UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Notizie Speciale CES 2019 Traduzioni TV

CES 2019: il futuro di Hisense tra Laser TV 4K e Dual Cell TV LCD

hisense

Quest’anno Hisense festeggia il mezzo secolo di vita e le novità in arrivo sono davvero tante tra Laser TV 4K e i primi modelli di Dual Cell TV LCD.

Hisense, che ricordiamo essere il terzo produttore mondiale di TV dopo Samsung e LG, festeggia quest’anno il suo mezzo secolo di vita con un deciso balzo in avanti e prospettive rosee per il futuro, soprattutto dopo un 2018 che per il brand cinese ha rappresentato un anno d’oro con ben oltre 20 milioni di TV venduti in tutto il mondo. Senza poi dimenticare che Hisense sarà uno dei principali partner tecnologici di Euro 2020 e che naturalmente, per quest’anno, è prevista una nuova gamma di televisori.

Mentre LG, Sony e Panasonic parlano la lingua dell’OLED e Samsung quella del QLED, Hisense si è affidata negli ultimi anni a TV ULED e Laser, tecnologie a bordo anche dei nuovi modelli attesi nei prossimi mesi e presentati nelle scorse ore nel corso del CES 2019. Per chi non lo sapesse, i TV laser di Hisense si sono fatti strada nel mercato mondiale a partire dal 2014, ma non si tratta di televisori tradizionali, bensì di un sistema di proiezione laser-DLP che proietta l’immagine su uno schermo ottico antiriflesso.

CES 2019: il futuro di Hisense tra Laser TV 4K e Dual Cell TV LCD

Mentre il recente Hisense Dual Color Laser TV (L10E) utilizza sorgenti di luce laser rosse e blu per produrre lo spettro di colori, il prossimo TriChroma Laser TV 4K (100L7T) aggiunge una terza sorgente laser di colore verde per una riproduzione dei colori ancora più precisa e accurata. È inoltre un TV da 100 pollici (Hisense sta attualmente lavorando per produrre modelli anche da 150 e 70 pollici) e dispone di un sistema audio integrato di Harman Kardon da 100 W con subwoofer wireless.

Oltre a un sintonizzatore TV, il TriChroma Laser TV (prezzo e uscita ancora da confermare) utilizza la piattaforma intelligente CIDA per offrire agli utenti una vasta gamma di app. Grazie alla tecnologia proprietaria X-Fusion Laser Light Engine, le immagini possono raggiungere una copertura quasi completa (98%) dello spazio colore Rec.2020, mentre la luminosità si attesta a circa 3.200-3.500 lumen. L’ottica a tiro ultra-corto consente di posizionare il proiettore a ridosso dello schermo e non manca la compatibilità con HDR10 e Alexa.

C’è poi molta curiosità attorno alla nuova sigla ULED XD TV, che sta a indicare pannelli di nuova generazione caratterizzati dalla tecnologia Dual Cell TV LCD. Non si tratta in realtà di una novità assoluta, visto che in passato già Sharp e Panasonic avevano intrapreso questa strada e che oggi tale tecnologia è integrata in monitor professionali come l’Eizo ColorEdge Prominence CG3145.

CES 2019: il futuro di Hisense tra Laser TV 4K e Dual Cell TV LCD
Hisense U9F

Il funzionamento del Dual Cell TV LCD, con il quale si punta a raggiungere un nero quasi assoluto pur con una sorgente di retroilluminazione, prevede l’utilizzo di celle aggiuntive poste tra l’unità BLU e la matrice LCD. Nel caso dei nuovi TV Hisense viene impiegata una matrice Full HD per modulare la luce, sovrapponendola poi a quella principale a risoluzione Ultra HD. Il Dual Cell TV prevede inoltre la presenza di un filtro QLED per espandere il numero di colori riproducibili raggiungendo la copertura al 100% dello spazio colore DCI. Hisense non ha ancora annunciato alcun modello ULED XD, ma a Las Vegas dovremmo vedere un prototipo e, in tal caso, vi porteremo le nostre prime impressioni.

I nuovi e più tradizionali modelli della gamma 2019, tutti disponibili entro l’estate, culminano con l’U9F da 75’’ (3500 dollari), capace di una luminosità da 2.200 nit e di 1000 zone di local dimming. Confermati inoltre HDR10, Dolby Vision, sistema audio Harman Kardon e controllo vocale tramite Amazon Alexa e Google Assistant. Saranno inoltre disponibili i  modelli ULED H9F da 55’’ e 65’’ con prezzi rispettivamente di 699 e 999 dollari, picco di luminosità di 1000 nit e pannello Quantum Dot. La gamma H8F si basa su Android TV e supporta anch’essa HDR10 e Dolby Vision; di questa serie sono previsti un modello da 50’’ e uno da 65’’, che saranno venduti rispettivamente a 400 e 750 dollari.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest