Entertainment Guida 4K/BD/DVD

Snowden: il Blu-ray italiano perde un documentario importantissimo

Snowden AFdigitale
E’ questa l’immagine che fa da sfondo al menù del BD americano.

Abbiamo perso un bellissimo documentario, ricco di spunti sulla privacy e la libertà ai giorni nostri. L’edizione Blu-ray italiana della pellicola di Oliver Stone dedicata ad Edward Snowden è terribilmente ridimensionata rispetto alla copia americana.

Non è un mistero che tanti film destinati al mercato home video italiano non possano competere con il trattamento estero dell’analogo titolo. Il più delle volte le label italiane mettono mano alla traccia video. Magari si opta per il più economico disco BD25 a singolo strato forzando una traccia in Full HD ad occupare poco più di 20 GB di spazio. Ne risultano problemi di compressione, macroblocchi, rumore e altri difetti figli delle suddetta strategia di convenienza.

Il comparto audio, invece, solitamente ne esce rafforzato. La lingua italiana e inglese viene proposta in codifica lossless DTS-HD Master Audio. Come sappiamo, sono le major più importanti (Universal Pictures, Warner, 20th Century Fox, Disney) che incatenano l’idioma italico in vecchie codifiche da DVD come il Dolby Digital o il DTS lossy. Non è questo il caso di Snowden: italiano e inglese saranno proposte nel codec gioiello dei laboratori DTS.

Snowden: il Blu-ray italiano perde un documentario importantissimo

Infine, ecco la sezione più bistrattata: il catalogo extra. Quanto detto per la traccia video, è vero anche per i contenuti speciali: sono i primi a subire tagli, cuciture e cancellazioni quando si opta per il BD25 italiano.

Eppure, sarebbe errato pensare che video difettati ed extra superficiali siano conseguenze dettate esclusivamente da un authoring votato al risparmio. Non si devono dimenticare le licenze e il loro relativo costo. Produrre un supporto privo di speciali e con codifiche non più soggette a royalty (esatto, come il Dolby Digital Ndr.) è indubbiamente meno esoso.

Snowden: il Blu-ray italiano perde un documentario importantissimo

COSA ABBIAMO PERSO?

Snowden edizione italiana, prodotto da BIM e distribuito da Rai Cinema, propone i seguenti contenuti speciali, riportati nelle schede dei principali negozi online. Noi li abbiamo ricavati da dvd-store.it.

  • Edward Snowden si racconta
  • 3 featurette
  • Appello di Oliver Stone
  • Trailers
Snowden: il Blu-ray italiano perde un documentario importantissimo
Un fotogramma estrapolato dalla scene eliminate del Blu-ray americano di Snowden.

Cosa propone invece il supporto a stelle e strisce? Elenchiamo il tutto qui sotto.

  • Commento audio del regista: una traccia audio da scaricare redimibile usando il codice stampato sul coupon presente all’interno della confezione amaray. Come sempre il contributo di Oliver Stone è brillante, al pari di una master class.
  • Le scene eliminate  (08:51): Cinque scene estese ed eliminate dal montaggio finale. Si possono riprodurre singolarmente o in sequenza. Buona parte del girato vede come protagonista Nicolas Cage. Sono segmenti che fanno da supporto ad altre scene. Stone deve averne ritenuto superfluo l’apporto: Snowden infatti è già limpidamente comprensibile nel final cut di 135 minuti.
  • Alla ricerca della verità (03:57): Un montaggio serratissimo che sembra più un trailer allungato che una featurette. Alcune scene del film sono intervallate dalle interviste al regista e al protagonista Gordon Levitt. Il focus è sulle motivazioni che li hanno portati a sposare il progetto.
  • Snowden – Q&A – Domande e Risposte (41:00): Ecco il contributo assente sul supporto italiano. Trattasi di una presentazione curata da Fathom Events che precede la proiezione del film. All’evento erano presenti il regista Oliver Stone, l’attore Joseph Gordon-Levitt, l’attrice Shailene Woodley e, in videochiamata, Edward Snowden.
Snowden: il Blu-ray italiano perde un documentario importantissimo
Un fotogramma estrapolato dalla sessione di Q&A di 41 minuti presente negli extra del Blu-ray USA.

Il vero assente: il Q&A

“Affermare che si è disinteressati all’invasione della propria privacy perché non si ha nulla da nascondere è come dire che si può rinunciare alla libertà di parola perché non si ha nulla di importante da dire.”

Questo è l’estratto più interessante del Q&A nonché un’ottima risposta a chi sottovaluta il problema dell’integrità della privacy.

Snowden: il Blu-ray italiano perde un documentario importantissimo

La seduta che ha visto interagire il cast, l’ex agente NSA Snowden e i presenti in sala ha scandagliato tantissime questioni: tra tutte il lascito del lungometraggio, le difficoltà di render chiara al grande pubblico una storia ostica dominata da sigle e nemici invisibili, il contributo e l’immenso coraggio di Edward Snowden.

Chi vi scrive era certo che l’edizione italiana sarebbe stata castrata nei contenuti speciali. Dopotutto l’elenco di titoli targati BIM non competitivi o difettati nella traccia video è lungo. Considerata l’uscita sottotono di Snowden nei cinema italiani e la poco evidenza data da siti e riviste di settore, era malauguratamente logico supporre un trattamento scarno. Chi vi scrive si è adoperato per reperire la copia estera dopo aver seguito alcune dichiarazioni di Oliver Stone all’Hollywood Reporter, testata solita organizzare delle roundtable con filmaker e artisti.

In una di queste sessioni dedicate ai registi da Oscar, Stone, in compagnia di colleghi del calibro di Mel Gibson e Damien Chazelle, esponeva con una certa insistenza e passione l’iter che l’aveva portato alla regia di Snowden.

Dalle difficoltà del reperimento di fondi, alla sottovalutazione dello spionaggio di massa, passando per l’attaccamento alle storie anti-governative, non c’è dubbio che Snowden sia stata per Oliver Stone una missione, un pellegrinaggio da esibire su grande scala.

Snowden: il Blu-ray italiano perde un documentario importantissimo

Alcune argomentazioni sono riproposte nel Q&A con altrettanta enfasi e scrupolosità narrativa. L’invito è, se avete apprezzato la pellicola e se siete preoccupati per le derive da quinto potere sollevate da Wikileaks, di recuperare la copia USA o il documentario esaminato. In un’epoca di cineforum morenti e deserti, è rincuorante che il dibattito tra cast e pubblico alberghi nei supporti home video. E’ triste che le edizioni nostrane non sposino tale ideologia e che preferiscano tagliare i costi levigando il superfluo. Con Snowden abbiamo perso un documentario che la stampa estera ha ritenuto un must see! E’ importante per tutti tranne che per noi? Ne riparleremo nei prossimi giorni, dopo aver esaminato il disco italiano.

Snowden: il Blu-ray italiano perde un documentario importantissimo
In occasione della conferenza pre-screening, hanno festeggiato il compleanno del regista Oliver Stone.

Blu-ray disponibile su dvd-store.it

Snowden: il Blu-ray italiano perde un documentario importantissimo
Un fotogramma estrapolato dalla scene eliminate del Blu-ray americano di Snowden.

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest