Featured home Home cinema Prove What Hi Fi

LG SL9YG: soundbar Dolby Atmos di nuova generazione

LG SL9YG

Disponibile a breve a circa 1200 euro, la soundbar Dolby Atmos LG SL9YG offre una configurazione a 4.1.2 canali e una potenza di 500W. Ecco la nostra anteprima.

Dato l’interesse per i televisori LG (in particolare i suoi modelli OLED), vi perdoniamo nel caso pensaste che il produttore coreano non consideri più di tanto i prodotti audio. Invece LG ha molto da dire anche in questo ambito, in modo particolare se si parla di soundbar, la cui gamma per il 2019 include tre modelli Dolby Atmos attesi a breve anche in Italia dopo la presentazione al CES 2019 di inizio anno: SL8YG (900 euro), SL10YG (1400 euro) e SL9YG (1200 euro)

Costruzione

In attesa della recensione completa abbiamo potuto ascoltare il modello mediano SL9YG, soundbar relativamente sottile e slanciata con un attraente effetto metallico spazzolato sulla parte superiore e sui lati. Una griglia perforata corre lungo la parte anteriore e ci sono anche due griglie circolari sulla parte superiore.

È una soundbar da 500 W a 4.1.2 canali, con quattro driver frontali e due rivolti verso l’alto; questi ultimi sono utilizzati per aumentare l’altezza del palcoscenico sonoro e sfruttare al meglio le tracce audio in Dolby Atmos. Da notare che il “.1” si riferisce al subwoofer wireless in dotazione. Se vi state chiedendo quale dimensione del TV si adatti al meglio alla SL9YG, secondo LG questa soundbar è stata progettata pensando ai modelli da 55 pollici. La SL10YG dovrebbe essere invece più adatta a una “partnership” con i TV da 65’’, mentre la più piccola SL8YG è più adatta per schermi da 49 pollici.

LG SL9YG: soundbar Dolby Atmos di nuova generazione

Chi è alla ricerca di un sistema completo può comunque ottenerlo con la SL9YG, visto che acquistando a parte gli speaker wireless SPK8 da usare come posteriori avreste una resa decente anche a livello surround. Questi speaker si collegano automaticamente alla soundbar, che quindi riconfigura il proprio audio per tenere conto delle nuove aggiunte.

Caratteristiche

Dietro l’ampia griglia frontale si trova un display che mostra le informazioni basilari, mentre in cima troviamo una fila di pulsanti di controllo sensibili al tocco, tra cui uno dedicato a Google Assistant. Si tratta di una delle novità principali delle soundbar LG del 2019 e, in questo modo, potete utilizzare i microfoni integrati nella SL9YG per controllare il tutto o gestire un sistema musicale multi-room basato su Google tramite comandi vocali.

LG SL9YG: soundbar Dolby Atmos di nuova generazione

Lungo il bordo posteriore ci sono le connessioni fisiche, ovvero una singola uscita HDMI compatibile con ARC, un ingresso HDMI, uno ottico e una porta USB. Oltre a essere posizionata di fronte al TV, la LG SL9YG può essere ruotata di 90 gradi e montata a muro. Un giroscopio incorporato elabora infatti il posizionamento della soundbar e ne modifica di conseguenza l’elaborazione audio, ma serve anche per spostare il display principale della soundbar dal centro della parte anteriore dell’unità verso l’alto, in modo da poterlo vedere anche quando la soundbar è montata a muro.

Sono supportati lo streaming tramite Bluetooth, Chromecast, il pass-through di segnali 4K e lo streaming audio ad alta risoluzione fino a 24 bit/96kHz. E, anche se il focus principale delle soundbar premium di LG è sul loro supporto per il Dolby Atmos, non manca la compatibilità con il DTS: X. Inoltre, come nel caso delle soundbar Dolby Atmos di LG del 2018, anche in questo caso Meridian ha contribuito al design e alla messa a punto dell’audio e ha incluso alcune delle sue tecnologie di elaborazione nel tentativo di migliorare la qualità del suono.

Image Elevation ad esempio aiuta ad aumentare l’altezza percepita, in modo che sia più in linea con l’immagine sul televisore. La tecnologia Bass & Space serve invece per aumentare “la larghezza percepita del palcoscenico della soundbar, migliorando contemporaneamente la risposta dei bassi”.

LG SL9YG: soundbar Dolby Atmos di nuova generazione

Qualità audio

La nostra demo è iniziata con alcune clip da un disco demo Dolby Atmos e la SL9YG si è comportata più che degnamente. Una scena, in particolare, era caratterizzata dal rumore degli uccelli in volo e degli insetti ronzanti e la soundbar ha gestito tutti questi suoni con sicurezza e con il minimo sforzo, con i vari effetti che suonavano come se provenissero dall’alto nonostante la soundbar fosse posizionata esattamente di fronte a noi.

Ecco poi un colpo improvviso di un fulmine seguito da un acquazzone torrenziale e l’LG ha fornito una discreta quantità di peso e impatto per rafforzare la gravità della tempesta. Ci è anche parso che il senso di scala e di diffusione del suono fosse ben pronunciato. Siamo poi passati all’inizio di Mad Max: Fury Road e potevamo sentire le voci nella testa del protagonista ben localizzate al di sopra della posizione d’ascolto.

È difficile avere un’idea di eventuali effetti sonori dietro l’ascoltatore, ma la SL9YG diffonde la traccia audio del film in Dolby Atmos fuori e verso l’alto con molta ampiezza e con una spaziosità tale da creare un ottimo coinvolgimento. Mentre Max viene inseguito nel deserto dai War Boys, il mix tra soundbar e subwoofer dà vita a una scena sonora altamente drammatica e spettacolare.

LG SL9YG: soundbar Dolby Atmos di nuova generazione

La demo si è conclusa con un breve estratto dal concerto Live In Prague di Hans Zimmer, che ci ha dato l’occasione di sentire all’opera la tecnologia Upmix di Meridian; questa prende il segnale stereo e lo mixa attraverso i driver aggiuntivi della soundbar. L’elaborazione sembra funzionare bene, ma dovremmo ascoltare più tracce di diverso genere comprese quelle streammate via Bluetooth (e ascoltarle anche in semplice stereo) per capire come la SL9YG se la cavi con la musica.

Verdetto iniziale

Un sistema di altoparlanti Dolby Atmos dedicato e un amplificatore per home cinema sono sempre preferibili a una soundbar come pure prestazioni audio. Ma dove lo spazio è problema e una soluzione all-in-one rimane preferibile, una soundbar premium come la LG SL9YG ha sicuramente senso.

Ovviamente aspetteremo un esemplare per la recensione per darvi il nostro verdetto finale, ma le prime impressioni sono promettenti. Se sarà in grado di riprendere le solide prestazioni della LG SK10Y dello scorso anno e competere con rivali top come la Sony HT-ST5000, la SL9YG potrebbe essere una serio concorrente.

© 2019, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di LG SL9YG: soundbar Dolby Atmos di nuova generazione e LG SL9YG: soundbar Dolby Atmos di nuova generazione dal team editoriale con sede nel Regno Unito.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest