UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Home cinema Prove

UHD Blu-ray: Panasonic UB900 contro Samsung K8500

blu-ray UBD-K8500 VS DMP-UB900

La prima generazione di lettori Ultra HD Blu-ray si compone di due soli prodotti, diversi sia per prezzo, sia per caratteristiche costruttive e funzionalità. Chi vincerà tra il DMP-UB900 e il UBD-K8500?

La cosa è molto semplice. Se oggi volete vedere un film in 4K, o vi accontentate di qualche titolo su Netflix o dovete per forza passare agli Ultra HD Blu-ray, arrivati sugli scaffali italiani già da diverse settimane. Per fare ciò, oltre a possedere un TV Ultra HD (possibilmente con HDR), dovete per forza avere un lettore in grado di leggere e riprodurre i contenuti nella stessa risoluzione. E la scelta, almeno per il momento, è limitata a due modelli. Il primo ad arrivare sul mercato è stato il Samsung UBD-K8500 (499 euro), mentre poco dopo è stata la volta del Panasonic DMP-UB900 (799 euro), lettore qualitativamente più avanzato ma anche decisamente più costoso. La terza alternativa arriverà ad agosto con Xbox One S, la nuova versione slim della console di Microsoft che integrerà appunto un lettore Ultra HD Blu-ray. Oggi però vogliamo concentrarci sulle due proposte di Samsung e Panasonic e capire quale sia la migliore e perché.

UHD Blu-ray: Panasonic UB900 contro Samsung K8500Se nel dicembre del 2006 fu Panasonic ad anticipare tutti con il suo lettore Blu-ray, dieci anni dopo è Samsung a fare lo stesso con il suo lettore Ultra HD Blu-ray e dietro questo primato c’è sicuramente una volontà di rivincita da parte del colosso sudcoreano. Rivalità a parte, entrambi i lettori riproducono Ultra HD Blu-ray a 3840×2160 pixel fino a 60 fps e in HDR.

Costruzione

UHD Blu-ray: Panasonic UB900 contro Samsung K8500Sinceramente, visto tutto l’hype attorno agli Ultra HD Blu-ray, ci saremmo aspettati due lettori un po’ più originali e dal look ricercato, mentre quanto proposto da Samsung e Panasonic non si discosta affatto dal look di due tradizionali lettori Blu-ray. Eppure i due player sono decisamente diversi tra loro. Quello di Panasonic ad esempio ha puntato sul metallo e su una parte frontale con effetto a specchio, risultando sicuramente più elegante e ricercato del lettore di Samsung, che ha sì la parte posteriore in metallo ma per il resto è tutto in plastica.

UHD Blu-ray: Panasonic UB900 contro Samsung K8500Se poi avete un TV curvo, il particolare design del player Samsung potrebbe fare al caso vostro, mentre il design del lettore Panasonic è molto più tradizionale e non cede ad alcuna tentazione curva.

Funzionalità

Entrambi i lettori hanno due uscite HDMI, una porta USB, un’uscita audio ottica e una porta Ethernet, oltre al Wi-Fi integrato. Sono insomma due lettori connessi e smart che danno la possibilità di scaricare alcune app tra cui Netflix, che oltre ad alcuni video su YouTube per ora è l’unico servizio in streaming in Italia che offre qualche contenuto in 4K. Il player Panasonic, che integra anche uno slot per SD e SDXC, si dimostra però più attento al comparto audio, offrendo in più un’uscita digitale coassiale e soprattutto le uscite 7.1 analogiche.

UHD Blu-ray: Panasonic UB900 contro Samsung K8500Per quanto riguarda invece i telecomandi, Samsung ha optato per dimensioni ridotte e per la massima semplicità, il che significa comodità di utilizzo e pochi pulsanti tra cui scegliere. Il lato negativo di un simile design è la densità troppo fitta di tasti in così poco spazio, il che potrebbe portare alla pressione accidentale di un pulsante non voluto, soprattutto quando si è al buio. Il telecomando Panasonic invece è decisamente migliore; non solo è retroilluminato e più grande, ma ha pulsanti più grandi e più in rilievo che rendono l’utilizzo forse un po’ più complesso sulle prime ma in generale più soddisfacente.

Primo impatto

UHD Blu-ray: Panasonic UB900 contro Samsung K8500Se ben ricordate, i primi lettori Blu-ray impiegavano un tempo lunghissimo per caricare i dischi, cosa che per fortuna non accade oggi con questi due lettori. Abbiamo testato diversi Ultra HD Blu-ray tra cui Mad Max: Fury Road, The Lego Movie, Sopravvissuto – The Martian e in media sono trascorsi circa 20 secondi dall’inserimento del disco nei lettori all’apparizione del menu sul TV, mentre con i tradizionali Blu-ray si guadagna qualche ulteriore secondo. Anche la navigazione nei menu è decisamente rapida e non abbiamo notato fenomeni di lag o impuntamenti particolari.

UHD Blu-ray: Panasonic UB900 contro Samsung K8500A livello di interfaccia entrambi i lettori hanno optato per un approccio quanto mai essenziale e pulito. Panasonic ha scelto uno stile molto minimalista con le varie opzioni disposte in linea, mentre Samsung ha preferito un approccio più “tile oriented” con grandi riquadri in stile Windows Phone. In questo caso va essenzialmente a gusti e quindi non c’è un vero e proprio vincitore. Da notare però che il lettore di Samsung è andato in crash un paio di volte e ha presentato altri piccoli glitch con l’immagine che scompariva all’improvviso. Nulla comunque che non si possa risolvere con un aggiornamento del firmware.

Qualità video

UHD Blu-ray: Panasonic UB900 contro Samsung K8500Indubbiamente l’accoppiata 4K e HDR rappresenta un passo avanti significativo rispetto a tutto quello che abbiamo visto finora anche con i migliori Blu-ray. Entrambi i lettori restituiscono un’immagine impeccabile, visibile non solo nella resa più naturale, ampia e realistica dei colori, ma anche grazie al HDR, che rende i neri più scuri e i bianchi più chiari e, in generale, un’immagine più ricca di sfumature e contrasto. La grande differenza si avverte naturalmente anche nel livello del dettaglio, soprattutto sugli incarnati dei visi e in quei piccoli particolari che nel formato Blu-ray non risaltavano con la stessa nettezza. Passando quasi al volo e alla stessa scena dal Blu-ray all’Ultra HD Blu-ray dello stesso film, il passo avanti rappresentato dal 4K e dall’ HDR è molto facile da vedere anche per chi ha un occhio poco allenato.

Breve postilla sul 3D, assente dalle specifiche dell’Ultra HD Blu-ray: visto che entrambi i lettori riproducono senza problemi anche i Blu-ray 3D, se siete appassionati di visione stereoscopiche potete continuare a guardare e ad acquistare Blu-ray 3D senza alcun problema. Se proprio dobbiamo cercare il pelo nell’uovo, la riproduzione del lettore Panasonic a livello video è leggermente migliore per profondità e sfumature cromatiche, ma in questo caso si va molto sul personale e in ogni caso entrambi i player soddisfano pienamente nella resa visiva.

Qualità Audio

UHD Blu-ray: Panasonic UB900 contro Samsung K8500Se a livello video i due lettori si comportano in modo molto simile, passando all’audio la differenza si fa già più marcata. Abbiamo scelto come scena di riferimento il dialogo di Sopravvissuto – The Martian in cui Kate Mara e Jessica Chastain parlano mentre si sta scatenando una tempesta di sabbia. Abbiamo puntato direttamente sulla traccia originale in DTS-HD Master Audio 7.1, visto che quella italiana in DTS 5.1 è decisamente inferiore.Il lettore Panasonic restituisce una scena molto ricca di dettagli, potente e dinamica al punto giusto, con un’ottima distribuzione degli effetti ambientali su entrambi i fronti e una resa dei dialoghi mai schiacciata e sempre ben localizzata al centro.

UHD Blu-ray: Panasonic UB900 contro Samsung K8500 Passando al lettore Samsung, si nota invece una scena più piatta e meno dinamica, con dialoghi leggermente più inscatolati e un messaggio sonoro meno ricco, il tutto a parità di amplificatore e di collegamento via HDMI.

Il nostro verdetto

Prima di decretare il vincitore di questa sfida, non possiamo non parlare del prezzo. Il Samsung costa di listino 300 euro in meno e lo si nota anche da alcuni aspetti “al risparmio”, come il telecomando o l’assenza di un display nella parte frontale. Il lettore Panasonic, pur restando un prodotto dal prezzo importante, riesce a superare il rivale un po’ sotto tutti i punti di vista, partendo dalla costruzione per finire con il parco connessioni e con una qualità audio superiore. In ogni caso quello del prezzo alto è il tipico scotto che si deve pagare quando si tratta di nuove tecnologie e nuovi prodotti e, a pensarci bene, non è che i primi lettori Blu-ray fossero meno cari (anzi, se mai è proprio il contrario).

Passando comunque al verdetto finale, bisogna ammettere che entrambi i lettori non hanno mostrato alcuna difficoltà nel riprodurre gli Ultra HD Blu-ray, ma visto che si parla di prodotti che almeno per ora verranno acquistati quasi esclusivamente da super appassionati di Home Cinema, ci sentiamo di premiare il modello Panasonic proprio per la sua natura più hi-end. Certo, il prezzo è impegnativo, ma va anche detto che già ora il DMP-UB900 si può trovare online a partire da 650 euro. Sempre molto, ma 150 euro di risparmio sul listino iniziano a pesare e non poco.

UHD Blu-ray: Panasonic UB900 contro Samsung K8500

 

© 2016 – 2017, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di UHD Blu-ray: Panasonic UB900 contro Samsung K8500 e UHD Blu-ray: Panasonic UB900 contro Samsung K8500 dal team editoriale con sede nel Regno Unito.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest