Featured home Mobile Notizie

Xiaomi Mi 8 Pro ufficiale con fingerprint on display

xiaomi mi 8 pro-3

L’azienda cinese propone il nuovo Mi 8 Pro, smartphone di punta che offre anche un sensore di impronte digitali sul display un po’ diverso.

Sembra che il mercato degli smartphone dovrebbe ringraziare gli OEM cinesi che stanno credendo e proponendo nei loro device la tecnologia del sensore di impronte digitali sul display, tecnicamente conosciuto come fingerprint on display o FOD. Mentre Samsung e Apple potrebbero, per il momento, aver rinunciato a questa novità nel campo della sicurezza, o stanno banalmente prendendo tempo, aziende come Vivo, e ora Xiaomi, non solo lo stanno integrando nei loro smartphone top di gamma, ma stanno anche spingendo al limite la tecnologia, trovando nuove strade che la rendono ancora più fruibile. L’esempio è il nuovo Xiaomi Mi 8 Pro e il suo FOD “sensibile alla pressione” che promette la stessa funzionalità ma con un minor consumo di energia.

Specifiche già viste

Questo non è il primo smartphone di Xiaomi ad offrire un sensore di impronte digitali sul display. Questa caratteristica appartiene all’Explorer Edition dello Xiaomi Mi 8, annunciato non molto tempo fa. Sotto molti aspetti, il Mi 8 Pro è quasi un duplicato di quello smartphone in termini di specifiche. Infatti troviamo lo stesso SoC Qualcomm Snapdragon 845, lo stesso schermo 6,21 pollici con risoluzione da 2248 × 1080 e le medesime doppie fotocamere da 12 megapixel sul retro del device.

Xiaomi Mi 8 Pro ufficiale con fingerprint on display
Xiaomi Mi 8 Pro

Cosa cambia

Ovviamente ci sono alcuni cambiamenti, come la nuova opzione con RAM da 8 GB. Rispetto al Mi 8 non Explorer, il Mi 8 Pro aggiunge anche la funzione Face Detection. Tuttavia, “il pezzo più pregiato” è davvero il FOD con nuove funzionalità che lo rendono sensibile alla pressione. Perché questo è così importante? Xiaomi spiega che la maggior parte dei fingerprint on display, consuma molta energia in quanto controllano costantemente se c’è un dito sullo schermo. Xiaomi Mi 8 Pro, al contrario, avvierà solo il riconoscimento dell’impronta digitale quando il dito viene effettivamente posizionato sullo schermo, non prima.

Arriva anche una versione “Lite”

Xiaomi ha anche annunciato il Mi 8 Lite, la versione di fascia media del top di gamma del 2018. Basato su SoC Qualcomm Snapdragon 660 con 4 o 6 GB di RAM, Mi 8 Lite è progettato per gli utenti più giovani. O almeno quelli che amano fare selfie, vista la presenza di una fotocamera frontale Sony IMX 576 da 24 megapixel. Novità anche a livello di design dove è presente un retro in vetro che offre le sfumature di colore che al momento fanno molta tendenza nel mercato degli smartphone, al posto dei colori brillanti ma semplici visti fino ad oggi.

Xiaomi Mi 8 Pro ufficiale con fingerprint on display
Xiaomi Mi 8 Lite

Prezzi e disponibilità

Xiaomi Mi 8 Lite sarà in vendita dal 25 settembre In Cina con un prezzo a partire da 174 euro per il modello con 4 GB di RAM e 64 GB di archiviazione, mentre la versione “top” con 6 GB di RAM e 128 GB di storage costerà 249 euro. Il Mi 8 Pro, sarà proposto anch’esso, per il momento, solo in Cina dal 21 settembre con prezzi, al cambio attuale, previsti in 399 euro per la versione da 6 GB di RAM e 128GB di storage e 449 di euro per la variante da 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione. Quest’ultimo avrà una versione chiamata “Transparent Titanium” simile all’Explorer Edition, nonostante, come è risaputo, si tratti di una trasparenza “falsa”. Se mai dovessero arrivare in Italia, come è comunque probabile, c’è da aspettarsi un leggero ritocco verso l’alto dei prezzi.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest