UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
AF Gaming AF Gaming slider Featured home Games News

Steam Cloud Gaming: Valve offrirà un servizio in streaming?

Steam Cloud Gaming

All’interno del codice di Steam è apparsa la strana dicitura Steam Cloud Gaming; potrebbe essere un possibile sviluppo di un servizio di gioco in streaming?

Alcuni data-miner (così vengono chiamati coloro che analizzano i codici sorgente delle varie applicazioni) hanno scoperto all’interno dei documenti di Steam la dicitura Steam Cloud Gaming, che potrebbe essere il nome di un servizio di gioco in streaming sviluppato dalla stessa Valve.

Al momento, ovviamente, si tratta solamente di ipotesi, ma la dicitura in questione appare in diverse occasioni. In primo luogo infatti possiamo trovarla all’interno di un documento che viene sottoscritto dai partner commerciali di Valve, ma può essere trovato anche all’interno del codice del sito web di Steam, sempre nella sezione dedicata ai partner.

L’ipotesi più plausibile è che l’azienda americana sia intenzionata a lanciare un servizio analogo a Google Stadia, in modo da creare fin da subito una forte competizione sul mercato. Il cloud gaming infatti è in rapida evoluzione e sarebbe ingenuo, sopratutto per un colosso del settore come Valve, non provare ad entrare in questo mondo.

Steam Cloud Gaming: Valve offrirà un servizio in streaming?

In realtà Steam ha già mosso i primi passi in merito; qualche giorno fa vi diamo infatti parlato di Steam Remote Play Together, una particolare funzione che permette a due individui di giocare in multigiocatore locale tramite una connessione ad internet. Colui in possesso del gioco deve solamente attivare un’impostazione, e l’altro giocatore si connetterà essenzialmente al computer del primo, così che possano giocare insieme come se fossero uno accanto all’altro.

Il metodo di funzionamento di Remote Play Together ci fa pensare che Steam Cloud Gaming possa essere più vicino a Xbox Game Streaming piuttosto che a Google Stadia. Sarebbe effettivamente molto più semplice per Valve implementare un servizio che renda i nostri stessi PC dei server a cui accedere da remoto, piuttosto che creare nuove strutture dedicate, dispendiose sia in termini di tempo che di denaro.

Ovviamente, ripetiamo, le nostre sono solo teorie, ma non vi nascondiamo che un servizio del genere non ci dispiacerebbe affatto. Immaginate di poter accedere alla libreria di giochi installati sul vostro PC da gaming ovunque voi siate, anche attraverso un computer portatile che non sarebbe in grado di riprodurre i giochi alla qualità necessaria per poter godere di una buona esperienza. Sta di fatto che il futuro è alle porte e sarà decisamente luminoso per quanto riguarda il cloud gaming.

Steam Cloud Gaming: Valve offrirà un servizio in streaming?

Author: Luca Corsetti


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest