JBL LINK AUDIOCONNESSO
HI-FI Prove

Sudio Regent: autonomia e design ok, ma il sound non ammalia

Sudio Regent

Le Sudio Regent sono cuffie Bluetooth con un’ottima autonomia e un sound tutto sommato piacevole, ma non aspettatevi nulla di travolgente.

I produttori svedesi di cuffie come Urbanears e Urbanista stanno cercando di farsi notare come alternative low budget ai soliti colossi come Beats, Sony e Sennheiser. Oggi, dopo aver recensito le ottime Urbanista Seattle, ci dedichiamo a Sudio, un altro brand svedese che distribuisce i propri prodotti anche in Italia e che propone, oltre ad alcuni auricolari, anche le cuffie Bluetooth Regent oggetto di questa recensione.

Potete acquistarle direttamente sul sito ufficiale a 129 euro, prezzo certamente invitante ma che rispetto a quello delle meno costose e più convincenti Urbanista Seattle non rappresenta proprio un best-buy per la qualità espressa da queste cuffie.

Sudio Regent: autonomia e design ok, ma il sound non ammalia

Costruzione

Dovessimo trovare due soli aggettivi per descrivere il design delle Sudio Regent, opteremmo sicuramente per semplice e stiloso. Un mix di bianco (o nero) e dettagli dorati che può lasciare un po’ freddi e che fa apparire le Regent come cuffie più a buon mercato di quanto siano in realtà, ma che, soprattutto nella colorazione bianca dove l’elemento dorato si nota maggiormente, possono attirare una fascia non secondaria di pubblico femminile.

Anche perché una delle caratteristiche più originali di queste cuffie è la possibilità di personalizzare i cap esterni da inserire sopra i padiglioni, scegliendo tra opzioni come Selva Rossa, Black Marble, Selva Azzurra e White Marble. A parte gli inserti dorati il resto delle cuffie è realizzato in plastica, con in più la parte esterna dei padiglioni e la fascia superiore in pelle sintetica.

Sudio Regent: autonomia e design ok, ma il sound non ammalia

Come molte cuffie di piccole dimensioni anche le Sudio Regent non sono il massimo del comfort per lunghe sessioni di ascolto nonostante il peso limitato di 177 grammi. Tendono infatti a creare un po’ fastidio alle cartilagini delle orecchie, soprattutto se indossate un paio di occhiali. Il lato positivo però è che, se non si prova questo fastidio (ognuno ha orecchie diverse dopotutto), queste cuffie isolano parecchio dai rumori esterni e per molti potrebbe trattarsi di un plus non secondario.

Altri aspetti positivi sono rappresentati dal design ripieghevole e dall’autonomia di circa 24 ore con una carica; un buon risultato seppur non ai vertici del settore, considerando che le Beats Solo 3 Wireless si spingono fino a 40 ore. Il segnale Bluetooth è stabile e in ogni caso, quando rimanete con la batteria a secco, potete sempre utilizzare un classico cavetto audio con jack da 3,5mm per continuare l’ascolto.

Sudio Regent: autonomia e design ok, ma il sound non ammalia

Qualità audio

Tutto sommato le Sudio Regent si sono rivelate cuffie piacevoli che non hanno messo in mostra chissà quali difetti madornali. Sono però anche cuffie che non eccellono in nessun versante e che, rispetto alle Urbanista Seattle, risultano meno convincenti come rapporto qualità-prezzo.

Da un punto di vista timbrico sono sufficientemente ricche, con una gamma bassa prestante e un ”peso” in fase di ascolto che si lascia apprezzare. Manca un po’ di brillantezza, anche se gli alti, pur rimanendo un po’ conservativi (ma mai aspri o troppo taglienti), riescono a restituire una quantità di dettaglio non trascurabile.

Sudio Regent: autonomia e design ok, ma il sound non ammalia

Sono più che altro i medi a deludere. Suonano infatti un po’ troppo claustrofobici e leggermente “ingolfati” e se a ciò aggiungiamo un soundstage non dei più ampi e una trasparenza che lascia un po’ a desiderare, ecco che le Sudio Regent peccano in ariosità e agilità.

I limiti spaziali risultano infatti evidenti, con la maggior parte dei brani ascoltati che suonano più ristretti che non aperti. Su questo versante le Urbanista Seattle si comportano decisamente meglio, grazie a un soundstage più aperto e a una gamma media più aperta e dettagliata.

Verdetto

Sudio Regent: autonomia e design ok, ma il sound non ammalia

La buona autonomia, il design ripiegabile e le qualità audio tutto sommato dignitosa sono tre aspetti positivi da non sottovalutare, anche se nel complesso è difficile appassionarsi a delle cuffie come le Sudio Regent sia per i limiti in gamma media, sia per uno spettro sonoro troppo spesso chiuso e poco ampio.

© 2017, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Sudio Regent: autonomia e design ok, ma il sound non ammalia e Sudio Regent: autonomia e design ok, ma il sound non ammalia dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

  • Verdetto
3

Riassunto

Le Sudio Regent sono cuffie Bluetooth con un’ottima autonomia e un sound tutto sommato piacevole, ma non aspettatevi nulla di travolgente.

Pro
Dimensioni ridotte e buona portabilità
Ottima autonomia

Contro
Medi “claustrofobici”
Non molto comoda dopo ascolti prolungati

Scheda tecnica
Tipo: cuffie Bluetooth on-ear
Driver: dinamico da 50 mm
Impedenza: 47 ohm
Sensibilità: 105 dB SPL/V
Risposta in frequenza: 18Hz-22 kHz
Durata batteria: 24 ore con una carica
Connettività: Bluetooth 4.1/cavo
Peso: 177 grammi
Prezzo: 129 euro
Sito del produttore e distributore italiano: www.sudiosweden.com


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest