JBL LINK AUDIOCONNESSO
Featured home Notizie TV

Arriva Android TV 10, ma le novità non sembrano clamorose

android tv 10

Google ha annunciato il rilascio di Android TV 10 e di un dongle multimediale dedicato agli sviluppatori. Ora la parola passa ai produttori

Google ha finalmente rilasciato Android TV 10, ma ancora una volta, proprio come per Android TV 9, un’altra importante versione di Android viene rilasciata per i televisori senza apparentemente nuove e significative funzionalità. Per toccarlo con mano, dovremo attendere che Google lo rilasci per i TV Sony e Philips (e di altri brand che hanno scelto Android TV come piattaforma smart) o per dispositivi come l’Nvidia Shield TV. I produttori di TV devono infatti ancora annunciare i dettagli sulla disponibilità di questa nuova versione, che si concentra soprattutto su correzioni di sicurezza e su un miglioramento generale delle prestazioni.

“Oggi stiamo portando l’API Android di livello 29 con i recenti aggiornamenti di prestazioni e sicurezza effettuati con Android 10 su Android TV. Siamo entusiasti di fornire aggiornamenti più rapidi tramite Project Treble e un’archiviazione più sicura con dati utente crittografati. TLS 1.3 per impostazione predefinita offre anche migliori prestazioni ed è aggiornato con lo standard TLS. Inoltre, Android TV 10 include la protezione per diverse aree critiche per la sicurezza della piattaforma”, ha affermato Paul Lammertsma, Developer Advocate di Google.

Arriva Android TV 10, ma le novità non sembrano clamorose

Al momento sembra insomma che questo nuovo aggiornamento sistemi diverse cose “sotto il cofano” del sistema operativo senza però apportare evidenti novità a livello di interfaccia o di feature, anche se, trattandosi del primo annuncio ufficiale in tal senso, Google potrebbe avere in serbo alcune novità ancora da comunicare.

Inoltre, insieme ad Android TV 10, Google ha annunciato un nuovo dispositivo multimediale dedicato agli sviluppatori e chiamato ADT-3. Apparentemente viene fornito con un’uscita HDMI 2.1, ma sembra essere ancora limitato ai 4K-HDR a 60 fps, che rientrano nelle specifiche HDMI 2.0.

“Dotato di un SoC A53 quad-core, 2 GB di memoria DDR3 e uscita HDMI 2.1 4Kp60 HDR, questo dongle TV pre-certificato con aggiornamenti e patch di sicurezza è pensato per aiutare gli sviluppatori a realizzare progetti per la prossima generazione di dispositivi Android TV. Avendo a disposizione un modo per testare su hardware fisico e aggiornato, gli sviluppatori possono validare meglio la compatibilità delle loro app Android TV”, ha scritto Google in una nota ufficiale. Il dispositivo ADT-3 non sarà quindi disponibile per gli utenti consumer (non consideratelo quindi come l’erede del Nexus Player), ma verrà distribuito agli sviluppatori nei prossimi mesi.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest