Featured home Mobile Notizie

Xiaomi Black Shark Helo sfida Razor Phone e Asus ROG

xiaomi blackshark helo led

Xiaomi Black Shark Helo è il nuovo uno smartphone dedicato al gaming che vuole ritagliarsi una fetta di mercato sfidando i famosi Razor Phone e Asus ROG.

Il Black Shark di Xiaomi non è stato esattamente uno degli smartphone di gioco più importanti sul mercato. Il motivo è molto semplice: è stato praticamente oscurato dai due smartphone gaming più famosi del momento, ovvero Razer Phone e ASUS ROG, nonostante la disponibilità in bundle di un controller unilaterale (che Huawei ha appena copiato nel Mate 20 X). Ciò non ha tuttavia portato ai successi sperati. Xiaomi però non rinuncia a questa succulente fetta di mercato e rilancia con il nuovo modello che, contrariamente alle voci che l’hanno preceduto, non si chiama Black Shark 2 ma Black Shark Helo.

Nome strano, ma potenza elevata

Probabilmente è un nome che ha senso solo per Xiaomi e il suo sub-brand Black Shark, ma tutto questo si può perdonare visto quello che Black Shark Helo ha da offrire. Il suo predecessore era piuttosto scarno e fin troppo standard a livello di specifiche tecniche per essere considerato uno smartphone da gioco. Xiaomi se né accorta e ha dato un po’ di vigore al nuovo Black Shark.

Xiaomi Black Shark Helo sfida Razor Phone e Asus ROG

 

 

10 GB di RAM

Non si può davvero fare molto in termini di hardware poiché non c’è ancora un nuovo processore Snapdragon. Quindi, chiaramente, Black Shark Helo offre un SoC Snapdragon 845. Dove si differenzia dai suoi rivali, tuttavia, è nella folle dotazione di 10 GB di RAM. A meno che il task manager di Android non vada in tilt, non si dovrebbe avere problemi di multi-tasking,  multi-tasking con giochi e giochi in multi-tasking. Se effettivamente si ha avrà la necessità di così tanta RAM è una domanda che al momento vede una risposta abbastanza scontata: no, ad oggi non ce né bisogno, domani…chissà. Fortunatamente, sono previste anche versioni da 6 e 8 GB di RAM.

Controller di gioco

C’è comunque un altro motivo per scegliere la configurazione con 10 GB RAM. Questo modello offre in bundle due controller che è possibile collegare a entrambe le estremità dello smartphone. Alla sinistra si può collegare uno stick analogico con pulsanti, e sulla destra una piccola superficie touch, che consente di interagire con il display.

Xiaomi Black Shark Helo sfida Razor Phone e Asus ROG

Top hardware

il Black Shark Helo è praticamente il fiore all’occhiello dell’azienda cinese. Questo significa schermo da 6.0 pollici AMOLED HDR con risoluzione a 2.160 × 1.080 pixel, nessun notch ma una grande batteria da 4.000 mAh con Quick Charge 3.0. Il comparto fotografico può contare su due fotocamere da 12 MP e 20 MP, con il sensore di livello inferiore come primario. Per i selfie non manca un ulteriore sensore da 20 MP nella zona frontale.

Disponibilità e prezzi

Purtroppo Xiaomi non ha ancora pensato di proporre questo modello per videogiocatori mobile su altri mercati al di fuori della Cina.  Sarà in vendita da fine ottobre al prezzo di 3.199 yuan (circa 400 euro) per il modello da 6 GB RAM con 128 GB di spazio di archiviazione. La versione con 8 GB di RAM, e 128 GB di spazio di archiviazione, costerà 3.499 yuan (circa 440 euro), mentre la configurazione più alta con 10 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione dovrebbe costare 4.199 yuan (circa 530 euro) ma questa è ancora da confermare. In sintesi il Black Shark Helo è sicuramente il più economico dei tre smartphone da gioco attualmente sul mercato, ma anche il meno disponibile a livello internazionale, a meno di ripensamenti nel corso dei prossimi mesi da parte di Xiaomi.

Xiaomi Black Shark Helo sfida Razor Phone e Asus ROG

Author: Danilo Loda


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest