Mobile Notizie

Snapdragon 845, il futuro degli smartphone passa da qui

Qualcomm Snapdragon 845 4

Qualcomm ha rilasciato il nuovo chip Snapdragon 845 che sarà utilizzato sugli smartphone di punta in arrivo nel 2018. E promette grandi novità.

Chi pensava che gli smartphone di fascia alta con sistema operativo Android di quest’anno fossero veloci, si dovrà ricredere, visto quanto ci attende il prossimo anno. Qualcomm infatti ha svelato il suo chip di prossima generazione, lo Snapdragon 845, che non è solo un’evoluzione dell’835, ma una vera e propria riprogettazione di base dell’architettura della piattaforma. E sicuramente avrà un profondo impatto  sui dispositivi Android premium in arrivo nel prossimo anno.

Mentre l’835 si concentrava principalmente su prestazioni e velocità, l’845 porta una serie di miglioramenti su come i nuovi smartphone potranno utilizzare il processore per l’intelligenza artificiale, le foto e, naturalmente, la durata della batteria. Probabilmente dovremo aspettare fino al Galaxy S9 per vederlo in azione, visto che Samsung è ancora una volta il partner di Qualcomm per la produzione di questo chip, ma una volta che il nuovo Snapdragon 845 arriverà, significherà grandi novità per gli utenti mobili.

Snapdragon 845, il futuro degli smartphone passa da qui

Dati che volano

L’architettura dello Snapdragon 845 è basata sullo stesso processore a 10-bit octa-core dell’835 , quindi è improbabile che il Galaxy S9 o l’LG V40 (altro smartphone che dovrebbe integrarlo)  potranno contare su un notevole incremento delle prestazioni rispetto ai modelli S8 e V30. Qualcomm afferma che il chip 845 porterà una grafica più veloce del 30% rispetto all’835, un impressionante aumento tecnico rispetto a un chip già potente, ma che probabile non sarà così evidente nell’uso normale degli smartphone che l’adotteranno.

Il vero aumento di velocità sarà offerto dal modem. L’845 utilizza il modem Gigabit LTE X20 di seconda generazione, che supporta Gigabit 1.2 LTE di Categoria 18 e il Wi-Fi 802.11ad multigigabit per download ancora più veloci. Naturalmente, la velocità di download e upload varierà a seconda della rete, ma Qualcomm assicura che il nuovo modem permetterà agli utenti di scaricare un film da 3 GB in meno di tre minuti collegandosi a un rete LTE.

Lunga vita

L’835 ha portato notevoli guadagni nella durata della batteria, con molti smartphone che utilizzano tale chip che normalmente riescono ad arrivare a un giorno intero di autonomia con un uso regolare. Qualcomm afferma che l’845 sarà più efficiente del 30% rispetto all’835, il che potrebbe spingere gli smartphone a ben due giorni di autonomia senza dover essere ricaricati.

Qualcomm si è concentrata sull’ottimizzazione dei core del chip 845, e quindi il processore sarà in grado di delineare le attività in modo intelligente in base alle esigenze di alimentazione. Di conseguenza, la registrazione video utilizzerà il 30% in meno di energia. Grazie al nuovo sistema Adreno Foveation, che utilizza il eye-tracking per determinare quali aree dello schermo renderizzare completamente, i giochi e le app ad alta intensità grafica non andranno a incidere più di tanto sulla durata della batteria.

Snapdragon 845, il futuro degli smartphone passa da qui

Sempre più intelligenti

Il mese scorso, Huawei ha rilasciato il  Mate 10 con una Neural Processing Unit dedicata. La terza generazione del motore di elaborazione neurale scatenerà definitivamente le capacità di apprendimento automatico e di intelligenza artificiale degli smartphone Android. Qualcomm, per il suo Snapdragon 845, ha inserito il supporto a framework di intelligenza artificiale come TensorFlowLite di Google e Caffe2 di FaceBook, oltre ad averlo ottimizzato per le nuove reti. Utilizzando il nuovo processore di segnale digitale Hexagon, il chip sarà tre volte più veloce nelle prestazioni AI, il che significa che gli smartphone saranno più efficienti e consumeranno meno energia per attività comuni e ripetitive. Snapdragon 845 utilizzerà anche un sottosistema audio a bassa potenza per gli assistenti digitali, quindi parlare al telefono tutto il giorno non ucciderà la batteria.

Foto e video ancora migliori

Le fotocamere dei nostri smartphone fanno solo una parte del lavoro quando si tratta di scattare foto. Gran parte di questo è gestito dagli Image Segnal Processor (ISP).  L’ISP Spectra 280 di Qualcomm è stato notevolmente migliorato in Snapdragon 845. Invece di aumentare la risoluzione, che ormai è già di notevole quantità anche negli smartphone di fascia medio-bassa, il nuovo chip si concentrerà sul volume dei colori, il che significa che le foto saranno più ricche, più profonde e più accurate di prima .

Il nuovo chip sarà in grado di scattare foto migliori in condizioni di scarsa illuminazione, grazie alla riduzione del rumore a più fotogrammi, all’autofocus più veloce e alla stabilizzazione dell’immagine accelerata. L’ISP consentirà inoltre ritratti con il riconoscimento facciale basato sulla profondità. Sul lato video, il chip consentirà l’acquisizione di video Ultra HD per video 4K a 60 fps e l’acquisizione di video in slow-motion con risoluzione 720p a 480 fps.

Sicurezza bloccata

Come il Secure Enclave di Apple, Qualcomm sta introducendo un’unità di elaborazione sicura su Snapdragon 845 che eviterà che i dati contenuti nello smartphone cadano in mani sbagliate. Con il suo processore dedicato, la SPU creerà una “isola sicura” per proteggere le impronte digitali, l’iride e le scansioni biometriche. Per offrire la massima tranquillità, il chip memorizzerà anche le informazioni di pagamento e i dati della carta SIM


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest