KOCH MEDIA Grosso Guaio a China Town AF DIGITALE
Featured home HI-FI Prove Speciale IFA Berlin 2018 Traduzioni

Sony WH-1000XM3: le nuove regine della cancellazione del rumore

Sony WH-1000XM3

Presentate in queste ore a IFA 2018, le Sony WH-1000XM3 sono il nuovo riferimento tra le cuffie wireless con cancellazione del rumore.

A prima vista il design delle cuffie wireless Sony WH-1000XM3, appena presentate a IFA 2018 (ma abbiamo già avuto modo di testarle giorni fa) e presto disponibili in Italia a 399 euro, è simile a quello delle già apprezzatissime XM2, ma le differenze sono quasi del tutto positive. La nostra unica piccola lamentela è che il passaggio dal metallo alla plastica per la headband rende questo nuovo modello un po’ meno premium rispetto al predecessore.

Ma ciò ha contribuito se non altro a un risparmio di peso complessivo di 20 grammi rispetto al modello dello scorso anno. Grazie poi a una nuova imbottitura più spessa e morbida, sembra quasi che non ci sia alcun peso sulla parte superiore della testa. Con i padiglioni più larghi che circondano l’orecchio, queste sono inoltre tra le cuffie più confortevoli che abbiamo mai testato.

Controllo vocale

Il padiglione destro è dotato di un pannello sensibile al tocco anziché di pulsanti fisici. Toccatelo due volte per riprodurre/mettere in pausa o per rispondere a una chiamata, scorrete verso l’alto o verso il basso per modificare il volume e avanti o indietro per saltare da un brano all’altro. Tenendo invece premuto, si attiva la modalità Quick Attention, che riduce la musica a un sussurro e fa entrare il rumore esterno. È utile se qualcuno vi sta parlando, ma non siamo sicuri che tenere la mano vicino all’orecchio e continuare a indossare le cuffie sia il segno universale per “ok, hai tutta la mia attenzione”.

Sony WH-1000XM3: le nuove regine della cancellazione del rumore

Questo gesto consente inoltre di comunicare con l’assistente vocale scelto. Siri è disponibile se si è connessi a un iPhone e Google Assistant è in arrivo tramite un aggiornamento del firmware pianificato per la fine dell’anno; il supporto ad Amazon Alexa invece deve invece ancora essere confermato. I controlli tattili sono nel complesso piuttosto accurati, ma ci vuole un po’ per abituarcisi. Il primo o il secondo giorno di utilizzo probabilmente cambierete volume al posto di saltare traccia o viceversa, ma nulla che non possa essere risolto con un po’ di pratica.

Caratteristiche

Sony ha migliorato la qualità e aumentato la quantità di microfoni utilizzati per le chiamate vocali e chi vi sta parlando dovrebbe quindi ascoltarvi più chiaramente. Se però siete più interessati a tenere a bada il mondo esterno, Sony ha anche migliorato la già eccellente cancellazione del rumore del modello precedente. È ora possibile impostare la funzione in modo permanente anche quando non si riproduce nulla, il che significa utilizzare la cancellazione del rumore anche per godersi un tranquillo pisolino indossando comunque le cuffie.

Sony WH-1000XM3: le nuove regine della cancellazione del rumore

Chi poi è spesso in volo per lavoro apprezzerà il ritorno dell’ottimizzatore della pressione atmosferica, che modifica la risposta in frequenza e la sensibilità del microfono delle cuffie per migliorare le prestazioni in alta quota. Ricordatevi solo di eseguire nuovamente l’ottimizzazione quando atterrate. Ulteriori controlli e opzioni di personalizzazione sono disponibili tramite l’app Headphones Connect disponibile per Android e iOS. Le opzioni contenute non sono molto utili, ma se si desidera modificare la quantità di cancellazione del rumore o disabilitare la funzione di spegnimento automatico, è qui che è necessario farlo.

Molto più utile è la funzione di ricarica rapida e qui pesa anche il passaggio dalla micro USB alla USB-C. Le Sony WH-1000XM3 si ricaricano infatti da 0 100 in circa 3 ore (un’ora in meno rispetto al modello precedente) e con solo 10 minuti di carica si ha a disposizione un’autonomia di cinque ore (anziché i 70 minuti delle XM2). La durata complessiva della batteria rimane invariata a 30 ore con cancellazione del rumore attivata o a 38 ore disattivandola.

Sony WH-1000XM3: le nuove regine della cancellazione del rumore

La novità più interessante di queste cuffie riguarda però l’amplificazione analogica. Sony ha lavorato instancabilmente per produrre un chip capace di offrire la cancellazione del rumore, un DAC e un amplificatore analogico in una forma piccola e leggera per un paio di cuffie. Con il chip QN1 contenuto nel MDR-1000XM3s, il produttore nipponico è riuscito nell’impresa.

Qualità audio

Tutto questo sforzo è stato ripagato visto che le WH-1000XM3 offrono un chiaro miglioramento sonoro rispetto al modello precedente, al punto che le M2, comunque notevoli, sembrano chiuse, piccole e quasi noiose al confronto. Quello che scaturisce dalle XM3 è infatti un suono aperto e spazioso che dona a ogni strumento, effetto e traccia vocale il giusto spazio per respirare. Non c’è stata alcuna perdita in termini di immediatezza e le voci sono ancora focalizzate e dirette, con gli strumenti intorno a esse che vengono riproposti in modo tale da farci sentire come se fossimo in una stanza assieme alla band.

Sony WH-1000XM3: le nuove regine della cancellazione del rumore

Combinate questa spaziosità con maggiori dettagli e una maggiore raffinatezza dinamica e vi accorgerete di come brani crudi come quelli di The Road di Nick Cave e Warren Ellis diventino incredibilmente emotivi e coinvolgenti. La pressione variabile dei tasti del pianoforte si percepisce (e si apprezza) chiaramente, così come il senso di tristezza e drammaticità dell’intera colonna sonora e l’ingresso in scena degli archi, che costruiscono gradualmente l’impalcatura sonora dell’omonimo brano fino al toccante finale.

Dal punto di vista timbrico si apprezza il generoso apporto dei bassi (profondi e pastosi), che aiutano le Sony WH-1000XM3 a restituire al meglio la palpitante Trials Of The Past di SBTRKT. Bassi “extra” che comunque non minacciano mai di sbilanciare la presentazione, ma che semplicemente rafforzano la resa generale, aggiungendo peso e ricchezza in un modo piacevole, naturale e, oseremmo dire, analogico.

In sostanza non c’è nulla di cui lamentarsi. La chiarezza e il dettaglio offerti significano che i difetti sonori di una registrazione possono essere esposti maggiormente rispetto ad altre cuffie, ma non è certamente colpa di Sony. Gli alti, generalmente nitidi e scintillanti, sono ampiamente compensati per quanto ci riguarda.

Sony WH-1000XM3: le nuove regine della cancellazione del rumore

Sony ha inoltre migliorato la tecnologia di cancellazione del rumore, che era già superiore alla maggior parte dei rivali al momento del lancio delle M2. Il produttore afferma che il miglioramento ha toccato l’intero intervallo di frequenze, sebbene i maggiori guadagni rimangano in gamma medio-alta.

Queste cuffie sono decisamente migliori nel bloccare la confusione generale di un ufficio, che poi è anche una delle imprese più difficili da portare a termine quando si parla di noise cancelling. Suoni costanti e coerenti, come il motore di un aereo, sono il terreno ideale per cuffie simili e anche qui le M3 hanno mostrato un deciso miglioramento rispetto alle M2. Per farla breve, queste Sony bloccano maggiormente il suono dal mondo esterno rispetto a qualsiasi altro concorrente e sostituiscono quel rumore con la migliore qualità audio disponibile a questo prezzo.

Verdetto

Mettete insieme tutti questi invitanti ingredienti (maggiore comfort, miglioramento della cancellazione del rumore, pura qualità audio) e vi avvicinerete a cuffie wireless praticamente perfette. Ci sono rivali che possono uscire vincitori in aree specifiche, ma nessuno offre la stessa eccezionale capacità a 360 gradi di queste Sony.

© 2018, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Sony WH-1000XM3: le nuove regine della cancellazione del rumore e Sony WH-1000XM3: le nuove regine della cancellazione del rumore dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

  • Verdetto
5

Riassunto

Presentate in queste ore a IFA 2018, le Sony WH-1000XM3 sono il nuovo riferimento tra le cuffie wireless con cancellazione del rumore.

Pro
Audio naturale e solidissimo
La miglior cancellazione del rumore sul mercato
Estremamente confortevoli

Contro
Ci si deve un po’ abituare ai controlli touch

Scheda tecnica
Tipo di cuffie: chiuso, dinamico
Driver: 40 mm, a cupola (bobina CCAW)
Magnere: Neodimio
Impedenza: 47 ohm (1 kHz) se si esegue la connessione tramite il cavo delle cuffie con l’unità accesa, 16 ohm (1 kHz) se si esegue la connessione tramite il cavo delle cuffie con l’unità spenta
Risposta in frequenza: 4 Hz-40.000 Hz
Sensibilità: 104,5 dB/mW (1 kHz)
Autonomia: 30 ore con NC (38 ore senza)
Connettività: Bluetooth 4.2 aptX HD
Peso: 225 grammi
Prezzo: 399
Sito del produttore: www.sony.it


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest