UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD Guida 4K/BD/DVD/UHD

Auguri per la tua morte [BD]

Auguri per la tua morte [BD]

Dopo la commedia Ricomincio da capo e il fantascientifico Edge Of Tomorrow il tempo è beffardo in chiave horror in Auguri per la tua morte. Distribuzione Universal

Auguri per la tua morte segue le vicende di Tree Gelbman (Jessica Rothe), studentessa di college avvezza ad alcol, party e sesso promiscuo. Uno stile di vita che non manca di riservarle brutte sorprese, come lo svegliarsi nel letto di qualche sconosciuto con un monumentale dopo sbornia e la classica amnesia alcolica.

Auguri per la tua morte [BD]

Come ogni giorno anche quello del suo compleanno è pieno di eventi: l’assenza di dialogo col padre, la relazione extraconiugale con un insegnante, amici e pretendenti di cui a malapena ricorda i nomi, riunioni con le compagne della confraternita, in particolare il difficile rapporto instauratosi con la ragazza con cui divide la stanza.

Giunta la sera, mentre si sta recando a una festa, un misterioso soggetto che indossa una maschera la aggredisce uccidendola. Il risveglio di Tree è drammatico: nuovamente all’inizio del giorno del suo compleanno. Il dubbio di aver vissuto unicamente un vivido déjà-vu è fugato dall’ennesimo risveglio nel medesimo letto, il medesimo giorno, realizzando di essere intrappolata in una sorta di bolla temporale dove a cambiare è più che altro il modus operandi del killer, ma sempre con la stessa tragica conclusione. Convinta che l’unica via di uscita sia quella di scoprire il volto dell’assassino, Tree capisce anche di essere in corsa contro il tempo, dal momento che a ogni risveglio il suo corpo è sempre più debole.

Auguri per la tua morte [BD]

Ai cinefili questo Auguri per la tua morte (in originale Happy Death Day) sembrerà molto più che un semplice fenomeno psichico rientrante nell’ambito della distorsione dei ricordi. Déjà-vu totale cogliendo a due mani dalla magnifica sceneggiatura di Harold Ramis e Danny Rubin per Ricomincio da capo – Groundhog Day del 1993 anche se stavolta in chiave horror, ma nemmeno più di tanto.

Toni prevalentemente scherzosi e gioviali stemperano (inizialmente troppo) la parabola discendente negli inferi della sfortunata ragazza e solo a metà strada l’atmosfera si fa maggiormente cupa. L’invenzione artistica rimane sui generis mentre la protagonista vive una serie di situazioni bollite già al primo passaggio con un iniziale carattere superficiale, arrogante e cinico che lentamente muta verso maggiore responsabilità e rispetto in primis verso gli altri.

Auguri per la tua morte [BD]

Un percorso che gioca con la ripetitività infarcita di variazioni sul tema poco coinvolgenti nonostante la bravura dell’interprete Jessica Rothe (vista recentemente in La La Land). Senza meno un’occasione persa dato che alla realizzazione dello script è stato coinvolto Scott Lobdell, autore di una sola altra scrittura per il grande schermo (l’efficace Jonni Nitro, 2010), e la regia di Christopher Landon, ormai esperto di opere di genere a cui è legata la paternità delle storie dietro 3 Paranormal Activity e la direzione dell’interessante Manuale Scout per l’apocalisse zombie.

Una horror comedy costruita per rispondere al meglio alle esigenze delle attuali schiere giovanili, condita all’occorrenza con passaggi volgari quanto basta, momenti a effetto come la sequenza dell’arresto di Tree da parte della stradale ma anche situazioni poco plausibili: un paio di rovinose martellate con cui viene colpito il persecutore di Tree che lasciano alquanto perplessi specie dopo la rivelazione finale, ma più d’ogni cosa non convince la soluzione della ragazza quando decide di passare al contrattacco all’interno dell’ospedale e che avrebbe sicuramente condotto al suo arresto.

Auguri per la tua morte [BD]

In passato altri film hanno trattato il medesimo argomento comunque più interessanti dal punto di vista artistico, alcuni anche con ampio riscontro ai botteghini come Edge of Tomorrow – Senza domani e Source Code. Questo Auguri per la tua morte difficilmente rimarrà impresso nell’immaginario collettivo degli appassionati e cultori delle produzioni Blumhouse (Sinister, Insidious, Get Out, Le streghe di Salem tra i tanti) il cui marchio, almeno in questo caso, potrebbe risultare più che mai fuorviante e deludere le aspettative.

Ricordando che nel cast è presente anche Ruby Modine, figlia del sempre ottimo Matthew, oltre a omaggi al cinema del passato tra cui Essi Vivono, Repo Man e lo stesso Ricomincio da capo c’è un’interessante curiosità legata alla realizzazione della maschera dell’omicida: una creazione dello stesso Tony Gardner che anni fa ideò quella ancor più inquietante per la saga di Scream, divenuta subito un’icona di genere.

Auguri per la tua morte [BD]

VIDEO

Disponibile su UHD 4K e HDR wide color gamut solo in versione liquida, il BD-50 dell’edizione italiana ha formato immagine 2.39:1, codifica AVC/MPEG-4 (1920 x 1080/23.97p). Non mancano occasioni in cui riscontrare inferiore livello nelle sfumature in secondo piano così come la solidità in background specie nei numerosi passaggi notturni, aloni di luce non sempre convincenti tra torce e fari di veicoli quando il resto dell’ambiente inquadrato è quasi interamente affogato nel buio.

Girato interamente digitale, una minima grana sui fondali rimane costante, ottima la palette cromatica così come i neri. Nell’insieme era lecito aspettarsi un migliore impatto visivo anche per la breve durata del programma (96 minuti) e un volume di dati complessivo pari a circa 36 Gb contro i 50 Gb di spazio disponibile. Forse il Digital Intermediate, presumibilmente 2K, non era già eccelso di suo.

Auguri per la tua morte [BD]

AUDIO

DTS 5.1 lossy (754 kbps) in italiano e una resa solo in alcuni momenti tecnicamente significativa. Centrale con accettabile presenza per i dialoghi solo in parte seguendo efficacemente il posizionamento dell’interlocutore rispetto al punto di ripresa. Subwoofer con qualche entrata interessante, i due canali posteriori non aiutano più di tanto a sostenere la visione lasciando alcuni vuoti importanti. Nelle sequenze all’aperto, anche in situazioni in cui sarebbe logico aspettarsi un accettabile riscontro, il risultato lascia a desiderare.

Più interessante ma non eccelsa la traccia originale DTS-HD Master Audio 5.1 canali che restituisce una più ampia scena sonora, maggiore sostegno per la sezione rear. Almeno in questo caso i vari passaggi ad alta tensione funzionano di più senza far gridare al miracolo.

Auguri per la tua morte [BD]

EXTRA

Nell’economia delle attuali produzioni Home Video di genere, quella di Auguri per la tua morte è una sezione extra senza infamia e senza lode: un finale alternativo (fortunatamente scartato dal montaggio finale) nettamente più negativo, una collezione di 3 sequenze inedite (9′ minuti) non integrate nell’opera, 2 brevissimi focus sulla produzione per un totale di poco più di 6′ minuti e ulteriore supplemento che in 90” secondi raccoglie tutte le morti di Tree accompagnate da riflessioni del regista. Sottotitoli in italiano.

TESTATO CON: Tv Hisense 4K H49M3000, Sony KD55XE9305, UHD player Samsung UBD-K8500

Blu-ray disponibile su dvd-store.it

Auguri per la tua morte [BD]
7 Recensione
Pro
Qualità video ma...
DTS-HD MA 5.1 inglese
Contro
...non eccelsa
Non è un horror da Blumhouse
Solito DTS lossy italiano
Extra sui generis
Riepilogo
Prodotto e distribuito da: Universal Pictures
Durata: 96'
Anno di produzione: 2017
Genere: Horror
Regia: Christopher Landon
Interpreti: Jessica Rothe, Israel Broussard, Ruby Modine, Rachel Matthews, Charles Aitken, Rob Mello
------
Supporto: BD 50
Aspect Ratio: 2.39:1
Codifica Video: 1080p MPEG-4 AVC
Audio: Inglese DTS-HD Master Audio 5.1; Italiano, francese, tedesco, spagnolo DTS 5.1 (754 kbps)
Sottotitoli: Inglese, francese, tedesco, castellano, olandese, danese, finlandese, norvegese, svedese, portoghese, hindi, arabo, islandese
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest