JBL LINK AUDIOCONNESSO
AF Gaming AF Gaming slider Console Featured home News

PlayStation 5: 8K, SSD, “nuovo” audio 3D… e chissà cos’altro

playstation 5

Mark Cerny di Sony ha annunciato i primi dettagli ufficiali di PlayStation 5, che supporterà l’8K e il ray tracing e avrà un SSD velocissimo.

In un articolo esclusivo pubblicato su Wired, Mark Cerny di Sony ha rivelato in anteprima assoluta i primi dettagli di quella che sarà PlayStation 5, o come si chiamerà la console che avrà il non facile compito di succedere a PlayStation 4 con i suoi oltre 90 milioni di pezzi venduti fin qui. Quanto rivelato da Cerny riguarda solo una parte delle specifiche della console, che a quanto pare sarà un mostro di potenza niente male visto che si parla di supporto all’8K e al ray tracing.

Questo grazie alla coppia formata da una CPU AMD Ryzen Zen 2 a 8 core con processo produttivo a 7nm e una GPU custom della famiglia Radeon Navi, mentre a livello audio Cerny ha parlato di un nuovo chip 3D destinato a rivoluzionare il suono nei videogiochi. Le prestazioni elevate saranno assicurate anche da un SSD particolarmente veloce (immaginiamo su PCIe), destinato ad abbattere in modo clamoroso i tempi di caricamento dei giochi e a superare l’ormai vecchio e logoro Hard Disk meccanico a bordo di PlayStation 4.

Cerny non ha parlato di tagli di storage, ma aspettiamoci almeno 1 TB. Naturalmente non mancheranno il supporto all’HDR (Cerny però non ne ha fatto cenno) e un lettore ottico per i giochi su supporto fisico. Sarebbe auspicabile che Sony propenda per un lettore Ultra HD Blu-ray come ha fatto Microsoft, ma anche in questo caso Cerny non ha fornito ulteriori dettagli.

PlayStation 5: 8K, SSD, “nuovo” audio 3D… e chissà cos’altro

Un’altra importante e attesa notizia riguarda la retrocompatibilità con tutti i giochi per PlayStation 4, con i primi titoli sul mercato che si potranno giocare sia su PS4, sia sulla nuova console. A una domanda su PlayStation VR Cerny si è limitato a dire che l’attuale PlayStation VR sarà compatibile con la nuova console, non facendo però alcun cenno a una PS VR di seconda generazione. Cerny ha infine definito la nuova PlayStation come un’evoluzione più che una rivoluzione, ma è davvero troppo presto per farsi un’idea precisa di cosa ci aspetti.

Non rimane altro che attendere un evento di presentazione ufficiale che non sarà però all’E3 2019, visto che Sony ha già annunciato che quest’anno non parteciperà all’evento videoludico di Los Angeles. I particolari da scoprire tra prezzo, finestra di uscita e altri dettagli hardware (quantità di RAM, taglio del SSD, specifiche più dettagliate di CPU e GPU) sono poi ancora molti, ma sono due gli elementi che per ora ci stuzzicano particolarmente.

PlayStation 5: 8K, SSD, “nuovo” audio 3D… e chissà cos’altro

Il primo è il riferimento all’8K, utile sia per farsi un’idea delle prestazioni grafiche, sia perché una console con il supporto al 8K avrebbe il grande merito di sdoganare il formato, i cui contenuti sono al momento quasi inesistenti. Il secondo riguarda il lettore ottico, la cui presenza è di buon auspicio sia per la “resistenza” del supporto fisico in un mercato odierno sempre più in mano allo streaming, sia perché nel 2020 (come ci siamo già augurati) Sony punterebbe quasi certamente su un lettore UHD e non più su uno Blu-ray come quello dell’attuale PlayStation 4.

E anche in questo caso varrebbe il discorso fatto con l’8K. Una PlayStation 5 con a bordo un lettore Ultra HD Blu-ray non potrebbe che far bene a questo supporto fisico, i cui numeri a livello di vendita sono ancora di nicchia e a cui non ha fatto certo bene la recente decisione di Samsung di non produrre più nuovi lettori UHD.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest