UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Entertainment Guida 4K/BD/DVD

L’uomo d’acciaio [UHD]

uomo d'acciaio cover

Le particolari caratteristiche fotografiche non permettono al video in 2160p di toccare vette di eccellenza, mentre il Dolby Atmos inglese, a differenza del DD 5.1 italiano da DVD, è travolgente.

Le premesse erano ottime. Zack Snyder è un regista che ama l’eccesso e che ha nel sangue azione e visionarietà, ma anche David S. Goyer, che ha sceneggiato il film partendo da un soggetto di Christopher Nolan, non è certo il primo arrivato e si deve anche a lui il notevole reimagining dark della trilogia del Cavaliere Oscuro. Aggiungiamo poi un budget mostruoso di 220 milioni di dollari, Hans Zimmer alla colonna sonora e un cast di serie A (Russell Crowe, Diane Lane, Kevin Costner, Michael Shannon, Amy Adams) e il gioco è fatto, anche perché (diciamolo francamente) non ci voleva molto a fare meglio del fiacchissimo Superman Returns.

Eppure la somma di tutti questi fattori non ha dato vita al risultato che ci si aspettava. L’uomo d’acciaio è un reboot del Superman del 1978 che si salva quasi esclusivamente per un mastodontico scontro finale a Metropolis (roba da far impallidire anche The Avengers), per il duplice rapporto tra Clark e i suoi due padri e per quei flashback sull’infanzia e la giovinezza di Clark-Superman, che interrompono la classica narrazione logica e fluida per preferire un andamento più spezzato e originale. Il resto è poca cosa e provare empatia per questo supereroe falsamente tormentato è più facile a dirsi che a farsi.

L'uomo d'acciaio [UHD]

VIDEO

L’uomo d’acciaio è stato girato in 35 mm e il Digital Intermediate utilizzato per questo Ultra HD Blu-ray è il solito in 2K, mentre la fotografia di Amir Mokri ha dato vita a un quadro dalle tinte alquanto spente, “grigiastre” e tiepide, sicuramente meno cariche di molti altri cinecomic visti ultimamente. Diciamo subito che il primo impatto con il video in 2160p non è dei migliori, complici una grana molto fitta, un dettaglio poco incisivo (l’immagine è tutto tranne che tagliente) e la già citata impostazione cromatica.

Un quadro che però è fedele a quanto visto tre anni fa in sala in termini di impronta visiva e quindi non c’è molto da recriminare. Più che altro lo stacco rispetto al Blu-ray è visibile solo in pochi passaggi del film, mentre in altri (si veda il capitolo 11 con l’atterraggio della nave aliena) i due formati mettono in luce un risultato visivo difficile da distinguere in termini di puro dettaglio e anche l’HDR è più nascosto rispetto ad altri film, come se si fosse voluto mantenere intatto questo stile visivo senza snaturarlo eccessivamente caricando i colori.

Certo, l’Ultra HD Blu-ray è comunque superiore (l’HDR aggiunge più impatto ai colori accesi delle esplosioni), ma non aspettatevi chissà quale miglioramento. Anche l’assenza del 3D, visti i modesti risultati dell’edizione stereoscopica di tre anni fa, non pesa affatto.

L'uomo d'acciaio [UHD]

AUDIO

Solito copione che si ripete per Warner Home Video. L’inglese può contare su un arrembante Dolby Atmos, da noi testato in modalità 5.1.4 con la soundbar Samsung HW-K950, mentre la traccia originale del Blu-ray è un altrettanto valido DTS-HD MA 7.1. L’italiano invece è il solito Dolby Digital 5.1 a 640 Kbps per entrambi i formati e questa volta per di più non siamo di fronte a una traccia di buon livello. Non che manchino l’impatto, la dinamica e la separazione tra i due fronti, ma rispetto alle controparti in inglese il nostro DD 5.1 è un po’ fracassone e confusionario.

Manca infatti quella grande attenzione al dettaglio del Dolby Atmos inglese e nelle scene più concitate, come la distruzione finale o il già citato attacco al capitolo 11, il nostro messaggio sonoro risulta un po’ impastato, pur mantenendo una buona intelligibilità sui dialoghi e un sub sempre sostanzioso. Basta comunque passare da una traccia all’altra per rendersi conto della grande differenza tra l’audio originale e quello italiano, con il primo aperto, incisivo e di enorme impatto e il secondo più chiuso e meno coinvolgente, con un soundstage che non riesce in alcun modo a eguagliare la verticalità concessa dal mixing Atmos.

L'uomo d'acciaio [UHD]

EXTRA

Non molto a dire il vero. Troviamo infatti solo tre speciali sottotitolati in italiano, ovvero un ritratto di Superman (25’), una featurette sugli stunt e sulle scene d’azione (26’) e sei minuti di approfondimento sulla sequenza della distruzione di Krypton.

L'uomo d'acciaio [UHD]

L'uomo d'acciaio [UHD]
6.5 Recensione
Pro
Video fedele al girato originale
Dolby Atmos eccellente
Contro
Traccia italiana nettamente inferiore all’originale
Poco meno di un’ora di extra
D.I. 2K
Riepilogo
Prodotto da: Warner
Distribuito da: Warner Home Video
Durata: 142
Anno di produzione: 2013
Genere: azione, fantascienza
Regia: Zack Snyder
Interpreti: Henry Cavill, Russel Crowe, Michael Shannon, Amy Adams, Kevin Costner
------
Supporto: UHD-66 + BD 50 (42 GB)
Aspect Ratio: 2.40:1
Codifica Video: 2160p HEVC
Audio: inglese Dolby Atmos
italiano, fra, spa, ted, pol, tur, rus, cec Dolby Digital 5.1 (640 kbps)
Sottotitoli: ita per non udenti, ing per non udenti, spa & altri
Qualità artistica
Video
Audio italiano
Audio originale
Extra
Il giudizio di AF

TESTATO CON: TV Samsung UE55KS7000U, UHD player Samsung UBD-K8500


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest