UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home HI-FI Prove What Hi Fi

Smart speaker Bose Home Speaker 300 – La recensione

Home Speaker 300

Niente da ridire per quanto riguarda funzioni smart, app di controllo e volume, ma il Bose Home Speaker 300 delude un po’ su tutti gli altri versanti

Bose è innegabilmente un titano dell’audio consumer… e giustamente. È leader in vari mercati, avendo tecnologie pionieristiche e raffinate che ora conosciamo come standard tra i prodotti che utilizziamo ogni giorno. A sua volta, ciò garantisce molta lealtà al brand ed è quindi deludente quando un’azienda importante come Bose (ma il discorso si potrebbe applicare anche ad altri produttori) propone un prodotto così così come l’Home Speaker 300, anche perché il brand americano ha le risorse per creare uno smart speaker di tutto rispetto. Invece, come avrete capito dal voto sottostante, le cose non sono andate tutte per il verso giusto, sebbene più sul versante audio che non su quello funzionale.

Caratteristiche

Bose è raramente superata dai rivali per quanto riguarda le funzionalità e Home Speaker 300 ne vanta una gamma impressionante. Troviamo ad esempio Amazon Alexa e Google Assistant per i controlli vocali (anche se al momento della recensione manca il Chromecast) e c’è la possibilità di utilizzare quello che viene descritto come un controllo vocale di livello superiore o di spegnere completamente il microfono per quelle volte non volete essere ascoltati dall’assistente virtuale di turno.

Smart speaker Bose Home Speaker 300 – La recensione

Potete inoltre riprodurre musica in streaming tramite Bluetooth, Wi-Fi o AirPlay 2, mentre le app musicali più conosciute come Spotify, Deezer, Amazon Music, Apple Music e TuneIn sono tutte integrate per una fruizione musicale davvero a 360 gradi. Tutta questa musica è accessibile dall’app Bose Music, che semplifica il passaggio tra i servizi di radio e streaming senza la necessità di avviare ciascuna app separatamente e più utenti possono personalizzare i loro contenuti sullo stesso speaker.

Non siamo forse ai livelli sublimi dell’app di Sonos in termini di facilità d’uso e funzionalità ad ampio raggio, ma possiamo benissimo accontentarci. L’app serve anche come equalizzatore e per configurare i sei preset a cui è possibile accedere tramite la parte superiore dell’unità, insieme a controlli di riproduzione e volume, pairing Bluetooth e selezione dell’ingresso AUX. A parte questo Home Speaker 300 è relativamente privo di ornamenti, tranne l’indicatore luminoso frontale per confermare visivamente l’ascolto dei comandi vocali e altre funzioni.

Il Bose Home Speaker 300 può inoltre essere utilizzato in un set-up multi-room insieme ad altre unità Bose Home Speaker 300 oppure con il Bose Home Speaker 500, la Bose Soundbar 500 o la Bose Soundbar 700. Tuttavia non è possibile riprodurre contenuti multi-room sincronizzati utilizzando il Bose Home Speaker 300 e i prodotti Bose SoundTouch o quelli di altri produttori (inclusi Google e Amazon).

Smart speaker Bose Home Speaker 300 – La recensione

Costruzione

Questo non vuol dire che non siamo fan dell’estetica ideata da Bose. L’Home Speaker 300 infatti assomiglia molto a un moderno smart speaker molto più di alcuni ottimi concorrenti come l’Audio Pro Addon C5A, ma in ogni caso siamo sempre grandi fan di quei prodotti progettati per essere ascoltati e non necessariamente visti.

A tal proposito Bose ha optato per un solo driver full range rivolto in basso verso un deflettore acustico per diffondere il suono a 360 gradi dal suo telaio ovale. Ciò significa che otterrete un suono mono uniforme tutto intorno a voi, il che è un’idea intelligente se pensiamo ai tanti speaker che hanno provato (e non sono riusciti) a fornire un suono coerente a 360 gradi da più driver.

Smart speaker Bose Home Speaker 300 – La recensione

Qualità audio

Tra i lati positivi di questa impostazione spiccano l’ampiezza e il peso del sound, che superano molti concorrenti e che sono impressionanti da riscontrare in un’unità di queste dimensioni. Potete anche spingerlo al limite come volume senza ottenere in cambio durezza o asprezze di sorta. Se quindi i vostri dubbi riguardano riguardano esclusivamente il volume e il peso, in realtà questa è una proposta tutt’altro che deludente.

Il fatto però è che l’Home Speaker 300 non si distingue quasi sotto nessun aspetto e ha quella combinazione fatale (in senso negativo) che lo porta a essere abbastanza caotico e confuso e allo stesso tempo del tutto privo di vitalità. Questa mancanza sia di gamma dinamica sia di un senso del timing potrebbe lasciare un po’ disorientati le orecchie più esperte, ma soprattutto sottrarranno energia dalla vostra musica.

Il sound di questo smart speaker diventa così piuttosto noioso e non è certo aiutato dalla mancanza di dettagli e spazialità. Non solo vi viene offerta così poca espressione e organizzazione ritmica, ma Bose non vi sta davvero raccontando molto sulle trame o sull’atmosfera della musica che ascoltate. Questi difetti vengono ulteriormente rafforzati quando posizioniamo il Bose accanto a rivali come l’Addon C5A e il Sonos One.

Smart speaker Bose Home Speaker 300 – La recensione

Il primo è senza dubbio lo speaker più completo dal punto di vista sonoro e se la vostra priorità assoluta è la qualità audio, dovreste puntare direttamente su questo. Se invece volete rimanere nel macrocosmo Apple, l’HomePod è certamente più “chiuso” e meno completo come funzioni, ma fornisce un comparto audio di gran lunga migliore. Non dimentichiamo inoltre che il Bose Home Speaker 300 costa 279 euro di listino, ovvero 50 euro in più del Sonos One, 20 euro in più dell’Addon C5A e 80 euro in più dell’Amazon Echo Studio, che pur con i suoi limiti rimane uno speaker musicalmente più riuscito.

Verdetto

Nonostante ciò, abbiamo deciso per la sufficienza perché alla fine l’Home Speaker 300 vanta un elenco molto completo a livello di funzionalità e il suono pesante piacerà sicuramente a molti. Resta il fatto che da Bose è lecito aspettarsi di più e, con tutti gli smart speaker oggi in circolazione, non ce la sentiamo proprio di consigliarvi questo.

© 2019, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Smart speaker Bose Home Speaker 300 – La recensione e Smart speaker Bose Home Speaker 300 – La recensione dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

  • Verdetto
3

Sommario

Niente da ridire per quanto riguarda funzioni smart, app di controllo e volume, ma il Bose Home Speaker 300 delude un po’ su tutti gli altri versanti.

Pro
Sound grande e pesante
A volumi molto alti non si scompone
Google Assistant e Alexa

Contro
Timing e range dinamico deludenti
Sound confuso e spesso disordinato

Scheda tecnica
Driver: 1x full range
Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, AirPlay 2
Connessioni: AUX in (3,5mm)
Peso: 0,9 Kg
Prezzo: 279,95
Sito del produttore: www.bose.it


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest