App Featured home Home cinema Mobile Notizie Personal computing

VLC, arriva la versione 3.0 con tante novità

vlc 3.0 home

Il famoso lettore multimediale VLC si aggiorna per tutte le principali piattaforme, sia desktop sia mobile. Tra le novità in arrivo il supporto HDR, 8K, video 360, passthrough audio HD e presto VR.

VideoLAN ha lanciato la versione 3.0 del suo lettore multimediale VLC  per tutte le principali piattaforme desktop e mobili: Windows (ARM, x86, x64), macOS, Linux, Android, iOS, Android TV, Apple TV e Chrome OS. Il lettore multimediale più utilizzato al mondo che riproduce praticamente tutto quello che è digitale, sia audio sia video,  è stato ulteriormente migliorato. La nuova versione è già disponibile per il download a seconda della piattaforma desiderata:  Android , iOS e tutto il resto .

Un media player free, di altissima qualità e in anticipo sui tempi

Sono già diversi anni che VLC è uno dei player più versatili e tecnologicamente avanzati per la riproduzione di file multimediali, ma con la versione 3.0 VideoLAN si spinge verso il futuro con grande impeto -superando molti programmi “concorrenti” sviluppati da software house,   offrendo addirittura il supporto per la riproduzione di video 8K, HDR e il passthrough delle tracce audio HD (in modo che possano essere decodificate da un decorder o amplificatore esterno). Una vera manna per chi ha un computer implementato nel proprio Home Theater e presto è in arrivo anche il VR…

1500 bug risolti

La versione 3.0 aggiunge numerose nuove funzionalità, risolve più di 1.500 bug e si estende su oltre 20.000 commit. Jean-Baptiste Kempf, capo sviluppatore e presidente di VideoLAN, ha dichiarato: “è il risultato di oltre tre anni di lavoro volontario”, e in effetti l’ultimo aggiornamento così consistente è arrivato a febbraio 2015.

Un solo codice per tutte le versioni

Tutte le versioni di VLC 3.0 condividono lo stesso codice, grazie a un enorme cambiamento nel nucleo del media player. Soprannominato Vetinari , come il personaggio immaginario Lord Vetinari  VLC 3.0 gira su tutte le versioni di Windows fino al vecchio XP, su tutte le versioni  di macOS a partire dalla 10.7, sulle versioni  di iOS dalla 7 in poi, sulle versioni Android che partono da Gingerbread 2.3 e su tutti i Chromebook con Google Play Store.

VLC, arriva la versione 3.0 con tante novità

Le novità

VLC 3.0 aggiunge quanto segue al lettore multimediale:

  • Supporta la decodifica hardware su tutte le piattaforme, per HD e UHD di codec H.264 e H.265, consentendo la decodifica 4K e 8K con un basso consumo di CPU.
  • Supporta video a 360 gradi e audio 3D, fino a questo ordine Ambisonics, con HRTF personalizzabile.
  • Supporta direct HDR (su Windows 10) e HDR tone mapping (su altri sistemi operativi).
  • Permette il passthrough per i codec HD Audio in modo che i decodificatori Hi-Fi esterni possano fornire il miglior suono possibile.
  • Consente agli utenti di esplorare le unità di rete locali compatibili SMB, FTP, SFTP, NFS e così via.
  • Supporta rilevamento e streaming di Chromecast (incluso solo audio), anche in formati non supportati da Chromecast, come i DVD.
  • Aggiunge un nuovo motore di rendering  per i sottotitoli, supportando ComplexTextLayout e il fallback di font per più lingue e font, comprese le lingue dell’Asia orientale.
  • Aggiorna l’interfaccia utente per supportare HiDPI su Windows 10, nuove API per macOS e così via.
  • Aggiunge il supporto per numerosi nuovi formati e codec, tra cui WebVTT, TTML, HQX, CEA-708, Cineform e molti altri.
  • Prepara il supporto per AV1, sia per la decodifica sia per la codifica.
  • Supporta Bluray con i menu Java (BD-J), sebbene la decrittografia debba essere eseguita al di fuori di VLC.
  • Prepara il supporto sperimentale per Wayland su Linux e passa ad OpenGL di default su Linux (solo per il momento Qt5).
  • Supporta Dex per dispositivi Android Samsung e altri dispositivi basati su tastiera, oltre a completare il supporto a Android Oreo e alle playlist.
  • Migliora le prestazioni e la durata della batteria su iOS.
  • Consuma meno CPU e GPU rispetto a Media Player Classic Home Cinema e l’app Film su Windows.

VLC VR in arrivo ad aprile

Una versione VR (per la realtà virtuale) di VLC è prevista per metà aprile, e intanto il team di VideoLAN sta già iniziando a pensare a VLC 4.0. Questa release non dovrebbe  essere compatibile con le vecchie versioni dei vari sistemi operativi (Windows XP, Windows Vista, macOS 10.7, macOS 10.8, Android 2.xe Android 3.0 Honeycomb), che saranno come descritto supportato per molto tempo da VLC 3.0.

VLC, arriva la versione 3.0 con tante novità

Author: Danilo Loda


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest