JURASSIC PARK UNIVERSAL 4K
Featured home Notizie Personal computing

Surface Go: il 2-in1 economico…. ma non troppo

surface go

Arriverà in Italia a inizio agosto con un prezzo di partenza di 459 euro. Ecco come sarà il Surface Go di Microsoft.

Prenotazioni aperte da oggi, disponibilità (anche in Italia) dal 2 agosto e prezzo di partenza di 459 euro. Sono queste alcune delle prime informazioni rilasciate da Microsoft per Surface Go, il nuovo nato della gamma Surface che va così ad aggiungersi ai recenti Surface Laptop e Surface Book 2, rispetto ai quali però offre un prezzo molto più abbordabile.

Il nuovo 2-in-1 di Microsoft è infatti anche il Surface meno costoso dell’intera serie e questo perché si tratta di un dispositivo con display touch da 10’’ e con un hardware ben più modesto rispetto, ad esempio, a quello di un Surface Pro. Parliamo infatti di un processore dual-core Pentium Gold 4415Y (famiglia Kaby Lake) abbinato, a seconda delle configurazioni, a 4/8 GB di RAM e a 64 (eMMC)/128 (SSD) GB di storage. Non bisogna quindi aspettarsi chissà quali prestazioni con un simile hardware, anche perché si tratta di un’architettura fanless (senza quindi alcuna ventole per la dissipazione) che non permetterà certo il raggiungimento di frequenze particolarmente elevate.

Surface Go: il 2-in1 economico…. ma non troppo

” class=”__youtube_prefs__” title=”YouTube player” allow=”autoplay; encrypted-media” allowfullscreen data-no-lazy=”1″ data-skipgform_ajax_framebjll=””>

Il display in formato 3:2 ha una risoluzione di 1800×1200 pixel e si notano quasi subito le cornici piuttosto accentuate. Le prime versioni attese a inizio agosto avranno solo il Wi-Fi come connettività (oltre naturalmente al Bluetooth), ma più avanti nel corso dell’anno arriverà anche una versione LTE. Il sistema operativo è Windows 10 in modalità S, una versione che permette di utilizzare solo le app scaricate dal Windows Store e che presenta altre limitazioni, sebbene sarà possibile aggiornarsi gratuitamente a Windows 10 Pro.

Surface Go: il 2-in1 economico…. ma non troppo

Da segnalare anche la 9 ore di autonomia promesse da Microsoft, la fotocamera anteriore da 5 Megapixel compatibile con Windows Hello e quella posteriore da 8 Megapixel, mentre le connessioni offrono una porta USB-C 3.1, uno slot microSD (supporta schede fino a 1TB), la presa Surface Connect e un jack audio da 3,5mm. Il Surface Go, studiato per utenti a cui interessa soprattutto la mobilità, pesa 520 grammi, che diventano 770 grammi con la tastiera Type Cover di Microsoft, che assieme alla Surface Pen con 4096 livelli di pressione può essere acquistata separatamente a 99 dollari (attediamo ancora il prezzo in euro).

Surface Go: il 2-in1 economico…. ma non troppo

Ne esce un 2-in-1 di non facile comprensione. Considerando infatti i circa 200 euro per tastiera e pennino, la versione base completa del Surface Go si avvicina ai 700 euro, prezzo non proprio economico se pensiamo all’hardware, senza poi contare che il modello con 8 GB di RAM e SSD da 128 GB si avvicinerà (e forse supererà) gli 800 euro, accessori compresi. Stupisce poi non trovare da subito la connettività LTE vista l’utenza spesso in movimento alla quale il Surface Go è rivolto (lo dice il nome stesso).

Surface Go: il 2-in1 economico…. ma non troppo

Naturalmente bisognerà toccare il tutto con mano e vedere come il Surface Go se la caverà con il multitasking e con le prestazioni in generale, ma per ora siamo rimasti un po’ freddi di fronte a questo 2-in-1 che, nonostante la notevole differenza di prezzo rispetto al Surface Pro, non sembra per ora quell’iPad killer di cui si vociferava nei giorni scorsi. In ogni caso le prenotazioni dovrebbero partire entro oggi sul Microsoft Store.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest