UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Notizie TV

HDMI 2.1: ancora un anno di attesa per i primi prodotti

HDMI 2.1

Secondo Rob Tobias, CEO di HDMI Licensing Administrator, i primi prodotti con HDMI 2.1 arriveranno sul mercato nella seconda metà del 2019.

Che i primi prodotti con a bordo HDMI 2.1 non sarebbero arrivati entro quest’anno era ormai scontato e, dalle parole di Rob Tobias, CEO e presidente HDMI Licensing Administrator (HDMI LA), la nuova versione dell’interfaccia digitale audio-video arriverà sui primi prodotti (TV ma non solo) solo nella seconda metà del 2019, per poi diffondersi più ampiamenti nel corso del 2020.

Questo perché i primi chipset necessari per gestire la maggior banda passante assicurata da HDMI 2.1 (pensiamo a segnali 8K a 60fps o 4K a 120 fps e a 12 bit), di cui si sono già visti dei prototipi, arriveranno sul mercato a marzo-aprile del prossimo anno. Considerando che ci vuole almeno qualche mese dalla loro uscita alla loro integrazione su TV e altri dispositivi, Tobias, intervistato da Sound & Vision durante un evento newyorkese, ha parlato appunto di seconda metà del 2019 e, molto probabilmente, sarà IFA 2019 a mettere in mostra i primi TV e altri device con HDMI 2.1.

HDMI 2.1: ancora un anno di attesa per i primi prodotti

Come già detto altre volte però, già ora si possono sperimentare alcune delle caratteristiche di questo tanto atteso aggiornamento e si tratta di feature che non richiedono l’intera banda passante di 48 Gbps assicurata da HDMI 2.1 e quindi i nuovi chipset dedicati. Si pensi ad esempio a eARC, il canale audio di ritorno in versione Enhanced con supporto per Dolby Atmos/DTS:X e audio hi-res fino a 24-bit/192kHz già disponibile su alcuni TV Sony (i recenti top di gamma AF9 e ZF9) e su altre elettroniche come soundbar e ricevitori AV di Denon, Onkyo, Pioneer e Marantz.

Oppure ai tanti miglioramenti in ottica videoludica come il Variable Refresh Rate (VRR, già disponibile sul TV Samsung QLED Q9FN), il Quick Frame Transport (QFT) e l’Auto Low Latency Mode (ALLM), feature improntate a rendere l’esperienza di gioco più fluida possibile, a eliminare fenomeni come tearing e stutter e ad abbassare al minimo la latenza.

HDMI 2.1: ancora un anno di attesa per i primi prodotti

Insomma, seppur limitatamente a pochi prodotti, già ora possiamo avere un assaggio molto sostanzioso del “vero” HDMI 2.1, che dovrebbe inoltre fare un po’ d’ordine nella gestione dell’HDR a metadati dinamici eliminando i problemi (come quello del profilo low latency) verificatisi ad esempio per il Dolby Vision. Il resto delle feature è in effetti prematuro, anche perché pensare oggi all’8K/60fps o al 4K/120fps è più un esercizio di stile che altro, se non per alcuni gamer ultra-hardcore che possono permettersi PC mostruosi in grado di raggiungere simili frame-rate a risoluzioni così elevate.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest