JURASSIC PARK UNIVERSAL 4K
Audio portatile Featured home Prove Traduzioni

Ultimate Ears Megaboom 3: playlist smart e bassi a volontà

megaboom 3

La gamma di Ultimate Ears per chi predilige speaker wireless potenti e impermeabili si rinnova alla grande con il Megaboom 3

Con lo speaker Bluetooth portatile Megaboom 3, Ultimate Ears continua la sua invidiabile serie di prodotti a cinque stelle. Un prodotto, disponibile in Italia a 209 euro, che si basa su una reputazione già eccellente e le modifiche del design, i potenziamenti a livello audio e le nuove funzionalità ne rendono ancora più piacevole l’utilizzo.

Costruzione

La gamma di speaker Megaboom è sempre stata progettata per l’uso all’aperto (a bordo piscina, in un festival, in campeggio fangoso e in altre attività dal sapore “avventuroso”) e quindi anche il tessuto ad alta densità che protegge l’ultima versione dello speaker è stato rielaborato. Il Megaboom 3 è infatti classificato IP67 e ciò significa che è resistente alla polvere e impermeabile per un massimo di 30 minuti a 1,5 metri di profondità (e non solo è robusto, ma galleggia anche). Come il piccolo Wonderboom, questo diffusore Boom di terza generazione può stare accanto a voi in piscina mentre riproduce musica… basta non lasciarlo a bagno troppo a lungo.

Ultimate Ears Megaboom 3: playlist smart e bassi a volontà

Sul versante estetico la grande striscia che nel modello precedente ospitava i grandi pulsanti del volume è stata spostata sul retro. Ciò consente al suono a 360 gradi dello speaker di essere diffuso più liberamente e contribuisce anche a creare un look più libero e pulito. In effetti l’UE Megaboom 3 ha un aspetto più sofisticato nel suo complesso, soprattutto grazie a un pannello superiore più piatto e alle finiture bicolore del nuovo tessuto. È possibile ottenere l’altoparlante Bluetooth nei colori Notte (nero), Tramonto (rosso), Laguna (blu) e Ultravioletto (viola) e nei due colori esclusivi per Apple, ovvero Denim (blu scuro) e Nuvola (blu chiaro).

Lo speaker in sé trasmette quasi una sensazione di indistruttibilità, ma è comunque abbastanza leggero da poter essere portato nello zaino o semplicemente in giro per casa. Uno dei precedenti limiti degli speaker Boom e Megaboom (doverli capovolgere per collegare il cavo di ricarica in basso) è qualcosa che il produttore americano ha finalmente cambiato. La porta di ricarica è stata infatti riposizionata e ora consente di caricare il Megaboom 3 in posizione verticale, come fareste normalmente senza doverlo più mettere sottosopra.

Ultimate Ears Megaboom 3: playlist smart e bassi a volontà

In alternativa, è possibile caricarlo su un supporto per ricarica Power Up. È un po’ caro visto che costa circa 40 euro, ma è decisamente piacevole ascoltare lo speaker appoggiato su questa specie di dock. L’autonomia dell’UE Megaboom 3 dura circa 20 ore con una carica completa, una quantità decente che è rimasta però invariata rispetto a quella del Megaboom della generazione precedente.

Caratteristiche

Il nuovo pulsante in alto chiamato Magic Button offre diverse funzioni. Potete riprodurre e mettere in pausa i brani con un solo tocco, saltare i brani con un doppio tocco e, con una pressione prolungata, richiamare una playlist. Proprio così, lo speaker può riprodurre le vostre playlist preferite senza dover utilizzare per forza mettere mano al vostro smartphone. Il Megaboom 3 non ha nemmeno bisogno di essere acceso; deve solo essere collegato allo smartphone.

Ultimate Ears Megaboom 3: playlist smart e bassi a volontà

Avrete bisogno dell’app di Ultimate Ears per impostare più playlist e potete anche saltare da una all’altra con più pressione del Magic Button. È una piccola ma utile aggiunta e dà un accesso un po’ più velocemente alla vostra musica senza sprecare preziosi secondi toccando il display dello smartphone. Una funzione divertente ma che presenta delle limitazioni. Attualmente, se siete utenti iOS, potete importare solo playlist da Apple Music, mentre gli utenti Android dovranno utilizzare Deezer. Niente Spotify? Purtroppo no (e non è un’assenza da poco), ma Ultimate Ears dice che è in trattative con altri servizi di streaming e speriamo che tra questi ci sia proprio Spotify.

Altre funzionalità come PartyUp e Stereo possono essere controllate tramite l’app gratuita. Potete così collegare fino a 150 Megaboom e Boom (quindi non buttate via il vostro Boom di prima generazione dal 2014) per un party “assordante”, oppure abbinare due Megaboom 3 per avere la modalità stereo, con in più una portata massima del segnale Bluetooth passata da 30 a 45 metri.

Ultimate Ears Megaboom 3: playlist smart e bassi a volontà

Qualità audio

Di fronte a uno speaker che vanta così tante funzioni, è facile dimenticare che è “solo” un altoparlante Bluetooth portatile. Per fortuna il Megaboom 3 suona in modo altrettanto incisivo e capace come ci si aspetta da uno speaker Ultimate Ears di fascia medio-alta. È un suono estremamente entusiasta che favorisce il divertimento pur mantenendo un occhio sull’equilibrio.

La dispersione del suono a 360 gradi è impressionante e riesce facilmente a riempire una stanza. Spingetelo troppo forte con il volume e sentirete chiaramente il suo limite, ma il suono è soddisfacentemente solido, ben definito e con un senso del ritmo fantastico. Il Megaboom 3 ha ricevuto tra l’altro un incremento in gamma bassa, grazie al suo radiatore passivo riprogettato per fornire bassi più profondi.

Ultimate Ears Megaboom 3: playlist smart e bassi a volontà

Il risultato è uno speaker Bluetooth che suona molto più potente e carico di bassi, soprattutto se confrontato con il più costoso Megablast dotato di assistente vocale Alexa. Il Megablast suona distintamente più sottile e aspro sugli acuti rispetto al Megaboom 3, che riempie invece lo spazio più basso della gamma media per rendere l’ascolto più carico e fluido.

Le linee di basso sono più profonde, caricano le canzoni con maggior slancio e con una presa più aggressiva e questa solidità scorre attraverso l’intera gamma di frequenze. Il tutto può suonare un po’ troppo denso visto il peso del basso aggiunto, ma nel complesso il Megaboom 3 assicura un ascolto più piacevole e più “facile” rispetto al Megablast.

Ultimate Ears Megaboom 3: playlist smart e bassi a volontà

A un prezzo simile inoltre non troverete granché di meglio sul mercato degli speaker Bluetooth nella fascia dei 200 euro. Se infatti l’Audio Pro Addon T3 offre un ascolto più sfumato e raffinato, il suo design squadrato e più “domestico” attirerà un pubblico completamente diverso da quello del ben più robusto e “rugged” Megaboom 3.

Verdetto

Non mancano certo diffusori wireless portatili resistenti alle intemperie, ma Ultimate Ears si è ritagliata una nicchia tutta sua combinando un design eccezionale e un buon numero di funzioni con un sound di tutto rispetto. La nuova funzione playlist del Megaboom 3, il design più elegante e il suono migliorato sono tre novità non da poco, che rendono questo nuovo nato di Ultimate Ears uno speaker imperdibile se siete soliti ascoltare musica all’aperto.

© 2018, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Ultimate Ears Megaboom 3: playlist smart e bassi a volontà e Ultimate Ears Megaboom 3: playlist smart e bassi a volontà dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

  • Verdetto
5

Riassunto

La gamma di Ultimate Ears per chi predilige speaker wireless potenti e impermeabili si rinnova alla grande con il Megaboom 3.

Pro
Sound potente, solido e d’impatto
Design curato e robusto
Molte e utili funzioni
Gamma bassa rafforzata rispetto al predecessore

Contro
Potrebbe suonare un po’ più chiaro in gamma media
Manca ingresso audio da 3,5mm

Scheda tecnica
Configurazione: due driver full-range da 50 mm, due radiatori passivi da 55 mm x 86 mm
Connettività: Bluetooth
Autonomia: 20 ore
Risposta in frequenza: 60Hz-20kHz
Dimensioni: diametro 87mm, altezza 225mm
Peso: 925 grammi
Prezzo: 209 euro
Sito del produttore: www.ultimateears.com/it-it


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest