KOCH MEDIA Ritorno morti viventi AF DIGITALE
Featured home Notizie Tecnologie

THX introduce Spatial Audio Platform

THX

THX, storica azienda creata da George Lucas che ha fatto della qualità audio la propria missione, ha annunciato l’intenzione di supportare la creazione di audio di nuova generazione attraverso l’introduzione di una nuova piattaforma dedicata.

THX ha dato oggi comunicazione riguardo la volontà di introdurre a breve una nuova piattaforma di sviluppo audio, basata completamente sulla spazialità. Tale piattaforma, stando alle prime dichiarazioni, risulterà sufficientemente flessibile da poter gestire sia i recenti formati di audio immersivo che diversi “open standards”, financo i contenuti tipici del mondo mobile, PC e di elettronica di consumo in generale.

La THX Spatial Audio Platform comprenderà, altresì, specifici strumenti per la creazione dei contenuti e un “robusto set di features per ottimizzare la riproduzione audio in una vasta gamma di prodotti consumer, tutte perfettamente integrabili dentro le catene produttive e distributive già esistenti“, stando a quanto dichiarato dalla THX.

THX introduce Spatial Audio Platform

Nei piani di THX è infatti previsto di rendere disponibile questa nuova piattaforma sia come addendum per gli strumenti già in possesso dei partner che come soluzione completa a se stante. Le capacità della nuova nata, in particolare, includono:

  • Plugins per la creazione di contenuti in modalità ambisonics ed object-based, inseriti direttamente nei software di audio design utilizzati dall’industria, eliminando così la necessità di apprendere l’uso di nuovi strumenti e/o padroneggiare formati audio proprietari.
  • Pieno supporto per l’encoding e decoding MPEG-H, nonchè della tecnologia audio per le trasmissioni televisive e lo streaming di nuova generazione.
  • Un renderig engine in grado di gestire contenuti ambisonics, classici ed object-based anche attraverso cuffie e diffusori di ogni dispositivo elettronico consumer.
  • Settaggio ed ottimizzazione tramite misure e calibrazioni dell’audio riprodotto, onde restituire un’alta qualità di ascolto sia su cuffia che su diffusori.
  • Profili audio personalizzati mediante l’uso di Head-Related Transfer Functions (HRTF), specificatamente ottimizzati per l’udito del singolo ascoltatore.

THX introduce Spatial Audio Platform

THX e Qualcomm stanno già conducendo una dimostrazione congiunta delle potenzialità della Spatial Audio Platform presso il Mobile World Congress 2018 , allo scopo di mostrare ad addetti ai lavori, broadcasters e compagnie di streaming come riprodurre un’esperienza di audio immersivo sui dispositivi mobile.

La nuova piattaforma è stata descritta come una soluzione decisamente valida, soprattutto dal punto di vista dei costi, per distribuire l’audio di nuova generazione su una vasta tipologia di dispositivi.

THX vanta una lunga tradizione nell’assicurare un’esperienza audio e video di alta qualità ai propri clienti e, dato che la tecnologia si evolve, così dobbiamo fare anche noi“, ha dichiarato Ruben Mookerjee, senior vice president dei prodotti THX. “Non vediamo l’ora di lavorare a stretto contatto con Qualcomm per dare vita alle esperienze di intrattenimento di nuova generazione con THX Spatial Audio, utilizzando MPEG-H

Maggiori dettagli possono trovarsi qui.

 

Leggi anche:

THX ovvero come è nato l’Home Entertainment


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest