JBL LINK AUDIOCONNESSO
Audio portatile Featured home Prove What Hi Fi

SoundMagic E11D: gli auricolari USB-C con una marcia in più

SoundMagic E11D

Gli auricolari con connettore USB-C sono ancora pochi e anche per questo i SoundMagic E11D potrebbero ritagliarsi uno spazio importante.

Quando alcuni brand di smartphone hanno abbandonato il jack per cuffie sull’esempio di Apple e di iPhone 7, non solo ha dato una forte spinta alle vendite di cuffie e auricolari Bluetooth, ma anche a quelle con connettori USB-C (smartphone Android) e Lightning (iPhone). Non c’è quindi da stupirsi che molti e rinomati produttori audio abbiano a listino sia modelli Bluetooth, sia modelli con questi due connettori e SoundMagic fa parte di questa già folta schiera di brand.

Gli auricolari E11D (la ‘D’ sta per ‘digitale’) rappresentano il primo modello USB-C del brand cinese. Il jack da 3,5 mm è stato infatti sostituito da uno USB-C, progettato per collegarsi direttamente al crescente numero di smartphone Android con questo tipo di connessione (Google Pixel 3 XL, Samsung Galaxy S9 e OnePlus 6T tra gli altri) e ai più recenti iPad Pro. In attesa di vederli in Italia, possono essere acquistati su Amazon.co.uk a 69 sterline (spedizione compresa), ovvero 79 euro.

SoundMagic E11D: gli auricolari USB-C con una marcia in più

Di SoundMagic abbiamo sempre apprezzato i modelli più economici dall’incredibile rapporto qualità-prezzo e quindi siamo curiosi di vedere se anche su una fascia leggermente più alta il risultato sia altrettanto convincente.

Costruzione e comfort

Gli E11D sono una delle ultime aggiunte alla famiglia di auricolari E11 di SoundMagic, che include anche gli eccellenti e meno costosi E11C con jack da 3,5mm. Il nuovo modello mantiene lo stesso telecomando a tre pulsanti posizionato sul cavo per il controllo della riproduzione, il volume e la gestione delle chiamate, la stessa sacca da trasporto e gli stessi driver degli E11C. La differenza principale è la presenza di un DAC dedicato che gestisce file hi-res fino a 24 bit/96kHz.

SoundMagic E11D: gli auricolari USB-C con una marcia in più

L’altra differenza sta nel cavo liscio e nero rispetto a quello attorcigliato e di color argento (e decisamente più elegante) degli E11C. Non possiamo fare a meno di pensare che sia un peccato considerando che gli auricolari in-ear di SoundMagic marchio si sono sempre distinti dalla massa di modelli completamente neri e anonimi, ma a ben vedere qui troviamo molta più tecnologia a fronte di un aumento di prezzo rispetto agli E11C di soli 10-15 euro. Abbiamo inoltre apprezzato il fatto che il connettore USB-C a 90 gradi degli E11D possa essere inserito in uno smartphone in qualsiasi modo, consentendo all’utente di scegliere da quale lato del telefono sporge il filo.

Qualità audio

Testando questi auricolari su smartphone di Google, OnePlus, Huawei e Samsung, siamo lieti di notare un suono molto simile a quello degli E11C. Questi nuovi in-ear di SoundMagic sono infatti chiari, tonici e comunicativi a un livello più che adeguato per il prezzo richiesto. Sia ascoltando musica in streaming da Tidal, sia riproducendo un video da YouTube, gli E11D offrono un bilanciamento gradevole, una brillantezza accattivante e un piacevole equilibrio timbrico.

SoundMagic E11D: gli auricolari USB-C con una marcia in più

In Inside Your Mind dei The 1975 le parti di synth, archi e pianoforte e la voce di Matty Healy restituiscono una messa in scena appropriata e un peso uniforme su tutta la gamma di frequenze, e la resa è ben lungi dal mancare di spinta o di know-how ritmico. C’è solo un piccolo avvertimento. Al posto della lussureggiante corposità degli E11C abbiamo notato una leggera mancanza di solidità. Il piano e la voce perdono così un po’ della loro accattivante ricchezza se ascoltati con gli E11D e, proprio per questo, si spiega la valutazione inferiore rispetto a quella degli E11C.

Sugli smartphone con entrambe le connessioni di uscita audio (USB-C e 3,5 mm) gli E11C hanno superato complessivamente gli E11D, il che suggerisce che il DAC e i circuiti di amplificazione all’interno dei telefoni siano superiori a quelli degli auricolari; gli utenti di smartphone con entrambe le connessioni dovrebbero pertanto rivolgersi ai più tradizionali E11C. Per quanto riguarda invece i possessori di smartphone limitati a un’uscita audio tramite USB-C, consigliamo le prestazioni e la praticità di auricolari Bluetooth un po’ più costosi come i SoundMagic E11D: gli auricolari USB-C con una marcia in piùBeyerdynamic Byron BT o le cuffie AKG Y500 Wireless.

SoundMagic E11D: gli auricolari USB-C con una marcia in più

Verdetto

Se però il vostro budget è limitato o preferite comunque il caro vecchio cavo, questi SoundMagic sono degli ottimi auricolari in-ear e, a ben vedere, potrebbero anche servire come upgrade naturale degli auricolari USB-C in dotazione con il vostro smartphone. Se poi è vero che gli auricolari USB-C sul mercato sono ancora pochi, gli E11D si sono rivelati decisamente migliori (più brillanti e dettagliati) dei Pixel USB-C in bundle con il Google Pixel 3. Certo, questi ultimi sono compresi nel prezzo dello smartphone, ma nonostante ciò la differenza è davvero tanta.

© 2019, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di SoundMagic E11D: gli auricolari USB-C con una marcia in più e SoundMagic E11D: gli auricolari USB-C con una marcia in più dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

  • Verdetto
5

Sommario

Gli auricolari con connettore USB-C sono ancora pochi e anche per questo i SoundMagic E11D potrebbero ritagliarsi uno spazio importante.

Pro
Sound brillante
Prestazione bilanciata e gradevole

Contro
Mancano un po’ di solidità rispetto agli E11C

Scheda tecnica
Trasduttori: dinamici da 10mm al Neodimio
Risposta in frequenza: 15Hz-22KHz
Impedenza: 42 Ohm
Sensibilità: 90 dB
Lunghezza cavo: 1.2m
Peso: 17g
Prezzo: circa 70 euro
Sito del produttore: www.soundmagic.com


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest