Technics C50 AF DIGITALE
Featured home Mobile Notizie

Samsung Galaxy Note 10 e Note 10 Pro: tutto ciò che sappiamo finora

galaxy note 10

Le ultime notizie sui prossimi Galaxy Note 10 di Samsung lasciano davvero poco spazio a ulteriori sorprese in attesa della presentazione ufficiale del 7 agosto.

Per la prima volta dal 2014 Samsung proporrà due modelli di Galaxy Note al lancio. Allora si trattava di Note 4 e Note Edge, mentre quest’anno è il turno di Note 10 e Note 10 Pro. Gli ultimi rumor suggeriscono che i nuovi modelli saranno presentati il 7 agosto a New York, per poi arrivare sul mercato il mese successivo. Entrambi i device seguiranno la strada tracciata dalla linea di Galaxy S10, con fotocamera Punch-hole, bordi ridotti al minimo e sensore di impronte digitali posto sotto il display.

Galaxy Note 10

Partiamo con ordine dal più piccolo dei due modelli che verranno proposti quest’anno, il Galaxy Note 10. Il display sarà da 6,3 pollici con risoluzione 1440×3040 pixel sarà dotato di tecnologia Dynamic AMOLED con supporto al formato HDR10+. Per la prima volta anche Samsung si libererà del jack da 3.5mm per le cuffie, allineandosi agli altri colossi del settore come Apple e Google.

Samsung Galaxy Note 10 e Note 10 Pro: tutto ciò che sappiamo finora

In generale i bordi del dispositivo saranno ridotti rispetto al passato, soprattutto quello inferiore che risulterà ancora più piccolo di quanto visto su Galaxy S10. Ovviamente lo schermo sarà curvo nei lati destro e sinistro, anche se la curvatura dovrebbe essere meno accentuata rispetto al passato, per garantire una migliore ergonomia generale.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, il Galaxy Note 10 sarà dotato di un SoC Snapdragon 855 oppure di un Exynos 9820, a seconda del Paese in cui lo acquisteremo. Lo smartphone arriverà in diverse versioni con supporto fino a 12GB di RAM. Per quanto riguarda lo storage interno non si hanno molte informazioni, ma Samsung dovrebbe adottare la tecnologia UFS 3.0, già vista su OnePlus 7 Pro, per garantire maggiore velocità di accesso ai dati rispetto al passato.

Samsung Galaxy Note 10 e Note 10 Pro: tutto ciò che sappiamo finora

Anche sul retro troviamo dei notevoli cambiamenti rispetto a Note 9. Il Note 10 sarà infatti equipaggiato da una tripla fotocamera, seguendo il trend del momento che vede, oltre al sensore standard principale da 12MP, un sensore per lo zoom ottico sempre da 12MP ed un sensore grandangolare da 16MP. Le tre fotocamere saranno poste verticalmente, simile a quanto visto su Huawei P30 Pro. Come detto in precedenza, il sensore per le impronte digitali sarà posto sotto al display, come già visto su S10. Purtroppo non abbiamo ancora informazioni sulla grandezza della batteria, che dovrebbe comunque essere di almeno 4000 mAh.

Galaxy Note 10 Pro

SoC, RAM e storage interno dovrebbero essere gli tessi di Galaxy Note 10. Rispetto al fratello minore, però, il Galaxy Note 10 Pro avrà un display ancora più grande, da ben 6,75 pollici (più grande addirittura dei 6,5 visti su OnePlus 7 Pro). La risoluzione e le tecnologie utilizzate saranno però le stesse di Note 10. L’altro evidente cambiamento sarà sul retro, dove non avremo 3 fotocamera ma bensì 4. Quella aggiuntiva sarà essenzialmente un sensore che aiuterà lo smartphone a capire la tridimensionalità del mondo esterno, utile quindi per gli effetti “ritratto” che applicano una sfocatura allo sfondo mantenendo l’attenzione sul soggetto in primo piano.

Un’altra differenza rispetto al Note 10 dovrebbe essere il supporto al fast charging da 45W, ed una batteria da 4500 mAh. In generale non abbiamo ancora informazioni per quanto riguarda la S-Pen, che sarà ovviamente presente in entrambi i dispositivi. I render forniti dal noto “OnLeaks”, inoltre, sfatano i rumor precedenti che suggerivano la presenza di tasti capacitivi, ma confermano la mancanza del pulsante dedicato all’assistente vocale Bixby, molto criticato in passato. Inoltre sempre grazie ai render possiamo notare la presenza nella parte superiore di entrambi i dispositivi di quello che sembrerebbe essere un sensore ad infrarossi, già visto in passato su diversi dispositivi.

Samsung Galaxy Note 10 e Note 10 Pro: tutto ciò che sappiamo finora

Author: Luca Corsetti


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest