Featured home Notizie Wearable technology

Auricolari wireless: otto nuove alternative agli Apple AirPods

airpods 2

Dopo le prime dieci alternative agli AirPods di febbraio, eccoci di nuovo a parlare di auricolari wireless per tutte le tasche… o quasi.

Già a febbraio avevamo fatto una panoramica su quelle che erano allora le alternative più valide agli AirPods, i ben noti auricolari in-ear totalmente wireless di Apple che continuano ad avere un grande successo di pubblico nonostante il prezzo (non proprio abbordabile) di 179 euro.

Apple però c’ha visto bene quando ha lanciato questi auricolari in concomitanza con iPhone 7 e 7 Plus, anche se per le prime spedizioni si è dovuto attendere molto più del previsto. Ora invece la disponibilità di Air Pods non è più problematica come qualche mese fa e il successo riscosso da questi auricolari ha portato inevitabilmente altri brand a cimentarsi con prodotti di questo tipo, sebbene Cupertino non sia stata il primo produttore in assoluto a portare sul mercato un modello totalmente wireless.

Se a febbraio vi avevamo proposto dieci alternative, oggi ve ne offriamo altre otto, a dimostrazione di come questo settore sia in continua espansione.

Auricolari wireless: otto nuove alternative agli Apple AirPodsSony WF-1000X

Auricolari wireless: otto nuove alternative agli Apple AirPods

Online si trovano a partire da 170 euro e si tratta di auricolari wireless davvero eccellenti, con una qualità audio notevole per brillantezza e dettaglio. Integrano un microfono per le chiamate e offrono diverse combinazioni per controllare la riproduzione audio in tutta comodità. Non manca inoltre un sistema di cancellazione attiva del rumore che, tramite il giroscopio dello smartphone connesso (iPhone o Android), capisce se stiamo fermi o ci stiamo muovendo e regola di conseguenza il livello di rumore ambientale.

Auricolari wireless: otto nuove alternative agli Apple AirPodsB&O BeoPlay E8

Auricolari wireless: otto nuove alternative agli Apple AirPods

Attesi entro fine mese a circa 300 euro e già visti a IFA 2017, i B&O BeoPlay E8 integrano un driver dinamico da 5,7mm in ognuno dei due auricolari, pannelli touch per controllare la riproduzione, un chip Bluetooth 4.2 e una batteria che dovrebbe assicurare quattro ore di autonomia. Anche in questo caso troviamo un sistema per la cancellazione attiva del rumore a tre livelli impostabili con la funzionalità Transparency Mode direttamente dall’app per iOS e Android.

Bose SoundSport Free

Auricolari wireless: otto nuove alternative agli Apple AirPods

Anche in questo caso il prezzo è ben più alto degli Air Pods (circa 300 euro con disponibilità entro fine mese), ma in cambio si hanno auricolari wireless estremamente leggeri (solo 9 grammi), dotati di un nuovo sistema di antenne per una connessione ancora più stabile e affidabile e della certificazione IPX4 per resistere al sudore. Insomma, auricolari perfetti per appassionati di sport che possono inoltre vantare su un’autonomia di 5 ore, leggermente superiore alla media.

Bragi Dash Pro

Auricolari wireless: otto nuove alternative agli Apple AirPods

Prezzo sopra i 300 euro per i successori dei Bragi Dash, dei quali questi Pro riprendono gli aspetti più positivi come l’interazione tramite gesture, che permette di eseguire alcune operazioni tramite il movimento della testa (per esempio annuire per rispondere a una chiamata in arrivo).

I Bragi Dash Pro integrano inoltre un fitness tracker (con riconoscimento automatico del tipo di attività fisica) monitorato tramite un’apposita app mobile e 4 GB di storage per ospitare centinaia di canzoni direttamente negli auricolari. Ma non è finita qui, visto che tramite il microfono integrato e iTranslate sono in grado di tradurre in tempo reale da una lingua all’altra.

Anker Zolo Liberty+

Auricolari wireless: otto nuove alternative agli Apple AirPods

Dovrebbero arrivare sul mercato il mese prossimo a 100-150 euro dopo una campagna su Kickstarter conclusasi con grande successo (quasi 700.000 dollari raccolti a fronte di una richiesta di 50.000). Tra i caratteri più distintivi di questi auricolari wireless troviamo un chip Bluetooth 5, il supporto a Siri, Alexa, Google Assitant e Cortana e, appunto, un prezzo particolarmente aggressivo in tipico stile Anker.

Elyxr Air

Auricolari wireless: otto nuove alternative agli Apple AirPods

Online si trovano anche a meno di 150 euro e se è vero che la loro qualità audio non è il massimo, è altrettanto vero che i controlli per la riproduzione audio sono molto comodi e che il caricatore in dotazione funziona ha interessanti funzioni smart. Basta non aspettarsi prestazioni wireless da primato o una resa sonora al pari dei migliori prodotti del genere.

Philips True Wireless SHB4385

Auricolari wireless: otto nuove alternative agli Apple AirPods

Anche in questo caso bisognerà aspettare ancora un po’ prima di testarli (l’uscita è fissata in novembre), ma i Philips True Wireless SHB4385, annunciati a IFA 2017, si candidano fin da ora a essere tra i modelli più interessanti dei prossimi mesi. Non solo per l’autonomia di sei ore con una sola carica, ma anche per un nuovo sistema che assicura una grande stabilità all’interno dell’orecchio e per la feature BASS+, che lascia intendere una resa dei bassi superiore a quella di molti altri auricolari simili.

Samsung Gear IconX

Auricolari wireless: otto nuove alternative agli Apple AirPods

La seconda generazione di auricolari totalmente wireless di Samsung sarà disponibile entro fine mese a 229 euro. Si tratta di un modello virato al fitness con tanto di coach vocale per spronare l’utente a impegnarsi di più nell’attività fisica. Troviamo poi 4 GB di storage interno che fanno di questi auricolari anche un player audio e non manca il supporto all’assistente virtuale Bixby per controllare la riproduzione musicale.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest