Prove

Sennheiser HD 2.30, minimaliste

Sennheiser HD 2.30

Le Sennheiser HD 2.30 sono cuffie on-ear dal look minimalista. Sono comode da indossare, hanno una costruzione curata e un prezzo intrigante. Suonano anche bene?

Le Sennheiser HD 2.30 sono cuffie solide, semplici, che badano al sodo e che, soprattutto, non deludono quando si passa all’ascolto. Certo, non saranno un punto di riferimento in fatto di design, ma il fattore estetico, anzi modaiolo, è del tutto soggettivo. Insomma, non è detto che ogni nuovo paio di cuffie debba assolvere alla funzione di status symbol. Le Sennheiser HD 2.30, minimaliste sono le classiche cuffie che avremmo trovato sul mercato anch prima che Beats trasformasse profondamente il mercato con le sue “sfilate di moda” musicali. Di listino costano 89 euro (Sennheiser HD 2.30, minimaliste), vediamo come funzionano.

Costruzione

Sennheiser HD 2.30, minimaliste

Le Sennheiser HD 2.30 sono cuffie on-ear chiuse caratterizzate da una linea slim, con i padiglioni della stessa misura (poco più, poco meno) delle orecchie di un adulto e con un archetto realizzato in plastica soffice al tocco. Se proprio dovessimo fare un paragone con modelli passati di Sennheiser, i parenti più vicini a queste cuffie sarebbero le PX200 o le HD218, sebbene le HS 2.30 siano ancora più semplici ed essenziali.

Tanto che in un mercato come questo dove molti produttori puntano tutto su feature estetiche e sui look più disparati, fa quasi impressione doversi accontentare (si fa per dire naturalmente) di un simile design.

Sennheiser HD 2.30, minimaliste

Comfort

Le Sennheiser HS 2.30 sono sufficientemente leggere (262 grammi), trasmettono una sensazione di buona fattura e si ripiegano facilmente all’altezza dell’archetto per essere trasportate con più comodità. Come già visto per le Sennheiser Momentum (altro modello on-ear), anche in questo caso il cavo (1,4 metri di lunghezza) è removibile proprio per permettere una facile portabilità delle cuffie.

La versione qui testata ha un controller sul cavo con tre comandi e microfono per dispositivi iOS (Sennheiser HD 2.30i), ma nel caso aveste uno smartphone o tablet Android basta scegliere il modello HD 2.30G.

Sennheiser HD 2.30, minimaliste

Qualità audio

Sotto molti aspetti le Sennheiser HD 2.30 mettono in mostra un classico sound a la Sennheiser. Un po’ scuro, mai troppo squillante e con medi leggermente espansivi. Si tratta comunque di scelte sonore precise e non certo di difetti o limiti tecnici, che danno a queste cuffie un sound privo di asprezze ed equilibrato, lontano sia dagli acuti scintillanti o dai bassi a tutto spiano con i quali molti produttori puntano a vincere facile sulle orecchie degli utenti.

I medi sono precisi e diretti e danno alle voci una forte presenza senza per questo affidarsi agli alti per aggiungere dettaglio, mentre quando si tratta di scendere più in basso le HD 2.30 non si tirano certo indietro, fornendo anzi la giusta sostanza che non sarà delle più saporite, ma che nell’insieme riesce comunque a fare la differenza e ad aggiungere una nota positiva all’esperienza di ascolto.

Se vi piacciono cuffie improntate ai medi ma con una maggior brillantezza e con una gamma media più definita che non “grossa” come in questo caso, potreste rivolgervi alle Sennheiser HD 2.30, minimaliste o alle SR80e, che tra l’altro, essendo cuffie aperte, offrono una scena sonora più ampia che invece viene un po’ a mancare nelle HD 2.30. Che dal canto loro però forniscono un isolamento maggiore e si possono trasportare con più facilità.

Sennheiser HD 2.30, minimaliste

In ogni caso non stiamo parlando di cuffie high-end e, con questo aspetto bene in mente, il risultato in termini sonori è sicuramente positivo. L’unico vero limite dimostrato dalle Sennheiser HD 2.30 è che il loro comportamento, ai limiti dello spettro, è appena sufficiente. I bassi non colpiscono più di tanto e agli alti un po’ “timidi” abbiamo già accennato.

Il nostro verdetto

Con poco più di 60 euro se trovate la giusta offerta online, potete portarvi a casa un paio di cuffie Sennheiser che badano al sodo, sono ben costruite, facilmente trasportabili e non strizzano l’occhiolino a quel sound o troppo squillante o troppo pieno di bassi che va tanto di moda in questo periodo. Vi pare poco?

  • Suono
  • Funzioni
  • Costruzione
4

Il nostro verdetto

Look minimalista, portabilità, sound equilibrato, costruzione curata, prezzo intrigante. Queste le principali armi delle cuffie on-ear Sennheiser HD 2.30.

Pro
Archetto pieghevole
Sound equilibrato
Look minimalista

Contro
Non aspettatevi bassi profondi o alti molto squillanti

Scheda tecnica
Tipo di cuffie: On-ear chiuse
Risposta in frequenza: 18-22000 Hz
Impedenza: 22 Ohm
Peso: 262 grammi
Lunghezza cavo: 1,4 metri
Prezzo: 89 euro
Sito del produttore: https://en-us.sennheiser.com/

© 2020, MBEditore, riproduzione riservata.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest