CARRIE KOCH MEDIA
Featured home Prove Speciale CES 2018 TV

CES 2018 – A tu per tu con il bellissimo TV OLED Sony KD-65AF8

KD-65AF8

Per la recensione vera e propria bisognerà aspettare ancora un po’, ma da quanto visto a Las Vegas il Sony KD-65AF8 è un OLED 4K di altissimo livello.

Annunciato al CES 2018, il TV OLED Ultra HD Sony AF8 arriverà sul mercato nei prossimi mesi nei tagli da 55’’ e 65’’ e sarà affiancato dalla serie A1 dello scorso anno.  A Las Vegas abbiamo passato un po’ di tempo con il modello da 65’’ (il KD-65AF8) e queste sono le nostre impressioni.

Funzioni

KD-65AF8

Come già detto nella news dei giorni scorsi, siamo di fronte a un TV OLED 4K con pannello LG “aggiornato” (ma non si tratta di un vera e propria versione 2018), supporto all’HDR10, all’HLG e, tramite futuro aggiornamento, al Dolby Vision (per ora non si è fatto alcun accenno all’HDR10+). A bordo troviamo il processore X1 Extreme già visto a bordo dell’OLED A1 e del top di gamma LCD-LED ZD9, mentre all’audio ci pensa la tecnologia Acoustic Surface già vista anch’essa a bordo dei modelli A1.

Insomma, ritroviamo molta tecnologia dello scorso anno e per chi ha avuto la fortuna di vedere in azione il KD-65A1 dello scorso anno non è certo una brutta notizia (anzi, tutt’altro). Lo stesso dicasi per Android TV come sistema operativo, mentre tra le novità di quest’anno segnaliamo il supporto sia a Google Assistant, sia ad Alexa per i comandi vocali al TV.

KD-65AF8

Design

Anche a livello estetica non ci sono apparentemente differenze di sorta tra gli OLED Sony di quest’anno e quelli del 2017, ma a ben vedere si nota una novità piuttosto interessante. Invece del design “standless” (senza stand) dei TV A1, che se da un lato faceva un figurone dall’altro non rendeva semplicissimo il posizionamento del TV, il KD-65AF8 presenta una più tradizionale base quadrata che ne rende più semplice l’installazione.

Lo schermo da 65’’ anche in questo caso è privo di lucine, loghi o altre “distrazioni” estetiche e le cornici estremamente ridotte fanno in modo che l’attenzione dello spettatore sia incentrata totalmente su questo splendido pannello OLED 4K-HDR. La parte posteriore, seppur meno elegante di quella dell’A1, ha il merito di essere molto ordinata grazie ai pannelli che nascondono tutte le connessioni.

KD-65AF8

Audio

Nascosti nella parte posteriore del TV, troviamo due attuatori che fanno vibrare il pannello e un subwoofer, che insieme compongono il sistema audio Acoustic Surface. Una tecnologia che pur non raggiungendo la qualità di una soundbar di buon livello supera agilmente quella dei tipici speaker da TV in termini di ricchezza, solidità e profondità sonora.

Se vi state chiedendo se il nuovo design della parte posteriore del TV abbia portato a qualche miglioramento rispetto all’A1 dello scorso anno, non sappiamo ancora dirlo con sicurezza. Dovremmo infatti testare a fondo il KD-65AF8 per esserne certi, ma da quanto sentito nello stand Sony il sound che scaturisce da questa versione di Acoust Surface ci è parso potente, ampio e ben dettagliato nonostante la location tutt’altro che silenziosa o adatta a questo genere di analisi.

Video

E veniamo alla parte più interessante, ovvero alla qualità video. Non ci aspettavamo una grande differenza rispetto all’A1 considerata la presenza dello stesso processore X1 Extreme a bordo e in effetti la sensazione è stata quella di differenze davvero minime. Allo stand Sony abbiamo potuto vedere uno accanto all’altro l’AF8 e l’A1 e sinceramente la qualità video ci è parsa pressoché identica. Livello del nero come al solito profondo, solidissimo e in grado di rivelare una grande quantità di dettagli e sfumature e lo stesso dicasi per la riproduzione cromatica, con quei colori ricchi, vivaci ma assolutamente naturali nel bilanciamento che lo scorso anno abbiamo apprezzato enormemente nel KD-65A1.

KD-65AF8

Verdetto iniziale

Naturalmente non vediamo l’ora di avere questo nuovo OLED nella nostra sala test per analizzarlo più a fondo, ma da quanto osservato finora Sony sembra aver fatto centro di nuovo, sebbene il KD-65AF8 dovrà scontrarsi con parecchi rivali (LG e Panasonic su tutti) e non abbia ancora un prezzo di listino, che potrebbe renderlo più o meno appetibile sia rispetto ai concorrenti, sia rispetto allo stesso A1.

Lo scorso anno il KD-65A1 arrivava sul mercato a circa 5000 euro (oggi si trova online a partire da 3500 euro) e a Las Vegas Sony ha fatto capire che il KD-65AF8 non si distanzierà poi molto dal prezzo iniziale del predecessore, anche se dovrebbe costare qualche centinaia di euro in meno. Per ora è tutto, ma torneremo a parlare di questo sontuoso OLED 4K non appena lo avremo tra le mani per una vera e propria recensione.

© 2018, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di What HiFi? e Stuff dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

Social

Pin It on Pinterest