.000 euro per il modello da 98’’

C’è anche un certo grado di integrazione con Apple, non in termini di Siri (e non è certo una grave mancanza), ma nell’integrazione con la piattaforma HomeKit per la smart home e nell’aggiunta di AirPlay 2 per lo streaming wireless di musica e film da un iPhone/iPad/Mac al TV. Ci piacerebbe davvero vedere a bordo anche la nuova app Apple TV e la sua ampia selezione di film 4K-HDR, ma al momento solo i nuovi TV Samsung offrono questa integrazione.

Se invece preferite godervi i film da una sorgente esterna, nei materiali di stampa Sony afferma che lo ZG9 sarà aggiornato all’HDMI 2.1. Ciò significa molto probabilmente che gli ingressi del TV sono già predisposti per l’HDMI 2.1 ma non possono essere descritti come tali fino al completamento della certificazione, che potrebbe essere successiva al lancio del TV sul mercato. Abbiamo comunque contattato Sony per chiarimenti e vi faremo sapere non appena li avremo.

Se volete scoprire di più su questi due TV, vi rimandiamo alla nostra anteprima di inizio febbraio, in cui riportiamo le nostre prime impressioni sulla qualità video e audio.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest