JBL LINK AUDIOCONNESSO
Featured home HI-FI Prove What Hi Fi

Smart speaker Amazon Echo di terza generazione – La recensione

Amazon Echo

Con 99,99 euro vi portate a casa un ottimo smart speaker, anche se dai miglioramenti audio rispetto al predecessore ci aspettavamo di più

Non desideriamo apparire degli ingrati, ma anche se questa terza generazione di Amazon Echo è di gran lunga superiore alle due precedenti, siamo usciti dalla nostra saletta di test un po’ delusi dopo averlo provato per diverse ore. Intendiamoci, è sempre uno smart speaker a cui abbiamo dato quattro stelle e quindi il giudizio finale è più che positivo, ma Amazon aveva promesso molto di più in fase di presentazione a metà settembre e, di conseguenza, ci aspettavamo qualcosa di meglio.

Costruzione

Posto accanto a un Echo Plus, il nuovo Echo, disponibile in Italia dal 4 novembre a 99,99 euro, sembra quasi identico al fratello maggiore dello scorso anno. Come dice la stessa Amazon, i due speaker sono in effetti identici in termini di design, dimensioni e configurazione del driver. Senza ascoltare entrambi, l’unica differenza evidente consiste nell’hub Zigbee e nel sensore di temperatura integrati nel Plus e assenti nel nuovo Echo (si spiega così la differenza di prezzo di 50 euro).

Non sono disponibili informazioni su aspetti come il tipo di amplificazione o il DAC utilizzato e, data la differenza di prezzo, non ci aspetteremmo da questo nuovo arrivato in casa Echo lo stesso livello di attitudine sonora del Plus. Tuttavia, la nostra fiducia nella capacità di Amazon di racchiudere funzionalità smart in speaker di ottimo livello ci aveva fatto sperare che il nuovo Echo sarebbe stato tra i migliori nella sua categoria.

Smart speaker Amazon Echo di terza generazione – La recensione

Caratteristiche

A 99,99 euro questo rimane ancora un eccellente smart speaker. I driver su cui si basa il sound a 360 gradi di Echo sono un woofer al neodimio da 8 cm e un tweeter da 20 mm. Non mancano Bluetooth e un ingresso e un’uscita aux da 3,5 da configurare tramite l’app di Alexa, ma per sbloccare il pieno potenziale di Echo dovete collegarlo alla vostra rete Wi-Fi di casa.

Ciò è possibile tramite l’app Amazon Alexa, dove potrete anche modificare l’equalizzazione, accoppiare due speaker per creare un setup stereofonico e creare gruppi di prodotti multi-room. Le ultime due funzioni sono fruibili solo se streammate la vostra musica tramite Wi-Fi.

Essere online significa anche, oltre a controllare tutti gli aspetti della riproduzione musicale, che Alexa può recuperare notizie e previsioni meteo, gestire il calendario e regolare altri prodotti smart in giro per casa, senza poi contare le centinaia di skill scaricabili sempre dall’app. Basta chiedere il brano, l’album, l’artista o il genere di musica che si desidera ascoltare e Alexa può estrarlo da Amazon Music, Apple Music, Spotify, Deezer o TuneIn.

Smart speaker Amazon Echo di terza generazione – La recensione

Per quanto riguarda eventuali problemi di privacy, potete disattivare il microfono premendo uno dei quattro pulsanti presenti sulla parte posteriore dello speaker, con gli altri che controllano invece il volume e il pairing. Se invece lo lasciate acceso, potete usare Echo per effettuare e ricevere chiamate e, se avete un altro dispositivo compatibile in un’altra stanza, utilizzarlo come una sorta di interfono. Potete anche ascoltare ed eliminare qualsiasi registrazione vocale fatta tramite l’app Alexa o dicendo “Alexa, elimina tutto ciò che ho detto oggi”.

Qualità audio

Come prima cosa in fase di test abbiamo messo questo nuovo Echo accanto a quello precedente di seconda generazione e il miglioramento del nuovo modello in termini di dettagli e chiarezza è piuttosto sorprendente. C’è sicuramente di più in termini di intuizione e il suono è generalmente molto meno “inscatolato”. Improvvisamente sembra che Amazon abbia investito tempo e risorse per migliorare l’audio di questo Echo come ha fatto per le sue funzionalità smart, cosa che non potevamo dire per l’Echo precedente.

Anche il bilanciamento risulta migliore. I bassi a volte sono un po’ morbidi e poco definiti, ma di certo non deludono in termini di autorità per un diffusore di queste dimensioni. Il nuovo Echo fa anche un lavoro discreto in gamma media e mentre gli alti non sono esattamente aperti e brillanti, mantengono una buona quantità di brillantezza.

Smart speaker Amazon Echo di terza generazione – La recensione

I suoi punti deboli si presentano se mai in termini di organizzazione, timing e dinamica. Limiti riscontrati anche nel modello precedente, ma questa terza generazione fatica ancora a rendere al meglio questi tre aspetti. Il sound che esce dall’Echo di sterza generazione è sicuramente ascoltabile, ma non attira davvero la nostra attenzione e non riesce a descrivere bene la narrazione di un brano. E ciò è aggravato da un sound che si riempie molto rapidamente, risultando così poco organizzato e un po’ confuso, con arrangiamenti complessi che vedono in campo una ricca strumentazione.

Rispetto a Echo Plus, questo nuovo Echo fornisce un ascolto un po’ frustrante. Il palcoscenico sonoro si apre molto con il Plus, che offre una presentazione più ariosa e ritmi restituiti con maggiore attenzione al timing e alla precisione. Anche la gamma dinamica è di gran lunga superiore e se è vero che Echo Plus costa 50 euro in più e quindi è logico aspettarsi di più in termini sonori, l’utilizzo degli stessi driver ci aveva fatto sperare in una minor differenza qualitativa tra i due modelli.

Smart speaker Amazon Echo di terza generazione – La recensione

Verdetto

Se cercate uno smart speaker con questo set di funzionalità e Amazon Alexa integrato, l’Echo di terza generazione è ancora un’opzione validissima se volete investire non più di 100 euro, senza contare che i miglioramenti sonori rispetto al modello precedente sono piuttosto evidenti. Ma se la qualità audio è la vostra principale preoccupazione, allora è meglio rinunciare al controllo vocale o aspettare qualche promozione (Black Friday?) per l’Echo Plus.

© 2019, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Smart speaker Amazon Echo di terza generazione – La recensione e Smart speaker Amazon Echo di terza generazione – La recensione dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

  • Verdetto
4

Sommario

Con 99,99 euro vi portate a casa un ottimo smart speaker, anche se dai miglioramenti audio rispetto al predecessore ci aspettavamo di più.

Pro
Sound bilanciato e con un buon dettaglio
Alexa è sempre un piacere da usare
Qualità audio migliorata rispetto al predecessore

Contro
Pecca in organizzazione, timing e dinamica

Scheda tecnica
Driver: woofer da 7,6 cm, tweeter da 20 mm
Connettività: Wi-Fi, Bluetooth
Uscita-ingresso: jack da 3,5 mm
Dimensioni: 14,8 x 10 x 10 cm
Peso: 780 grammi
Prezzo: 799 euro
Sito del produttore: www.amazon.it


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest