UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home HI-FI Prove What Hi Fi

Speaker wireless Dynaudio Music 5 – La recensione

Dynaudio Music 5

250W di potenza, tante funzioni, un’ottima app e un look unico contraddistinguono lo strepitoso speaker wireless Dynaudio Music 5

La società danese Dynaudio può vantare numerosi prodotti di successo negli ultimi anni. Xeo 10, Contour 20 e Special Forty sono infatti andati incontro a un plauso quasi unanime da parte della stampa specializzata e parliamo solo di diffusori da stand. Dynaudio Music 5, disponibile in Italia a 819 euro sotto distribuzione Hifight, è il secondo diffusore one-box più grande della gamma Music dell’azienda e ha tutte le carte in regola per rivelarsi un ennesimo successo.

Costruzione

Quando apriamo la confezione del Music 5, ci viene in mente un enorme rubino in stile Indiana Jones o gli oggetti nella camera astratta di Inside Out della Pixar. Sotto quello chassis pieno di angoli il Dynaudio Music 5 nasconde cinque driver alimentati da 50W ciascuno per un totale di 250 W di amplificazione: due tweeter a cupola morbida da 25 mm, due driver midrange da 8 cm e un singolo woofer da 13 cm, oltre a un ingresso ottico digitale e a uno jack da 3,5mm.

La gamma Music presenta tra l’altro gli stessi driver in polimero ai silicati di magnesio e la stessa tecnologia dei tweeter a cupola morbida che trovate anche a bordo nei diffusori top di gamma Evidence Platinum del brand danese. Il Music 5 non è uno speaker wireless portatile considerando anche gli oltre 5 Kg di peso, ma è leggermente più piccolo del Music 7 da 300 W e più grande del Music 3 e del Music 1 (entrambi modelli portatili).

Speaker wireless Dynaudio Music 5 – La recensione

La qualità costruttiva appare fin da subito straordinariamente premium, con un pannello di metallo spazzolato con pulsanti di controllo circolari accanto a un elegante indicatore a LED per il volume. Si vede subito insomma che siamo di fronte a uno speaker wireless non comune e il tutto è perfettamente adeguato al prezzo richiesto.

Caratteristiche

La configurazione viene eseguita tramite l’app Dynaudio Music, che ci fornisce ogni istruzione sequenziale. Una volta collegato il tutto, basta muovere una mano sopra lo speaker e, in questo modo, il Music 5 si accorge della nostra presenza e passa dallo stand-by all’accensione.

Ci viene chiesto di impostare un profilo e collegare i nostri account Tidal e Qobuz (un abbonamento Tidal gratuito di ben nove mesi è incluso nell’acquisto… e non è poco). Una volta configurato Music 5 sulla nostra rete Wi-Fi, siamo pronti per partire. Volendo, potete utilizzare anche il Bluetooth aptX e, se avete un dispositivo iOS o un Mac, c’è anche il supporto per AirPlay.

Speaker wireless Dynaudio Music 5 – La recensione

A questo punto l’app cerca di convogliare i nostri servizi di streaming musicale in un unico posto, chiedendoci quali siano i nostri artisti preferiti. Man mano che li elenchiamo, ne vengono visualizzati altri per l’approvazione. Alla fine finiamo con l’avere diverse playlist personali di Music Now intitolate Discovery, Rock, Metal, Preferiti e simili.

Ad alcuni utenti questo processo sembrerà inutile e noioso, mentre ad altri renderà meno snervanti le laboriose ore trascorse a curare le playlist un ricordo del passato. Se vi piace l’idea di musica personalizzata senza doverla preparare da soli, è sicuramente una bella aggiunta. L’app Dynaudio Music inoltre è ben progettata e facile da usare.

Altre due importanti funzioni controllate dall’app sono NoiseAdapt e RoomAdapt. Il primo distribuisce la compressione quando necessario in modo che il suono possa attraversare una stanza particolarmente rumorosa (feature che può tornare utile ad esempio durante una festa). La tecnologia RoomAdapt utilizza invece l’elaborazione digitale per rilevare dove è stato posizionato lo speaker e ottimizzare le prestazioni al volo. Spostiamo il Music 5 dal centro della nostra stanza in un angolo quasi a filo contro il muro e, in effetti, attivando questa funzione, il suono cambia leggermente e il Music 5 sembra adattarsi attivamente alla sua nuova posizione.

Speaker wireless Dynaudio Music 5 – La recensione

Ma ci sono alcuni limiti a livello software. Non c’è Spotify Connect, anche se potete accedere all’app Spotify e riprodurre brani tramite Bluetooth su un dispositivo Android e avere l’opzione aggiuntiva di AirPlay su un dispositivo iOS. In quest’ultimo caso però AirPlay 2 non è integrato e, in generale, non è disponibile il supporto per gli assistenti vocali.

Infine dall’app Dynaudio Music non è possibile controllare direttamente un’unità NAS collegata. Music 5 funziona sì come un dispositivo UPnP/DLNA, ma avrete bisogno di un’app di terze parti, come Bubble UPnP o simili, per riprodurre musica da un NAS o trasmettere musica su Music 5. Per fortuna queste mancanze non mettono in ombra le altre straordinarie funzionalità offerte da Dynaudio Music 5, né le sue prestazioni sonore.

Qualità audio

Inizialmente ignoriamo le nostre playlist e facciamo partire Come To My Window di Melissa Etheridge streammata da Tidal. La delicata percussione insieme alla sua voce rock pensierosa e al riff di basso iniziale sono presentati con articolazione, ampiezza e profondità. Mentre la batteria inizia a suonare, il Music 5 continua a mostrare agilità e precisione nonostante un basso pesante. Premiamo play sulla nostra playlist Rock ed ecco che parte November Rain dei Guns’n’Roses su Qobuz. Il sound è tonalmente morbido e raffinato mentre i tasti del pianoforte, gli archi, il flauto, il triangolo e alla fine la batteria arrivano con una piacevole coesione musicale.

Speaker wireless Dynaudio Music 5 – La recensione

Ancora una volta c’è una prestazione sonora molto espansiva, che il nostro prodotto di confronto (il Mu-so Qb di Naim di seconda generazione) non riesce a eguagliare. L’assolo di chitarra di Slash sembra leggermente più pesante e leggermente sbilanciato sui bassi, ma è un’esecuzione ritmicamente accurata. Con Creep dei Radiohead le cose rimangono fluide, rilassate ed espansive, con un suono avvolgente e perfettamente ascoltabile. Facciamo partire lo stesso brano streammandolo sul Naim e il sound diventa più leggero e dinamicamente più espressivo. C’è un’urgenza che il Dynaudio Music 5 non ha e concludiamo che il Naim lo supera leggermente a livello di timing.

Il Music 5 vanta può però contare su una certa superiorità in altri versanti. In una stanza più grande vanta ad esempio un peso, una scala e un’autorità migliori. Offre anche una prestazione sonora morbida, ricca di dettagli, raffinata e piacevolmente ascoltabile che incontrerà i gusti di molti appassionati.

Verdetto

Il Dynaudio Music 5 è uno speaker wireless potente e autoritario che mostra però una raffinatezza di tutto rispetto. Il suo aspetto è una questione di gusti, ma questa gamma di Dynaudio è sempre stata molto distintiva a livello di look. Mentre il pluripremiato Naim lo supera sia per la sottigliezza, sia per un suono leggermente più vivace, i pregi del Music 5 rimangono molti e degni di una valutazione da cinque stelle.

© 2019, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Speaker wireless Dynaudio Music 5 – La recensione e Speaker wireless Dynaudio Music 5 – La recensione dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

  • Verdetto
5

Sommario

250W di potenza, tante funzioni, un’ottima app e un look unico contraddistinguono lo strepitoso speaker wireless Dynaudio Music 5.

Pro
Sound espansivo, autoritario e dettagliato
Perfetto per grandi ambienti di ascolto
Costruzione superlativa

Contro
Mancano AirPlay 2 e Spotify Connect

Scheda tecnica
Driver: 2x tweeter da 25 mm, 2x midrange da 8 cm, woofer da 13 cm
Potenza: 250W
Risposta in frequenza: 45Hz-20kHz
Dimensioni:20 x 66 x 18,5 cm
Ingressi: ottico e jack da 3,5mm
Connettività: Wi-Fi n, Bluetooth aptX
Peso: 5,4 kg
Prezzo: 819 euro
Produttore: www.dynaudio.com
Distributore italiano: www.hifight.it


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest