UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
CES 2020 Featured home Hi-Fi Home cinema Notizie TV

TCL Alto 9+ Soundbar Dolby ATMOS

TCL Alto 9+ Soundbar Dolby ATMOS

Al CES 2020 il colosso cinese TCL ha presentato interessanti novità anche in ambito audio tra cui la soundbar Alto 9+ compatibile Dolby ATMOS

Alto 9+ è una soundbar che, anche senza disporre delle misure esatte, palesa dimensioni discrete e non così importanti, non di meno il design è accattivante anche in virtù del posizionamento del canale centrale che non va a occupare lo spazio per l’intera lunghezza.

Chi è alla ricerca di un suono superiore rispetto a quanto generalmente offrono anche tecnologie avanzate ma pur sempre applicate ai televisori potrebbe optare per un “tutto in uno” come questo. Specie quando lo spazio fisico è tiranno e c’è il desiderio di provare un assaggio dell’esperienza multicanale la soundbar, meglio se accompagnata da un subwoofer, potrebbe riservare più d’una sorpresa d’ascolto.

Con l’avvento di codifiche audio come AC-3 e DTS e il potenziale esprimibile da molteplici canali discreti lo spettacolo casalingo ne ha sempre giovato, risaltando ulteriormente la qualità del programma stesso. Il Dolby ATMOS, alla stregua del concorrente DTS:X, a oggi è l’ultima frontiera dell’audio per l’Home Theater, grazie a una codifica detta a ‘oggetti’ capace di indirizzare con maggiore precisione gli elementi del missaggio sonoro coinvolgendo ancor più canali. La risposta fisica implicherebbe l’aggiunta di altri diffusori, per esempio a soffitto, in configurazioni ulteriormente complesse che dai più canonici 6/8 canali si può giungere addirittura a 11.2 canali (4 a soffitto e secondo subwoofer).

È quindi perfettamente comprensibile come all’interno delle mura casalinghe risulti ancor meno attuabile la collocazione di una dozzina di diffusori se non all’interno di locale dedicato. Potendo percorrere tale strada sempre meglio privilegiare il set di altoparlanti ma anche con il Dolby ATMOS si può ovviare a tutto ciò con una soundbar che nel caso della TCL Alto 9+ offre una configurazione 3.1 canali (centrale + anteriore sinistro e destro) cui si aggiunge un subwoofer per bassi più corposi, qui del tipo wireless che richiede solo l’allaccio alla rete elettrica. Va da se che compatibile significa poter ascoltare tale segnale, altrettanto ovvio che poi il risultato non potrà essere lo stesso che con 12 diffusori nel locale.

TCL Alto 9+ Soundbar Dolby ATMOS

L’apparato dispone di compatibilità Roku TV come per i televisori TCL per cui il controllo della stessa passa per il medesimo telecomando, ma c’è sempre il remote control dedicato. Tutto passa attraverso la porta HDMI. La tecnologia riflessiva Ray-Danz è il segreto che porta Alto 9+ ad aprire a un panorama sonoro decisamente ampio per il fronte anteriore. Ai lati del diffusore centrale la linea curva dei riflettori favorendo il rimbalzo del suono nel locale, sempre che ci si trovi all’interno di un ambiente non eccessivamente grande dove l’angolazione degli elementi sonori vada a rimbalzare sulle pareti senza incontrare ostacoli.

Inoltre la soundbar è compatibile con Chromecast e AirPlay 2, consentendo tramite telefoni e tablet iOS e Android di gestire contenuti direttamente su Alto 9+. Il prezzo citato al CES è di 500$, prezzo entry level per un sistema di ascolto multicanale compatibile Dolby ATMOS che per qualità tecnica e resa d’insieme dovrebbe riuscire a distinguersi senza meno dalla massa.

Per ulteriori informazioni: link diretto al sito TCL.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest