UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Mobile Notizie

Galaxy S9 e S9+: tutto quello che sappiamo finora

Galaxy S9 e S9+: tutto quello che sappiamo finora

L’immagine della presunta confezione del Galaxy S9 ha rinfocolato i rumor sull’imminente top di gamma di Samsung che verrà presentato ufficialmente il 25 febbraio.

Galeotta fu la custodia. Così si potrebbe sintetizzare l’ultimo leak in ordine di tempo sul Galaxy S9, il prossimo smartphone top di gamma di Samsung che il produttore coreano svelerà ufficialmente il 25 febbraio in un apposito evento poco prima dell’apertura del Mobile World Congress 2018 di Barcellona.

Proprio l’immagine della presunta custodia del successore del Galaxy S8 sembra aver confermato tutti i rumor emersi nelle scorse settimane e anche se l’autenticità di questo scatto rimane tutta da dimostrare, le specifiche tecniche riportate su di essa ci paiono tutto sommato credibili.

Galaxy S9 e S9+: tutto quello che sappiamo finora

Se diamo retta alle indicazioni riportate nell’immagine, il Galaxy S9 si presenterà come un phablet molto simile al predecessore. Parliamo infatti di un display da 5,8’’ (5,6’’ considerando i bordi arrotondati), cornici ridotte al minimo e pannello super AMOLED con risoluzione QHD+. Anche in questo caso inoltre dovremmo trovare la certificazione di impermeabilità IP68, lo scanner per il riconoscimento dell’iride, un modulo fotografico anteriore da 8 Megapixel con Auto Focus, ricarica wireless, 4 GB di RAM, 64 GB di storage espandibili tramite microSD e auricolari AKG compresi nella confezione.

Fin qui nulla di eclatante, ma oltre al processore (molto probabilmente Snapdragon 845 per il modello americano ed Exynos 9810 per gli altri mercati) sono due le principali novità rispetto al Galaxy S8 emerse dal leak della custodia. Da un lato dovremmo trovare uno speaker stereo (sempre targato AKG e assente nel modello dello scorso anno), mentre dall’altro Samsung potrebbe integrare come modulo posteriore una fotocamera singola da 12 MegaPixel con sensore Super Speed e apertura variabile f/1.5 e f/2.4.

Galaxy S9 e S9+: tutto quello che sappiamo finora
I Galaxy S9 e S9+ in versione “immaginata”

Una novità che Samsung ha fatto debuttare a bordo del W2018 (smartphone di lusso per ora uscito solo in Corea del Sud e Cina) e che, di fatto, permetterà di variare il rapporto focale in base alle condizioni di scatto. Nell’immagine della confezione si fa riferimento anche alla Super Slow-Mo, molto probabilmente una modalità di registrazione video a 960 fps come quella già vista lo scorso anno sul Sony Xperia XZ Premium. Nessun riferimento invece al posizionamento del sensore di impronte, che comunque dovrebbe rimanere lo stesso (ovvero posteriore) di quello del Galaxy S8.

Per quanto riguarda invece il Galaxy S9+, aspettiamoci un aumento della RAM da 4 a 6 GB e dello storage da 64 a 128 GB, un display più grande (6.2’’?) e una doppia fotocamera posteriore con apertura f/1.4. Si tratta comunque sempre e solo di rumor e anche se sapremo con certezza tutti i dettagli solo il 25 febbraio, è molto probabile che nel frattempo emergano online nuovi e più affidabili leak.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest