AF Natale HI-FI Prove

Sony MDR-1000X: addio rumore

sony mdr-1000x review 2

Cercate un paio di cuffie che puntano forte sulla cancellazione del rumore ma che non si dimenticano di suonare bene? Le Sony MDR-1000X potrebbero rivelarsi la scelta ideale.

Chi ha avuto secondo voi l’ardire di annunciare che le Sony MDR-1000X (399 euro di listino) sono le cuffie Bluetooth sul mercato a integrare il miglior sistema di cancellazione del rumore di sempre? Lo ha fatto Sony e immaginiamo che Bose, con le sue QuietComfort 35, e Sennheiser, con le Momentum 2.0 Wireless, avrebbero parecchio da ridire. Scopriamo allora se il produttore nipponico ha alzato un po’ troppo il tiro o se veramente siamo di fronte a delle cuffie a loro modo rivoluzionarie.

Design pulito

Le Sony MDR-1000X hanno un aspetto discreto, netto e pulito grazie a quelle finiture nere, pur essendo disponibili anche con colorazione beige nel caso voleste un tocco di colore in più. Una volta indossate, sono piuttosto comode, seppur non allo stesso livello delle Bose QC35, che possono vantare dei padiglioni più soffici e felpati.

Sony MDR-1000X: addio rumore

Quando non le stiamo utilizzando, possiamo richiuderle fino a farle raggiungere dimensioni piuttosto contenute e la custodia può contenere non solo le cuffie, ma anche un cavo audio (nel caso preferiste ogni tanto un ascolto “cablato”) e uno microUSB per la ricarica.

Silenzio assoluto

Per tenere testa, ed eventualmente superare, alle regine indiscusse della cancellazione rumore (le Bose QC35), Sony ha messo in campo due nuove e promettenti tecnologie: Sense Engine e Personal NC Optimiser.

In modo simile a quanto fanno i sistemi di calibrazione degli amplificatori per Home Cinema, le Sony MDR-1000Xs eseguono un test per misurare in modo accurato la forma della testa e delle orecchie e la posizione delle cuffie una volta indossate. Fatta questa prova, i sistemi interni gestiscono di conseguenza la cancellazione del rumore.

Le cuffie hanno anche un sistema di notifiche vocali, che avverte ad esempio quando questa procedura iniziale è terminata, quando il sistema di cancellazione del rumore è attivo e quando si sta usando la connettività Bluetooth. Non mancano poi gli avvisi che avvertono sullo stato del livello della batteria.

Sony MDR-1000X: addio rumore

In modalità Ambient Sound le cuffie lasciano passare un po’ di rumori dall’esterno. L’opzione Normal permette di sentire i rumori del traffico se stiamo andando in bicicletta o se stiamo passeggiando, mentre l’impostazione Voice assicura una comprensione nitida delle voci attorno a noi.

Interessante poi la modalità Quick Attention. Se stiamo ascoltando la musica ma vogliamo sentire chiaramente qualcosa all’esterno (per esempio l’annuncio del treno che stiamo aspettando), basta mettere la mano sul padiglione destro e la musica si interrompe, per poi riprendere non appena togliamo la mano.

Sullo stesso padiglione trovano posto i controlli touch per la regolazione del volume e la riproduzione della musica. In generale funzionano bene, ma il tocco per mettere in pausa e riprendere l’ascolto non è proprio precisissimo e a volte non produce alcun effetto.

Sony MDR-1000X: addio rumore

Bilanciamento al top per le MDR-1000X

Con cuffie così costose ci si aspetta che la cancellazione del rumore sia di livello eccellente e, su questo versante, siamo rimasti davvero colpiti dalle prestazioni delle Sony MDR-1000X nell’escludere i rumori provenienti dall’esterno.

La qualità del noise cancelling messa in campo da Sony è infatti pari a quella delle Bose QC35 e migliore di quella delle Momentum 2.0 Wireless di Sennheiser e da questo punto di vista non c’è davvero alcun aspetto negativo da sottolineare.

Anche la qualità sonora ci ha pienamente soddisfatti, nonostante anche le cuffie Bluetooth di alta gamma possano andare incontro di solito a una resa un po’ troppo stridula e “rigida”, come dimostrato proprio dalle QC35. Non è però questo il caso, visto che le MDR-1000X si segnalano per un sound definito, preciso e brillante. Eccellente la dinamica e a colpirci positivamente è stato soprattutto il bilanciamento generale.

Sony MDR-1000X: addio rumore

Voci, chitarre, bassi spinti nei brani hip-hop; tutti elementi che le cuffie Sony MDR-1000X restituiscono in modo sorprendente, soprattutto se vi aspettate una cuffia che punta tutto sulla cancellazione del rumore e poco sul resto.

Il nostro verdetto

Sony sarà pure una novellina nel campo del noise cancelling, ma le MDR-1000X dimostrano come spesso gli ultimi arrivati siano anche tra i migliori. I principali rivali come Bose e Sennheiser devono iniziare a preoccuparsi seriamente per la concorrenza di Sony, anche perché queste cuffie non sono solo eleganti, comode e ben rifinite, ma soprattutto abbinano una cancellazione del rumore efficacissima e una resa musicale che francamente non ci aspettavamo.

© 2016, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Sony MDR-1000X: addio rumore e Sony MDR-1000X: addio rumore dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

In sintesi
  • Sony MDR-1000X
5

Il nostro verdetto

Cercate un paio di cuffie che puntano forte sulla cancellazione del rumore ma che non si dimenticano di suonare bene? Le Sony MDR-1000X potrebbero rivelarsi la scelta ideale.

Pro
Cancellazione rumore eccellente
Qualità sonora ottima anche in wireless
Suono bilanciato ed elevata autonomia

Contro
I controlli touch potevano essere migliori

Scheda tecnica
Tipo: chiuso, dinamico
Driver: 40 mm a cupola (bobina CCAW)
Risposta in frequenza: 4 Hz-40.000 Hz
Connettività: Bluetooth/cavo
Sensibilità: 103 dB/mW (1 kHz)
Impedenza: 46 ohm
Peso: 275 grammi
Prezzo: 399 euro
Distributore italiano: www.sony.it


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest