Audio portatile Featured home Hi-Fi Notizie

iFi Audio nano iDSD Black Label: il DAC conveniente che supporta anche i file MQA

iFi Audio nano iDSD Black Label

La perfetta via di mezzo tra il Chord Mojo e l’Audioquest DragonFly Red? Eccovi servito il DAC portatile iFi Audio nano iDSD Black Label.

Se state cercando un DAC portatile, le scelte ideali sotto i 200 euro sono sicuramente il Cyrus soundKey e l’Audioquest DragonFly Red, mentre sopra i 400 euro andate sul sicuro se puntate direttamente sul Chord Mojo.

Una via di mezzo ideale potrebbe essere quella di iFi Audio nano iDSD Black Label, un DAC presto disponibile anche in Italia a circa 250 euro che funge anche da amplificatore per cuffie e, su questo versante, sono assicurate prestazioni elevate anche con cuffie decisamente impegnative (fino a 600 ohm).

Questo DAC supporta una grande varietà di file e formati, compresi brani hi-res fino a 32bit/384kHz, file DXD e DSD256 e perfino file MQA (cosa per nulla scontata a un simile prezzo). In fase di ascolto si può scegliere tra due filtri, ovvero Listen (che iFi consiglia per l’ascoltatore “medio”) e Measure, dedicato invece a test di misurazione audio.

iFi Audio nano iDSD Black Label: il DAC conveniente che supporta anche i file MQA

Un po’ come il Chord Mojo anche iFi Audio nano iDSD Black Label può essere utilizzato come parte di un sistema Hi-Fi, sebbene la sua natura sia principalmente quella di DAC portatile. La batteria integrata offre infatti 10 ore di autonomia con una carica e la porta USB type-A rende immediata la connessione a uno smartphone Android o a un iPhone.

Le altre connessioni comprendono un’uscita da 3,5mm, che può essere sfruttata per il collegamento a un amplificatore o a diffusori attivi, e due socket sempre da 3,5mm dedicati alle cuffie. Visto quanto ci ha convinti l’iFi nano iOne, non vediamo l’ora di avere per le mani questo nuovo DAC.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest