Featured home Notizie TV

LG e microLED: l’amore sboccerà presto?

LG e microLED: l’amore sboccerà presto?

L’interesse di LG verso la tecnologia microLED non è certo nuova, ma il deposito di tre nuovi marchi potrebbe rendere questa vicinanza ancora più concreta.

Non c’è ancora nulla di certo, ma è molto probabile che all’IFA 2018 di Berlino, che prenderà il via il 31 agosto, LG possa presentare i suoi primi TV con tecnologia microLED, seguendo così l’esempio di Samsung e del suo mastodontico The Wall da 146’’ dopo che già a inizio anno Business Korea aveva riportato l’intenzione di LG di produrre uno schermo ancora più grande di quello di Samsung.

Un nuovo indizio che sembra corroborare queste voci è arrivato nelle scorse dalla EUIPO (European Union International Property Office), l’agenzia europea per i brevetti presso la quale LG ha depositato negli scorsi giorni i marchi True µLED, QµLED and MμLED (μ è la lettera M dell’alfabeto greco), che al momento risultano ancora sotto esame da parte dell’agenzia.

LG e microLED: l’amore sboccerà presto?

Potrebbe trattarsi di una chiara volontà da parte di LG di muoversi sempre più attivamente verso appunto un futuro targato microLED, ma questi marchi potrebbero benissimo riferirsi a tutt’altro. D’altronde LG è il primo produttore al mondo di TV OLED e fornisce pannelli OLED a praticamente tutti i suoi rivali (in primis Sony e Panasonic) e il suo interesse verso la tecnologia microLED potrebbe essere qualcosa riferito al futuro (e parliamo di anni) e non al presente.

Anche perché la principale sfida quando si parla di TV microLED, che ricordiamo essere una tecnologia che come l’OLED non richiede una retroilluminazione, è realizzare pixel abbastanza piccoli da essere inseriti in un televisore di dimensioni tradizionali e non certo in un “mostro” da 146’’ come quello che Samsung porterà sul mercato ad agosto a un prezzo tra l’altro proibitivo. E non dimentichiamo Sony, anch’essa impegnata nello sviluppo di una tecnologia simile (Crystal LED) di cui si sono visti nuovi frutti due mesi fa al NAB di Las Vegas, con un enorme display modulare 8K da ben 440’’ dedicato per ora solo ad applicazioni professionali.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest