UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
AF Gaming AF Gaming slider Console Featured home News

Xbox Series X: la retrocompatibilità appare sempre più esaltante

xbox series x

Xbox Series X non solo potrà aumentare la risoluzione dei titoli di Xbox e Xbox 360 fino a 4K, ma potrà anche aggiungervi l’HDR

Se avete intenzione di investire 400 o 500 euro (il prezzo ancora non si sa) in una Xbox Series X a fine anno, molto probabilmente siete utenti delle console Microsoft dai tempi di Xbox o Xbox 360. Se questo è il caso, avrete forse da qualche parte tanti vecchi giochi per quelle console e se Microsoft ha già accontentato tantissimi giocatori nostalgici con la retrocompatibilità offerta da Xbox One, la nuova Xbox Series X promette di portare questa feature a un nuovo livello.

In un nuovo post sul blog di Xbox Wire è stato infatti confermato che Xbox Series X non solo potrà aumentare la risoluzione dei titoli più vecchi fino a 4K e di offrirne alcuni con frame rate molto più elevati rispetto al passato (fino a 120 fps), ma sarà anche in grado di aggiungere l’HDR a questi giochi con ormai parecchi anni alle spalle.

Come esattamente? Nel post si legge che “in collaborazione con Xbox Advanced Technology Group, Xbox Series X offre una nuova e innovativa tecnica di ricostruzione HDR, che consente alla piattaforma di aggiungere automaticamente il supporto HDR ai giochi”. Xbox afferma che questa tecnologia proprietaria non avrà alcun effetto sulle prestazioni dei giochi e che l’elaborazione HDR può essere applicata a giochi di Xbox 360 e Xbox.

Xbox Series X: la retrocompatibilità appare sempre più esaltante

Resta da vedere se questa tecnica di conversione migliorerà tutti i titoli su cui andrà ad agire e quanti saranno davvero i giochi che potranno supportare questa forma di HDR. Un’altra possibile domanda da porsi è se, nel caso l’aggiunta dell’HDR non piaccia per qualche motivo al giocatore, sarà possibile disattivarla. Tutte domande a cui Microsoft non ha ancora risposto e la sensazione è che bisognerà avere Xbox Series X tra le mani a fine anno per toglierci questi e altri dubbi.

HDR a parte, come già accennato i titoli di Xbox 360 e Xbox potranno contare in modalità retrocompatibilità su un frame-rate più elevato e costante e sarà anche possibile “raddoppiare la frequenza dei fotogrammi di un set selezionato di giochi da 30 fps a 60 fps o da 60 fps a 120 fps”. Microsoft afferma che i vecchi titoli trarranno vantaggio anche dai tempi di caricamento più rapidi della nuova console assicurati dalla nuova e velocissima unità SSD a bordo della console.

Inutile dire che dopo queste nuove rivelazioni l’hype verso Xbox Series X non può che crescere e bisognerà adesso vedere come PlayStation 5 risponderà con il suo sistema di retrocompatibilità, che al momento è ancora un po’ fumoso.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest