Audio portatile Featured home Notizie What Hi Fi

Sonos sta davvero lavorando a delle cuffie wireless?

sonos

Secondo quanto riportato da Bloomberg, Sonos porterà sul mercato il prossimo anno delle cuffie wireless di fascia premium.

Stando a quanto riportato da Bloomberg, Sonos, lo specialista per antonomasia di speaker wireless e del multi-room, ha in programma di passare a una categoria di prodotti completamente nuova: le cuffie. Stando infatti a queste prime indiscrezioni, Sonos lancerà sul mercato nel corso del prossimo anno cuffie high-end per sfidare su questo terreno Bose, Sennheiser e Sony. Si parla naturalmente di cuffie wireless e pare che saranno dotate di un design over-ear e di un sistema di cancellazione del rumore, mentre il prezzo dovrebbe attestarsi attorno ai 300 dollari.

Una cifra del tutto comprensibile per delle cuffie wireless premium e che vedrebbe Sonos sfidare direttamente rivali come le Sonos sta davvero lavorando a delle cuffie wireless?Sony WH-1000XM3 e le Sonos sta davvero lavorando a delle cuffie wireless?B&W PX o i loro successori visto che si parla di 2020. Il rapporto citato da Bloomberg suggerisce che Sonos si concentrerà sulla qualità del suono, assicurando allo stesso tempo feature integrate come l’accesso ai principali servizi di streaming audio e agli assistenti vocali, come d’altronde il produttore americano sta già facendo ora con alcuni dei suoi speaker (si pensi ad esempio al Sonos One).

Presumibilmente anche queste cuffie faranno parte del vostro sistema Sonos domestico (se già ne avete uno) e, a quanto pare, la società sta collaborando con produttori al di fuori degli Stati Uniti per realizzare le cuffie. Questa di Sonos non è una mossa che ci aspettavamo e che arriva in modo un po’ inaspettato (ma solitamente Bloomberg è attendibile quando si parla di rumor tech).

Sonos sta davvero lavorando a delle cuffie wireless?

Sonos ha infatti annunciato Sonos Amp la scorsa estate e a fine 2018 sono circolate voci su un aggiornamento del Sonos Play:3, ma di cuffie wireless di fascia premium non si era mai sentito parlare. Se proprio avessimo dovuto scommettere dei soldi, avremmo puntato su un nuovo smart speaker di fascia alta e non certo su delle cuffie.

Una mossa che però ha senso per Sonos. Nonostante infatti il buon successo riscosso dalla soundbar Beam, le azioni di Sonos sono crollate del 25% da agosto a oggi e la sensazione è che il produttore americano stia cercando di espandersi in nuovi mercati dopo che il settore degli speaker wireless e smart è diventato molto più affollato e concorrenziale rispetto a pochi anni fa, quando in effetti Sonos dominava la fascia medio-alta del mercato.

Ora invece, tra gli speaker di Google, Amazon e chi più ne ha più ne metta, Sonos si trova ad affrontare molti più rivali che in passato e l’opzione delle cuffie premium potrebbe rappresentare uno “sfogo” commerciale interessante, nonostante la concorrenza si stia facendo tosta anche in questo settore. Oltre ai produttori che abbiamo citato prima infatti, anche Apple, secondo voci di corridoio emerse la scorsa estate, dovrebbe uscirsene entro fine anno con le sue prime cuffie wireless over-ear (non più solo con il brand Beats). Scontro di titani in vista? Ce lo auguriamo.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest