Featured home Prove TV What Hi Fi

A tu per tu con il TV Bang & Olufsen Beovision Harmony

beovision harmony

La Milano Design Week ha fornito a Bang & Olufsen l’occasione di presentare l’innovativo, stiloso e costosissimo TV OLED Beovision Harmony.

Bang & Olufsen ha utilizzato la Milano Design Week per presentare il suo nuovo TV all-in-one Beovision Harmony e non potevamo mancare all’appuntamento con questa inattesa novità da parte del re incontrastato dell’audio “di lusso”. Più che un semplice gingillo di design o un trucco da esibizione, B&O ha creato con il Beovision Harmony qualcosa di veramente originale ma non solo, visto che dietro a tutto non manca una grande attenzione alla massima qualità audio e video necessaria a giustificare un prezzo di ben 18500 euro (per la disponibilità nei negozi si parla invece di ottobre).

Ci hanno parlato del concept, del design e delle caratteristiche principali Christoffer Østergaard Poulsen, Vice President di Bang & Olufsen e Torsten Valeur, il designer del Beovision Harmony… che potete ammirare in movimento nel video.

A tu per tu con il TV Bang & Olufsen Beovision Harmony

Caratteristiche

Ma esattamente cos’è Beovision Harmony? Si tratta di un sistema di altoparlanti a tre canali che nasconde parte dello schermo di un TV LG OLED C9 da 77 pollici mentre il sistema è spento o riproduce solo musica. Quando invece si vuole vedere il TV, il sistema audio si apre con un effetto simile a quello delle ali di una farfalla e mostra lo schermo nella sua interezza.

A tu per tu con il TV Bang & Olufsen Beovision Harmony

B&O ha voluto offrire una performance sonora di tutto rispetto e per questo ha fornito il sistema audio del Beovision Harmony con un array di speaker composto da un tweeter da un pollice, due driver full-range da 2,5 pollici, un midrange/woofer da quattro pollici e un altro paio di driver per i bassi da quattro pollici. Ciascuno è alimentato da un amplificatore dedicato da 50W per ciascuno per i driver tweeter e full-range e da 100W per il trio di woofer.

“Con Beovision Harmony, volevamo creare anche un oggetto di arredamento che riducesse la presenza visiva del TV e la trasformasse in qualcosa a cui le persone sviluppano un attaccamento emotivo” ha affermato John Mollanger, Executive Vice President of Brand and Markets di B&O. Nonostante il suo design sontuoso, Harmony promette di funzionare come qualsiasi moderno sistema audio home cinema, con servizi come radio Tune-In e Deezer integrati e streaming tramite AirPlay 2, Chromecast integrato o Bluetooth.

Il decodificatore audio surround 7.1 integrato e le funzionalità multi-room di B&O consentono inoltre di collegare fino a otto diffusori Beolab wireless per prestazioni TV davvero coinvolgenti, mentre altri otto possono anche essere aggiunti con connessione cablata. Probabilmente non vi sorprenderete nel leggere che il particolare sistema di apertura e chiusura di Beovision Harmony è a dir poco sorprendente. Mentre in superficie può sembrare abbastanza artificioso, il movimento fluido e silenzioso con cui si il sistema si apre e rivela lo schermo ha quasi un che di teatrale.

A tu per tu con il TV Bang & Olufsen Beovision Harmony

Prestazioni

Schermo che tra l’altro è da primo della classe. Abbiamo già visto infatti in azione una versione da 65 pollici del C9 di LG all’inizio di quest’anno al CES e siamo rimasti colpiti dai neri e dal dettaglio. La versione da 77 pollici qui presente ha mostrato le stesse identiche caratteristiche, come d’altronde ci si aspetta da un OLED top di gamma del 2019.

Sta di fatto però che il Beovision Harmony deve molto del suo fascino all’audio. Bang & Olufsen sta ancora mettendo a punto i diffusori (il prodotto finito non sarà infatti disponibile fino all’autunno) e lo spazio in cui abbiamo ascoltato in azione il sistema era piuttosto rumoroso e con pareti rigide e grandi finestre non particolarmente favorevoli ad apprezzare la qualità audio di un simile sistema.

Detto questo, possiamo confermare che B&O ha per le mani un prodotto notevole. Anche se un basso eccezionalmente teso non è mai stato in agenda in un contesto come quello in cui eravamo, l’Harmony scava in profondità e colpisce con colpi davvero ben assestati, tanto che orecchie meno esperte potrebbero supporre che dietro a tutto ci sia un vero e proprio subwoofer separato.

A tu per tu con il TV Bang & Olufsen Beovision Harmony
flashsgl

Musicalmente inoltre le cose sembrano amalgamarsi bene. Abbiamo ascoltato alcuni estratti da The Greatest Showman e Bohemian Rhapsody e abbiamo apprezzato entrambi in termini di timing e dinamiche, che come ben sappiamo non è un’impresa facile.

Verdetto iniziale

Ovviamente la domanda su chi sarà l’acquirente tipo di un prodotto simile è sempre presente quando si parla di quasi 19000 euro. Molti saranno interessati solo al suo design e in effetti l’Harmony è una grande impresa di ingegneria, ma la nostra sensazione iniziale è che anche costoro otterranno comunque un ottimo sistema televisivo anche al di là del design e dell’estetica più unica che rara.

Il Beovision Harmony non sazierà l’appetito dei tradizionalisti dell’home cinema, ma non è nemmeno questa la sua intenzione, anche perché considerando il prezzo liscio di un LG C9 da 77’’ (7000 dollari in attesa del prezzo italiano), più altri 2-3000 euro per un impianto audio home cinema come si deve, si risparmierebbero comunque 8-9.000 euro rispetto a questo intrigante “esercizio di stile” del produttore danese.

A tu per tu con il TV Bang & Olufsen Beovision Harmony

© 2019, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di A tu per tu con il TV Bang & Olufsen Beovision Harmony e A tu per tu con il TV Bang & Olufsen Beovision Harmony dal team editoriale con sede nel Regno Unito.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest