UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Home cinema Mobile Notizie Speciale Mwc 2017

Sony Xperia Touch: il videoproiettore Android

xperia touch

Arriverà in primavera a 1.499 euro e trasforma qualsiasi superficie in uno schermo touch. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul videoproiettore Sony Xperia Touch.

Si era già visto prima al Mobile World Congress 2016 e, il mese scorso, al CES 2017 di Las Vegas, ma il videoproiettore Sony Xperia Touch è stato protagonista anche al MWC 2017 e, finalmente, Sony ne ha svelato il prezzo (1499 euro) e disponibilità (primavera).

Sony Xperia Touch: il videoproiettore Android

Per chi ancora non conoscesse Xperia Touch, facciamo un passo indietro: si tratta di un videoproiettore Android dalle misure compatte (13 cm di altezza e 14 cm di profondità) e dal peso di poco inferiore al Kg. Al suo interno troviamo la tecnologia SXRD a pannelli LCD riflessivi e un’ottica a tiro ultra corto, mentre la risoluzione si ferma a 1.366×768 pixel.

Non è insomma un proiettore ideale per chi cerca una valida soluzione in ambito Home Theater, ma in effetti non è su questo versante che l’Xperia Touch gioca le sue carte migliori. Sono due le sue modalità di utilizzo. La prima, descritta da Sony come interattiva, permette di proiettare uno schermo da 23’’ su qualsiasi superficie anche piana (un tavolo ad esempio).

Sony Xperia Touch: il videoproiettore Android

L’immagine ricreata è quella di un classico sistema Android, Nougat per la precisione, e la superficie di proiezione diventa di fatto touch, grazie a un sistema che sfrutta una fotocamera da 13 megapixel a 60 fps e gli infrarossi per ricreare un sistema di controllo multi-touch su 10 punti. Immaginatevi insomma di avere su un muro o su una scrivania una schermata di Android (pur se leggermente modificata proprio per l’Xperia Touch) e di utilizzarne tutte le app, compreso Google Assistant grazie alla presenza di un microfono.

L’altra modalità video è quella tradizionale e permette di proiettare un’immagine fino a 80’’ rinunciando però alla superficie multi-touch. I contenuti video possono essere riprodotti sia in streaming, sia collegando al proiettore una qualsiasi sorgente video tramite HDMI (unica connessione fisica oltre a una porta USB Type-C), mentre la connettività si affida a Wi-Fi 802.11 ac, Bluetooth 4.2, NFC e Miracast.

Sony Xperia Touch: il videoproiettore Android

Tra le altre caratteristiche tecniche segnaliamo la luminosità di 100 lumen, il contrasto pari a 4.000:1, gli speaker stereo integrati e la possibilità di far funzionare il proiettore, oltre che con una classica alimentazione tramite USB, anche con una batteria integrata, che però offre solo un’ora di riproduzione video continua.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest