AF Focus Featured home Tecnologie Tendenze

AF Natale 2018: gli speaker wireless da avere

speaker wireless

È iniziato dicembre e come ogni anno parte la gara ai regali natalizi, che anticiperemo con diverse guide all’acquisto dal sapore tech. Oggi tocca agli speaker wireless.

Iniziamo le nostre guide ai regali natalizi con una categoria “molto calda” in questo periodo come gli speaker wireless. Trovare il migliore e il più adatto alle proprie esigenze non è però una decisione non facile da prendere. I modelli tra cui scegliere sono infatti moltissimi e ormai qualsiasi produttore tech (Apple compresa) ha in listino almeno un diffusore wireless.

Abbiamo così deciso di raccogliere undici modelli di tutte le forme, dimensioni e prezzi, anche se il nostro consiglio prima di pensare a questi parametri è considerare ciò che volete realmente. Lo userete principalmente a casa? In tal caso vorrete un modello alimentato dalla rete elettrica. Volete allestire un sistema multi-room attorno al nuovo speaker? Anche uno smart speaker (dagli Echo di Amazon ai Google Home) potrebbe essere qualcosa da considerare.

Se poi pensate di ascoltare musica all’esterno, ecco gli speaker portatili resistenti a sabbia e acqua e con batteria ricaricabile, mentre sul versante qualitativo non dovreste trascurare alcune funzionalità importanti come la diffusione sonora a 360 gradi o la possibilità di collegare due speaker tra loro per ottenere un set-up stereo più tradizionale. E ora partiamo con le nostre 11 proposte.

Sotto i 100 euro

AF Natale 2018: gli speaker wireless da avere

Compatto, portatile e facile da usare; questo è ciò che dovrebbe essere uno speaker Bluetooth sotto i 100 euro e abbiamo scelto l’Ultimate Ears Roll 2, che su Amazon parte da 81 euro per poi crescere di prezzo a seconda del colore che preferite. Il Roll 2 è abbastanza grande da superare agilmente la resa audio di uno smartphone e ha un’autonomia di circa cinque ore con una carica. È anche abbastanza piccolo da entrare in una borsa. Considerando le sue dimensioni, si ottiene una prestazione audio corposa, chiara e che offre molti dettagli. Se però state cercando più bassi, potreste prendere in considerazione un’opzione più costosa.

Sotto i 150 euro

AF Natale 2018: gli speaker wireless da avere

UE Blast offre non è solo un ottimo speaker Bluetooth per il prezzo a cui è venduto, ma integra anche Wi-Fi e controlli vocali tramite Alexa (l’autonomia è di circa 12 ore). Il suono a 360 gradi è potente e ha quella gamma bassa che vi aspettereste da uno speaker più costoso. Il riconoscimento vocale funziona molto bene e la certificazione IP67 è un bel vantaggio per chi vuole ascoltare musica all’aperto.

Sotto i 300 euro

AF Natale 2018: gli speaker wireless da avere

Qui siamo davvero al limite (299 euro su Amazon), ma l’Audio Pro Addon C3 li vale tutti. Non è infatti solo il miglior speaker Bluetooth sotto i 300 euro, ma è anche un elegante diffusore Wi-Fi abilitato per il multi-room. Il senso di raffinatezza che emana un altoparlante così piccolo è sorprendente. L’Audio Pro Addon C3 è focalizzato ma aperto e arioso, il che significa che potete riempire una stanza di dimensioni decenti con un suono coinvolgente e autoritario.

Sotto i 350 euro

AF Natale 2018: gli speaker wireless da avere

Audio Pro attualmente produce alcuni dei migliori speaker Bluetooth sul mercato e l’Addon C10 è un altro modello vincente. La connettività è tra le più complete tra Wi-Fi, Bluetooth e AirPlay, oltre a ingressi aux e RCA. Ha tutti i principali servizi di streaming musicale tra cui Spotify, Tidal e Qobuz. Eccellente qualità audio, potenza di 80W e multi-room ready. Insomma, non gli manca davvero nulla.

Sotto i 400 euro

AF Natale 2018: gli speaker wireless da avere

Meglio conosciuto per i suoi diffusori tradizionali, Dali propone con Katch un eccellente speaker wireless portatile con 50W di potenza. I pulsanti fisici servono per l’accensione/spegnimento, il volume e il pairing Bluetooth, reso più facile con l’opzione di NFC. Ci sono anche due preset per l’equalizzazione: uno per un utilizzo in mobilità e uno per il posizionamento dello speaker su uno scaffale. Solo due ore di ricarica vi daranno circa 24 ore di riproduzione musicale via Bluetooth con un sound molto più corposo e dinamico di quanto non suggeriscano peso e dimensioni.

Sotto i 600 euro

AF Natale 2018: gli speaker wireless da avere

La versione nera dell’iconico speaker Bluetooth Bowers & Wilkins Zeppelin Wireless a forma di dirigibile costa 599 euro su Amazon. Un prezzo che inizia a diventare importante ma in fondo comprensibile se consideriamo l’interno con tweeter a cupola in metallo e una coppia di driver midrange che prendono in prestito la tecnologia FST dai diffusori Diamond di B&W. AirPlay, Bluetooth aptX e Spotify Connect non mancano all’appello e il look elegante e alla moda è supportato da un’eccellente qualità audio che riempie persino le stanze più grandi. I bassi agili e ben definiti sono il vero punto forte dello Zeppelin e sebbene questo sia un modello con già qualche anno alle spalle, lo stile e la qualità del suono B&W hanno superato brillantemente la prova del tempo.

Sotto gli 800 euro

AF Natale 2018: gli speaker wireless da avere

Saliamo ulteriormente di prezzo con il Naim Mu-so Qb, diffusore wireless elegante con un ingombro ridotto ma una grande personalità. Fratello minore del più grande e costoso Mu-so, il Qb vanta un sorprendente design minimalista e lo stesso straordinario quadrante touch che ha debuttato sul Mu-so. Questo funge anche da pannello di controllo, con icone illuminate per selezionare gli input e gestire la riproduzione.

Sono disponibili numerose funzionalità di streaming tra cui Apple AirPlay, Bluetooth aptX, Spotify Connect, Tidal e radio Internet. È possibile eseguire lo streaming di brani ospitati su un NAS o un PC sulla rete domestica e non manca il supporto per file WAV, FLAC e AIFF fino a 24 bit/192kHz. E se lo trovate piccolo, sappiate che questa bestiolina è capace di un picco di 300W.

Sotto i 1000 euro

AF Natale 2018: gli speaker wireless da avere

Di solito sono i suoi componenti hi-fi separati a catturare l’attenzione, ma Naim si è estesa al mercato degli speaker wireless premium con risultati spettacolari. Non ci sono infatti molti diffusori Bluetooth più desiderabili del Naim Mu-so, che ha un design stupendo grazie al caratteristico dissipatore in alluminio e al quadrante rotante touchscreen ripreso poi nel modello Qb appena citato. La spesa è certamente impegnativa per uno speaker wireless, ma contando anche l’eccellente qualità audio e i 450W di potenza sono soldi spesi benissimo.

Speaker desktop

AF Natale 2018: gli speaker wireless da avere

Se volete un assaggio hi-fi da una coppia di speaker wireless compatti, i Ruark Audio MR1 Mk2 (419 euro la coppia su Amazon) offrono un’esperienza audio tra le migliori in assoluto come rapporto qualità-prezzo. Producono un suono meravigliosamente musicale, comunicando dettagli e dinamiche ad un livello che i rivali non possono eguagliare. Le voci suonano ricche di calore e agilità e il cabinet in legno fatto a mano si aggiunge a diverse funzionalità come l’ingresso ottico per il collegamento a un TV. Da segnalare anche l’uscita per il collegamento di un subwoofer e la connettività Bluetooth-AirPlay.

Speaker smart

AF Natale 2018: gli speaker wireless da avere

Abbiamo voluto lasciare le due ultime posizioni a due tipologie di speaker wireless apparentemente identiche tra loro ma in realtà piuttosto diverse. L’ordine delle parole è infatti importante e in questo primo caso, con la parola speaker prima di smart, intendiamo diffusori con a bordo un assistente virtuale che però convincono molto più sul versante audio che non su quello smart.

Un concetto nato appositamente per l’HomePod di Apple, speaker dalla qualità audio sopraffina che però pecca sul versante smart a causa principalmente della solita “chiusura” di Apple verso l’esterno e dell’inferiorità di Siri rispetto ad Alexa e Google Assistant. HomePod è recentemente sbarcato su Amazon a poco più di 400 euro e anche se per ora Siri è disponibile solo in inglese, se è soprattutto la qualità audio che cercate in uno speaker wireless, qui ne troverete a iosa (meglio ancora se ne prendete due per godervi un sound stereo grazie ad AirPlay 2).

Smart speaker

AF Natale 2018: gli speaker wireless da avere

Dove invece conta più l’aspetto smart che quello audio, Alexa la fa da padrona. È vero che la versione italiana è ancora poca cosa rispetto a quella in inglese (il divario di skill è impietoso a nostro sfavore), ma piano piano, visto anche il successo che stanno avendo su Amazon.it gli speaker della gamma Echo, Alexa in versione tricolore sta guadagnando sempre più funzionalità.

Tra i vari modelli di Echo abbiamo scelto l’Echo Plus sia perché è quello che offre la miglior qualità audio (non eccelsa ma più che discreta), sia perché ha anche un ingresso audio (e non solo un’uscita) e perché integra già un hub ZigBee, utile per gestire decine di dispositivi per la smart home senza il bisogno di ulteriori hub proprietari (come quello di Philips Hue).

AF Natale 2018: gli speaker wireless da avere

Se però preferite Google Assistant e non vi spaventa la cifra (circa 400 euro), potete puntare sul JBL Link 500, speaker wireless da 3,5 Kg e da 60W di potenza ideale per animare feste casalinghe grazie ai due generosi woofer da 9 cm che non fanno assolutamente mancare la necessaria spinta sui bassi. Oltre al Bluetooth e al Wi-Fi ac troviamo appunto Google Assistant direttamente a bordo dello speaker, che può quindi essere utilizzato senza l’utilizzo dello smartphone.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest