Audio portatile Featured home Prove Traduzioni

Sennheiser CX Sport: gli in-ear wireless a un passo dall’eccellenza

Sennheiser CX Sport

Peccano un po’ in fase ritmica, ma considerando anche il prezzo ormai vicino ai 100 euro i Sennheiser CX Sport sono in-ear wireless più che validi.

Annunciati a fine maggio, i Sennheiser CX Sport sono auricolari in-ear Bluetooth (ma non completamente wireless) dedicati chiaramente a un’utenza sportiva, anche se le loro caratteristiche e la loro estetica li rendono adatti a un pubblico molto più ampio, nonostante il prezzo di 129 euro che però nel frattempo è già sceso (li trovate ad esempio a 109 euro su Amazon.it).

Costruzione e Comfort

Rispetto ad auricolari standard in-ear di cui è pieno il mercato, i Sennheiser CX Sport vantano due tocchi extra che li elevano allo status auricolari prettamente sportivi. Innanzitutto c’è un’ampia scelta di alette gommate che aiutano a tenere saldi nelle orecchie gli auricolari per una vestibilità più stabile quando si pratica attività sportiva. In secondo luogo troviamo la resistenza al sudore e agli spruzzi d’acqua, utile non solo per chi fa sport all’aria aperta ma anche per chi, magari, è solito tenere gli auricolari nella borsa della palestra o in altri posti/oggetti un po’ umidi.

Come per qualsiasi auricolare in-ear, anche in questo caso un aspetto fondamentale è il comfort. Per fortuna i CX Sport hanno alette gommate di tre diverse dimensioni e quattro formati di gommini, in modo tale che ognuno possa trovare la giusta combinazione tra comodità e stabilità degli auricolari.

Sennheiser CX Sport: gli in-ear wireless a un passo dall’eccellenza

Sennheiser ha optato per un design un po’ “ingombrante” viste le dimensioni della parte esterna degli auricolari, ma una volta che gli auricolari sono ben saldi nelle orecchie non avrete particolari problemi e, nel corso di una settimana trascorsa tra camminate, corse e giri in bicicletta, non abbiamo riscontrato particolari limiti a livello di stabilità. L’isolamento acustico è più che buono e il rumore del cavo non è un grosso problema per gli CX Sport, che fanno un discreto lavoro nel limitare al minimo le interferenze.

Caratteristiche

I Sennheiser CX Sport seguono la tradizionale configurazione degli in-ear wireless con i due auricolari uniti da un cavo corto, che potete tenere dietro o davanti al collo senza alcun fastidio. Tutti i controlli, incluso un microfono per effettuare chiamate telefoniche, sono inseriti in una scatolina rettangolare posta lungo il cavo destro pochi centimetri sotto l’auricolare.

Sennheiser CX Sport: gli in-ear wireless a un passo dall’eccellenza

Sennheiser ha optato per un sistema di controllo leggermente diverso rispetto ad alcuni rivali e gli CX Sport riservano qualche piacevole sorpresa su questo versante. Il pulsante centrale del controller serve per riprodurre e mettere in pausa la musica, mentre per passare alla traccia successiva o tornare a quella precedente bisogna tenere premuti rispettivamente il pulsante + e – del volume. È un sistema più intuitivo rispetto a quello del doppio tocco ed è impossibile sbagliarsi (per il controllo del volume basta infatti una leggera pressione sui due tasti e non una prolungata come quella per passare da un brano all’altro).

Oltre a supportare il Bluetooth aptX per uno streaming audio lossless con qualità da CD, i CX Sport supportano anche l’aptX Low Latency (LL). Ciò significa che quando li usate per vedere un video su un dispositivo compatibile aptX LL (come il Samsung Galaxy S9) non dovreste sperimentare alcun problema di sincronizzazione labiale, di cui invece soffrono alcuni auricolari wireless (e non sono pochi anche tra i modelli di fascia medio-alta). Abbiamo provato gli CX Sport con un iPhone 8 Plus su una vasta gamma di app tra cui YouTube e Netflix e i Sennheiser hanno ottenuto buoni risultati. YouTube non era ancora sincronizzato al 100%, pur restando perfettamente guardabile.

La durata della batteria è di circa sei ore con una carica e gli Sport impiegano circa un’ora e mezza per raggiungere la piena capacità, mentre una ricarica rapida di dieci minuti tramite micro USB permette di avere autonomia per circa 60 minuti.

Sennheiser CX Sport: gli in-ear wireless a un passo dall’eccellenza

Qualità audio

Passando all’analisi dell’audio, i migliori in-ear wireless di questo livello hanno un leggero vantaggio per quanto riguarda timing e bilanciamento. Rispetto ai Sony WF-1000X, ad esempio, gli CX Sports suonano un po’ meno entusiasti e un po’ più compassati e, visto il carattere “sportivo-energico” che dovrebbero avere, non è una cosa da poco. Certo, non si tratta di una differenza abissale rispetto ai Sony, ma è comunque un aspetto tale da averci convinto a dare quattro stelline su cinque in sede di valutazione.

Gli CX Sport offrono comunque una bella dose del tradizionale suono in-ear di Sennheiser. La chiarezza si estende attraverso l’intera gamma di frequenze, consentendo di far trasparire molti dettagli. Il suono è inoltre costruito su solide fondamenta affidate a bassi corposi e potenti.

Sennheiser CX Sport: gli in-ear wireless a un passo dall’eccellenza

I Sennheiser fanno emergere l’entusiasmante mix di batteria, voce e chitarra elettrica di Amsterdam dei Nothing But Thieves e mettono tutti gli elementi di fronte a voi. La voce principale è abbastanza espressiva ed emotiva da catturare e mantenere la vostra attenzione per l’intera durata del brano, la cui resa è frenetica quando richiesto ma mai confusa.

Passate a un po’ di hip-hop con Patty Cake di Kodak Black e vi accorgerete di come gli CX Sport facciano un ottimo lavoro con l’armonica melodia del pianoforte prima di picchiare duro con la potente linea di basso. C’è molto peso in gamma bassa (che poi è quello che molti cercano in auricolari sportivi come questi), ma ci sono anche agilità e definizione in egual misura.

Sennheiser CX Sport: gli in-ear wireless a un passo dall’eccellenza

Verdetto

Non ci sentiamo di classificare gli CX Sports come qualcosa di irrinunciabile nell’attuale line-up di Sennheiser, ma nonostante ciò rimangono auricolari in-ear Bluetooth solidi, comodi e accattivanti. Sono dei validi tuttofare e se amate fare sport ascoltando musica, prendeteli in considerazione, soprattutto se riuscite a trovarli a meno di 100 euro.

© 2018, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Sennheiser CX Sport: gli in-ear wireless a un passo dall’eccellenza e Sennheiser CX Sport: gli in-ear wireless a un passo dall’eccellenza dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

  • Verdetto
4

Sommario

Peccano un po’ in fase ritmica, ma considerando anche il prezzo ormai vicino ai 100 euro, i Sennheiser CX Sport sono in-ear wireless più che validi.

Pro
Sound brillante e dettagliato
Bassi corposi
Completi a livello di feature

Contro
Sul versante ritmico c’è di meglio in giro

Scheda tecnica
Design: in-ear
Risposta in frequenza: 17-21000 Hz
Connettività: Bluetooth 4.2 aptX LL
THD: <0,5%
Pressione sonora: 112 dB (1 kHz/0 dBFS)
Peso: 15 grammi
Autonomia: circa 6 ore con una carica
Prezzo: 129 euro
Sito del produttore: en-us.sennheiser.com
Distributore italiano: www.exhibo.it


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest