UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home In pratica

Come scegliere i diffusori giusti? Seconda parte: l’acquisto

diffusori

Continua la nostra guida alla scelta di diffusori stereo con alcuni consigli su come approcciarsi al meglio alla fase di acquisto in negozio… e online.

Ed eccoci qui con il secondo appuntamento della nostra guida in tre parti all’acquisto di diffusori stereo. Dopo il primo speciale della scorsa settimane in cui abbiamo parlato della fase di preparazione e ricerca, ora ci concentriamo sull’acquisto vero e proprio.

Controllare il rodaggio

Come scegliere i diffusori giusti? Seconda parte: l’acquisto

Bene. Siete indecisi tra due diffusori e per fortuna il vostro negozio di fiducia li vende entrambi. La prova con mano (o meglio dire con le orecchie) è essenziale in questi casi per farvi un’idea ancora più precisa e capire se quanto letto su AF Digitale (o su altri siti/riviste) corrisponda quanto più possibile al vero. Assicuratevi quindi, chiedendo al negoziante, se i diffusori che andrete ad ascoltare sono già rodati o meno.

Le prestazioni possono infatti cambiare profondamente con l’uso, con alcune unità che impiegano più tempo di altre a raggiungere la loro vera espressività. Ne consegue che se in sede di recensione siamo rimasti entusiasti di un paio di diffusori che a voi sembrano invece un po’ deludenti all’ascolto, potrebbe trattarsi di una mancanza di un rodaggio adeguato. Nelle nostre recensioni citiamo spesso se una coppia di diffusori è cambiata radicalmente nel carattere e nella sonorità dopo alcune ore di utilizzo e quindi è qualcosa che vale la pena considerare.

Ascoltate i brani che conoscete bene

Come scegliere i diffusori giusti? Seconda parte: l’acquisto

L’altro consiglio spassionato che vi diamo è di portare con voi in negozio la musica che conoscete meglio, sia essa su CD, vinile o persino in formato digitale se sapete che in negozio si può provare uno streamer o un player adatto allo scopo. È semplicemente il modo migliore e più semplice per giudicare le prestazioni di un diffusore. Meglio conoscete un brano musicale, meglio conoscete la sua disposizione, il suo slancio e la sua dinamica e meglio capirete se una coppia di diffusori sta riproducendo quella canzone fedelmente.

Ascoltate con la vostra elettronica

Come scegliere i diffusori giusti? Seconda parte: l’acquisto

Allo stesso modo vorrete che il rivenditore vi fornisca un sistema simile a quello che avete a casa. Se avete un amplificatore molto vecchio o un modello particolare e inusuale, potrebbe essere meglio accertarsi prima che il rivenditore abbia qualcosa di simile in negozio. In caso contrario portatevi dietro il vostro affezionato ampli, il vostro giradischi o il vostro lettore CD. Non sarà la cosa più comoda del mondo, ma non c’è niente di più sbagliato che testare dei diffusori con elettroniche che non si conoscono e che, in molti casi, potrebbero essere completamente diverse da quelle che avete in casa.

Andate con un paio di orecchie in più

Come scegliere i diffusori giusti? Seconda parte: l’acquisto

Mentre le nostre recensioni sono scritte da una sola persona, il test vero e proprio è un esercizio di gruppo. Non è che non ci fidiamo delle nostre orecchie, ma qualsiasi cosa può alterare la percezione di un prodotto in un dato giorno; forse avete perso l’autobus e ora siete di cattivo umore, o siete così eccitati da un aspetto della prestazione di un diffusore che non riuscite a valutare correttamente le sue carenze.

O ancora i diffusori rendono il suono del demo della vostra band migliore di quanto abbiate mai sentito. Ecco perché vi consigliamo di recarvi nel negozio con un’altra persona (un amico o un familiare) per trovare un giusto equilibrio. È facile prendere una decisione avventata e pentirsene più tardi.

Siate aperti alle alternative

Come scegliere i diffusori giusti? Seconda parte: l’acquisto

Potrebbe esserci una recensione che vi siete persi, qualcosa che non abbiamo ancora testato o una coppia di diffusori che avete ignorato a causa di una valutazione buona ma non ottima (nel nostro caso 4 stelle su 5). È abbastanza probabile infatti che un prodotto da 4 stelle possa effettivamente soddisfare le vostre esigenze specifiche meglio di uno che ha preso il massimo dei voti.

Un buon rivenditore conosce i prodotti che vende e potrebbe essere in grado di suggerire qualcosa che non avreste considerato che funzionerà ancora meglio con la vostra elettronica. Non prendete le loro parole come vangelo (siete voi, non loro, che dovrete ascoltare quei diffusori per i prossimi anni), ma questa è una di quelle volte in cui non è necessario entrare in un negozio presupponendo per forza che il venditore voglia fregarvi.

Acquistare online

Capita però, soprattutto negli ultimi anni, che affidarsi al negozio specializzato non sia così facile, pratico e comodo come un tempo, per non parlare del fatto che lo shop fisico specializzato in hi-fi sta diventando una rarità e che quindi non è sempre scontato trovarne uno vicino a casa. Ed è qui che entra in gioco l’online. Fare acquisti prevalentemente su Internet significa che è meno probabile ascoltare tante opzioni diverse come fareste in un negozio; quindi fate attenzione a leggere le recensioni dove si parla dell’accoppiamento ideale per i diffusori a livello di elettroniche e non limitatevi a guardare il voto finale.

Come scegliere i diffusori giusti? Seconda parte: l’acquisto
Non saranno forse diffusori di primissimo pelo, ma se trovate online i Q Acoustics 3020 a un ottimo prezzo, non lasciateveli sfuggire.

L’ovvio beneficio dello shopping online, anche se a volte può essere una maledizione, è che è il negozio più grande del mondo e, anche per questo, non scartate a priori i modelli dello scorso anno. Potreste infatti trovare alcune offerte molto interessanti su diffusori che i produttori potrebbero aver sostituito o rimpiazzato con nuovi modelli, il cui costo maggiore però non significa sempre e comunque una qualità migliore.

E non c’è posto migliore al mondo di Internet dove trovare diffusori anche di un paio di anni fa (ma ancora nuovi di pacca) scontati, oppure dei top di gamma non recentissimi (e usati) su siti come eBay, Subito o forum specializzati. Qui il rischio di fregature aumenta, ma se la distanza non è eccessiva e il venditore non ha nulla in contrario, potreste benissimo vedere e ascoltare direttamente a casa sua i diffusori su cui avete punto gli occhi.

Ultimo consiglio? Se appena potete, cercate di partecipare a qualche evento/fiera di Hi-Fi o a qualche dimostrazione che alcuni negozi organizzano per certi prodotti molto attesi. Qualche esempio? Milano hi-fidelity 2018 (6-7 ottobre), Bari HiEnd (3-4 novembre), Sintonie (Rimini dal 21 al 23 settembre) o, spostandosi all’estero, il Munich High End (9-12 maggio 2019) o l’Hi-End Swiss (27-28 ottobre a Regensdorf, Svizzera). Tutte ghiotte occasioni per sentire in anteprima diffusori che troverete poco dopo sul mercato, parlare con esperti del settore e confrontarvi con appassionati come voi.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest