AF Focus Featured home Notizie Tecnologie TV

8K: i primi TV arriveranno presto… ma i contenuti?

8k

Secondo Paul Gray di IHS Markit i primi TV 8K arriveranno anche in Europa già quest’anno, ma per le trasmissioni in 4320p bisognerà attendere molto di più.

Abbiamo già parlato del 8K e dei primi TV con questa risoluzione che arriveranno sul mercato già nel corso di quest’anno anche per quanto riguarda l’Europa. Ne ha parlato ad Amsterdam, nel corso della presentazione dei nuovi TV Philips, il research director di IHS Markit Paul Gray, secondo il quale saranno principalmente Samsung e Sharp a proporre i primi TV con risoluzione di 7690×4320 pixel e si tratterà quasi esclusivamente di modelli molto grandi (dagli 80’’ in su).

Considerando poi i possibili prezzi (ancora tutti da annunciare), si tratterà sicuramente (almeno nei primi tempi) di uno sfizio tecnologico che ben pochi potranno permettersi anche a livello di installazione e spazi domestici. Dopotutto Gray ricorda che escludendo il Giappone, dove l’attività del network nazionale NHK nello spingere l’8K è da sempre molto forte viste anche le prossime Olimpiadi nipponiche nel 2020, è verosimile aspettarsi trasmissioni televisive europee in 8K solo a partire dal 2025.

8k

Anche per questo Samsung e Sharp stanno studiando elettroniche di upscaling molto evolute per i loro TV 8K, che ancora per diversi anni non potranno far altro che ricevere materiale al massimo in 4K e portarlo internamente a 8K con risultati però ancora tutti da testare. Insomma, mai come in questo caso avremo presto sul mercato un prodotto così in anticipo sui tempi come i TV 8K e se non si vive in Giappone (o in Corea del Sud), spendere quest’anno migliaia di euro per un simile TV ha davvero poco senso, almeno che l’upscaling non faccia miracoli.

È poi vero che Gray si è riferito nel suo intervento solo a trasmissioni satellitari, ma è altrettanto credibile che il riferimento al 2025 valga anche per altri scenari come lo streaming (che connessioni ci vorranno per un flusso video a 4320p?) e l’ipotetico successore dell’Ultra HD Blu-ray, senza poi contare l’interrogativo più grande: quanti contenuti sono stati realizzati fino a oggi in 8K e quanti lo saranno nei prossimi anni?

8k

Certo, esistono già le Red Weapon 8K (James Gunn le ha usate ad esempio per girare Guardiani della Galassia Vol. 2) e sappiamo bene che dalla pellicola (che però non usa ormai più nessuno) si possono ottenere riversamenti con risoluzioni ancora maggiori, ma considerando come oggi si faccia fatica a trovare un Digital Intermediate 4K come base per i film in Ultra HD Blu-ray, aspettarsi dei DI 8K in tempi brevi (e poi per quali film?) è pura fantascienza.

Social

Pin It on Pinterest