Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD/UHD

Gremlins – L’UHD che non c’è

Gremlins – L'UHD che non c'è

Distribuito all’estero in UHD c’è il Gremlins del 1984, gioiellino di Joe Dante co-prodotto da Steven Spielberg con recente scan della pellicola in 4K

In Gremlins il giovane Billy Peltzer (Zach Galligan) riceve come regalo di Natale dal padre Randall (Hoyt Axton) un Mogwai, curioso e simpatico animaletto peloso che viene chiamato Gizmo. La responsabilità di averne massima cura implica osservare rigidamente tre regole: non esporlo a fonti luminose, non bagnarlo e per nessuna ragione dargli da mangiare dopo mezzanotte.

Compreso che la luce potrebbe ferirlo mortalmente, il caso vuole che Billy scopra che una volta bagnato anche se con poche gocce di acqua il Mogwai si moltiplica. Diventato l’attrazione in casa Peltzer, i vari gemelli di Gizmo palesano ben presto un diverso temperamento e affinità negativa con gli umani. Il maschio alfa della combriccola, soprannominato “ciuffo bianco”, con un sotterfugio riesce a mangiare dopo la mezzanotte trasformandosi assieme ad alcuni coetanei in Gremlins.

Gremlins – L'UHD che non c'è

Brutti, verdastri e cattivi prenderanno a moltiplicarsi a dismisura mettendo a ferro e fuoco la cittadina dove Billy e l’amica Kate (Phoebe Kates) sono gli unici che decidono di agire e affrontare la minaccia a qualsiasi costo.

Anni d’oro gli ’80 per Steven Spielberg non solo regista ma anche produttore, impegnato su opere di colleghi come I Goonies (Richard Donner), Ritorno al futuro (Robert Zemeckis), Poltergeist (Tobe Hooper) e non di meno il primo Gremlins del 1984 di Joe Dante. Attraverso la sceneggiatura dell’allora esordiente Chris Columbus prese forma una commedia horror che rientra nel filone teen movie che all’epoca andavano per la maggiore.

Gremlins – L'UHD che non c'è

Opera che non perde occasione per sbeffeggiare le mode di quel tempo (come il famoso “Workout” di Jane Fonda), portando in scena elementi di un racconto in cui punire il ‘Grinch’ di turno, nei panni di un’anziana antipatica e spilorcia. Divenne uno dei film più amati da generazioni di giovani, calcando in alcune occasioni anche su qualche elemento grafico (non esattamente di troppo). Ciò contribuì a non renderlo propriamente un prodotto per famiglie in cerca di politically correct in salsa natalizia.

Divertente quanto figlio dei suoi anni con qualche elemento puerile di troppo la prima parte è forse quella più riuscita, benché la coloratissima e pericolosa atmosfera anarchica a seguire non manchi di sorprendere: tra i tanti momenti memorabili quello all’interno della locale sala cinematografica, colma di dispettosi e distruttivi Gremlins che restano colpiti dalla proiezione di un rullo di Biancaneve e i sette Nani.

Gremlins – L'UHD che non c'è

All’interno del cast la giovane Phoebe Cates (Le mille luci di New York) e un giovanissimo Corey Feldman (poi scelto per Stand By Me). Tra attori e camei qualche volto statunitense molto amato potrebbe sfuggire come il fumettista e animatore Chuck Jones, oppure quello all’epoca meno noto di Jonathan Banks (Breaking Bad). Gremlins 2 seguì non a breve distanza nel 1990,e anche per questo pagò pegno ma mai dire mai, dato che tra i futuri progetti di Spielberg produttore ci sarebbe un Gremlins 3.

VIDEO

Girato analogico con pellicole 125 e 250 ASA e il ricordo già in sala di una costante grana di fondo, atmosfere magiche attraverso l’impiego di filtri diffusori che in certi passaggi abbassavano il livello di contrasto. Aspect ratio 1.78:1 prossimo all’originale 1.85:1 (3840 x 2160/23.97p), codifica HEVC su BD-66. Scan 4K e un risultato certo superiore al Blu-ray per un film di 35 anni dove però permangono alcune riserve.

Gremlins – L'UHD che non c'è

Fatto salvo il livello di dettaglio che salta fuori da qualsiasi frame ben illuminato la visione riserva svariati passaggi in cui è proprio dove la luce non è elevata a esserci qualche complicazione. Le differenze con la controparte FHD codificata VC-1 sono più che evidenti, il salto di qualità anche ma restano perplessità sulle scelte colorimetriche che vanno a ripercuotersi sull’intera palette cromatica, più estesa per la presenza dell’HDR-10.

Neri convincenti, brillantezza dei colori si ma certi passaggi restano più cupi e il risultato finale per uno scan 4K e una color correction solo di qualche mese fa non entusiasmano. Vale la pena l’upgrade? Forse, dipende quanto si è affezionati all’opera e si dispone di una catena digitale capace di fare la differenza tra codec vecchio e nuovo.

Gremlins – L'UHD che non c'è

AUDIO

Dolby Digital 5.1 (640 kbps) italiano che anche se maggiorato quanto a flusso dati resta al palo per dinamica e incapacità di restituire una maggiore forma acustica. Accettabili i dialoghi dal centrale ma effetti e musiche restano troppo indietro, peggio va per i canali rear e il sub ancor meno efficaci.

Rispetto all’emissione FHD con audio Dolby TrueHD 5.1 canali inglese ci si ritrova ora un DTS-HD Master Audio 5.1 (24 bit)e un ascolto che non rivela miglioramenti di sorta. Un più che buon bilanciamento per tutti i canali e una presenza scenica più interessante a fare la differenza, specie nella seconda parte dove la cittadina è in preda al caos.

Gremlins – L'UHD che non c'è

EXTRA

Sul disco UHD sono presenti le stesse linee di commento del passato: la prima assieme al regista Joe Dante, il produttore Michael Finnell e il creatore e ideatore dei Gremlins Chris Walas. Secondo commento con Joe Dante e gli attori Phoebe Cates, Zach Galligan, Dick Miller e Howie Mandel. Sottotitoli assenti.

TESTATO CON: Tv OLED Panasonic TX-55GZ1500EUHD player OPPO UDP-203 e Samsung UBD-K8500/ Sistema audio: Yamaha CX-A5100, sistema altoparlanti Yamaha Soavo-1, Soavo-2, Yamaha 8″ 3 vie x 4 a soffitto, centrale Jamo Center 200, 2 x subwoofer attivo Jamo E4. Configurazione ATMOS 7.2.4

UHD Gremlins disponibile su Amazon.it

Gremlins – L'UHD che non c'è
7,5 Recensione
Pro
Gioiellino SF anni '80
Scan 4K da negativo
HDR-10 wide color gamut
DTS-HD MA 5.1 inglese 24 bit
Contro
Qualità video con qualche riserva
Solito Dolby Digital italiano
Nessun nuovo extra
UHD distribuito solo all'estero
Riepilogo
Prodotto e distribuito da: Warner Bros
Durata: 106'
Anno di produzione: 1984
Genere: Fantascienza
Regia: Joe Dante
Interpreti: Hoyt Axton, John Louie, Keye Luke, Don Steele, Susan Burgess, Scott Brady, Arnie Moore, Corey Feldman, Harry Carey Jr., Zach Galligan, Dick Miller, Phoebe Cates, Polly Holliday, Donald Elson, Belinda Balaski
------
Supporto: BD 66 + BD 50
Aspect Ratio: 1.78:1
Codifica Video: 2160p HEVC
Audio: Inglese DTS-HD Master Audio 5.1; Italiano, francese, tedesco, spagnolo, catalano, ceco, ungherese, russo
Sottotitoli: italiano nu, inglese nu, francese, tedesco, spagnolo, olandese, cinese, catalano, ceco, finlandese, ungherese, norvegese, russo, svedese, tailandese, cinese, mandarino
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF
Gremlins – L'UHD che non c'è

Author: Claudio Pofi


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest