Featured home Mercati Notizie Tendenze TV

Prezzi TV: negli USA OLED e LCD sono quasi pari

lg oled w7

Anche grazie alla stabilizzazione della produzione dei pannelli da parte di LG, le differenze di prezzo tra TV OLED e LCD stanno quasi per scomparire.

UBI Research ha svolto un’interessante indagine sul prezzo di alcuni TV LCD e OLED da marzo a ottobre 2017, mettendo a confronto sei modelli di LG (OLED 55C7 e 65C7), Samsung (QN55Q7F e QN65Q7F) e Sony (OLED 55A1 e 65A1) e seguendone l’andamento su Amazon.com nel corso di sette mesi.

In pratica modelli di fascia alta nelle versioni da 55’’ e 65’’ che, come dimostra l’immagine sottostante, hanno visto un calo notevole del prezzo. Quello dei 55’’ è sceso in media del 55% (soprattutto il modello di Samsung) e, con una percentuale ancora più alta, si è assistito al crollo dei prezzi dei tre TV da 65’’.

oled

È ancora più interessante notare l’avvicinamento dei prezzi tra gli OLED di LG e i QLED di Samsung, con i primi scesi rispettivamente a 1797 e a 2797 dollari e i secondi calati fino 1598 e a 2498 dollari (i prezzi dei TV Sony rimangono invece più alti). Se insomma a marzo la differenza tra l’LG OLED 55C7 e il Samsung QN55Q7F era di ben 800 dollari, a ottobre è scesa a soli 200 dollari (circa 300 invece per il modello da 65).

Una tendenza che non si era invece registrata lo scorso anno, quando a dicembre 2016, dopo sei mesi dal loro sbarco sul mercato, a dividere l’LG OLED 55B6 e il Samsung 55KS8000 c’erano quasi 900 dollari, che diventavano addirittura 1500 per le rispettive versioni da 65’’.

Dolby TrueHD LG OLED TV 01

Tutto questo a testimonianza di come il prezzo degli OLED, seppur sempre superiore a quello di un LCD nella stessa fascia di mercato (ma molto meno rispetto a un anno fa), non sia più ormai un ostacolo grazie soprattutto alla stabilizzazione della produzione dei pannelli da parte di LG, che passerà da 1,7 milioni di unità prodotte nel 2017 a 2,4-2,8 milioni nel 2018 anche per merito della linea E4-2 LG Display diventata operativa a metà di quest’anno.

Insomma, con un calo dei prezzi di questo genere sarà sempre più difficile per Samsung resistere alla tentazione dell’OLED e non seguire la strada già intrapresa da Sony, Panasonic, Philips e altri produttori di TV convertitisi all’OLED proprio nell’ultimo anno.

Social

Pin It on Pinterest