UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Prove TV

Samsung UE55MU8000: si può vivere anche senza QLED?

UE55MU8000

Difficile fare meglio del Samsung UE55MU8000 a un prezzo che online ha ormai raggiunto i 1200 euro. È questo il vero TV best-buy del 2017?

Ultimamente abbiamo parlato spesso dei nuovi TV Samsung QLED 2017, ma per chi vuole spendere un po’ meno e avere comunque un LCD dalle ottime caratteristiche tecniche Samsung propone la gamma MU8000 e, nello specifico, il modello UE55MU8000 da 55’’. TV che online è già possibile trovare a circa 1200 euro rispetto ai circa 1700 euro di listino e, a un simile prezzo, diventa davvero difficile resistergli.

Samsung UE55MU8000: si può vivere anche senza QLED?

Funzioni

Il Samsung UE55MU8000 ha tutto ciò che ci si aspetta di trovare in un TV del 2017 tra pannello 4K, HDR10, HLG e picco di luminosità di 1.000 cd/m2 – nits. In più, grazie al pennello 10-bit e ad altre specifiche tecniche (supporto allo spazio colore BT.2020 e DCI P3), vanta la certificazione UHD Premium.

Di fatto, per considerarsi un TV completo al 100%, manca solo il supporto al Dolby Vision, che però è assente anche nei QLED Samsung top di gamma e che, oggi come oggi, pochissimi TV supportano anche per la scarsità di contenuti codificati con questo tipo di gamma dina mica estesa che sfrutta i metadati in modo dinamico.

Anche a livello di software e servizi troviamo tutto quello che serve tra Amazon Video, Netflix, YouTube, Spotify e Deezer e l’interfaccia Smart Hub, basata su Tizen, continua a essere la nostra preferita come semplicità, organizzazione e fluidità quando si tratta di navigare tra i menu di un TV. Anche per il Samsung UE55MU8000, così come sui modelli più costosi, troviamo poi il box esterno One Connect in versione 2017 che ospita le connessioni al TV tra 4 ingressi HDMI, tre porte USB, presa Ethernet e uscita audio ottica.

Samsung UE55MU8000: si può vivere anche senza QLED?

Una soluzione che continuiamo a trovare molto comoda per evitare il proliferare di cavi in bella vista e per una questione di ordine e di comodità, soprattutto nel caso dobbiate spesso collegare e scollegare dei cavi.

Qualità video

Il Samsung UE55MU8000 è semplice da configurare e non presenta particolarità di sorta per chi è già abituato ai TV del produttore coreano. Come al solito, quando viene rivelato un segnale video HDR, il TV passa a una modalità che imposta ai valori massimi il Local Dimming, il contrasto dinamico e l’Auto Motion Plus per la gestione del movimento; consigliamo di tenere quest’ultimo al minimo o di eliminarlo del tutto, ma in questo caso si tratta di una preferenza soggettiva.

Impostando la modalità Film e senza andare a configurare ogni singola impostazione video, si ha già a disposizione un’immagine di ottimo livello sia a livello di contrasto, sia come vivacità e realismo dei colori. Il nostro primo test ha visto protagonista l’Ultra HD Blu-ray di Star Trek: Beyond riprodotto con un Oppo UDP-203.

Samsung UE55MU8000: si può vivere anche senza QLED?

Fin dal logo iniziale di Paramount seguito da una cascata di stelle, ci si accorge immediatamente della profondità del quadro video e della netta sensazione di stacco tra il primo piano e lo sfondo. Notevole anche il modo in cui il TV gestisce il nero dello spazio con le luci blu dei motori dell’Enterprise, dando vita a una scena molto ricca e vibrante che non capita spesso di osservare su un TV in questa fascia di prezzo.

Nella scena in cui Kirk si rivolge agli alieni Teenaxian il modo in cui l’UE55MU8000 gestisce le alte luci sul naso e sulle guance di Chris Pine è del tutto naturale e raffinato ed evita l’insorgere di asprezze o di accenni poco naturali e “sparati”. Il TV riesce poi a gestire con un ottimo bilanciamento sia la vivacità dei colori e i toni troppo accesi, sia gli stacchi cromatici più netti, come si può notare nella sequenza di Planet Earth II con gli elefanti immersi nell’erba verde.

Passando a materiale in Full HD, abbiamo optato per un nostro recente disco test come il Blu-ray di Avengers: Age of Ultron. Il TV gestisce molto bene l’upscaling e restituisce una buona quantità di dettaglio e nitidezza. La modalità HDR+ serve per aggiungere un tocco di dinamica estesa a materiali in SDR, scurendo leggermente l’immagine e dando un tocco più ricco e vivace ai colori. Il risultato non è proprio ideale con qualsiasi contenuto video, ma vale la pena provare.

Samsung UE55MU8000: si può vivere anche senza QLED?

La sequenza dello scontro tra Iron Man e Hulk mette in luce l’ottima gestione del movimento da parte TV, contando anche i movimenti di macchina rapidissimi e i continui stacchi. Va meno bene con i materiali in SD, che possono apparire fin troppo rumorosi, ma attivando l’opzione Vista pulita digitale si riduce un po’ il flickering.

Come tutti gli LCD-LED anche il Samsung UE55MU8000 mostra un po’ di clouding sulle barre nere sopra e sotto l’immagine e gli angoli di visione sono piuttosto ristretti, con il risultato che spostandosi leggermente dal centro dell’immagine il TV mostra una resa insoddisfacente, soprattutto a livello di contrasto e colori. Su questo versante un TV dal prezzo simile come il Samsung UE55MU8000: si può vivere anche senza QLED?Sony KD-55XE8596 riesce a fare di meglio e sinceramente, contando come questo fosse un limite molto visibile anche nei TV Samsung SUHD dello scorso anno, ci saremmo aspettati un netto miglioramento che invece non c’è stato.

Samsung UE55MU8000: si può vivere anche senza QLED?

Qualità audio

Sebbene sia dignitoso, l’audio del TV non è abbastanza valido da impressionare. La gamma media, che poi è quella su cui si concentra maggiormente il sistema audio del TV da 40W, è chiara e dettagliata, ma nel complesso di viene a perdere una buona quantità di dettaglio e dinamica lungo il range di frequenze.

I grugniti di Hulk ad esempio sono poco incisivi e anche il tema musicale che entra in scena con l’apparizione di Iron Man è fin troppo contenuto e poco espansivo. Se appena il budget ve lo permette, vi consigliamo caldamente di abbinare al TV una soundbar come la Samsung UE55MU8000: si può vivere anche senza QLED?Q Acoustics Media 4 o una soundbase come l’ottima Sonos Playbase.

Samsung UE55MU8000: si può vivere anche senza QLED?

Verdetto

Sono molti gli aspetti del Samsung UE55MU8000 che ci sono piaciuti, soprattutto considerando la resa in HDR, la facilità di utilizzo, la ricchezza di servizi integrati e la resa dei contenuti in 1080p (oltre naturalmente a quelli in 4K). Se poi riuscite a trovarla attorno ai 1200 euro, diventa davvero difficile non considerare questo TV come un best-buy assoluto.

© 2017, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Samsung UE55MU8000: si può vivere anche senza QLED? e Samsung UE55MU8000: si può vivere anche senza QLED? dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

  • Verdetto
5

Riassunto

Difficile fare meglio del Samsung UE55MU8000 a un prezzo che online ha ormai raggiunto i 1200 euro. È questo il vero TV best-buy del 2017?

Pro
Colori vivaci e ricchi d’impatto
Incarnati naturali
Gestione del dettaglio raffinata
Interfaccia semplice da usare

Contro
Angolo di visione limitato
Qualità audio così così

Scheda tecnica
Pannello: LCD-Local Dimming
Schermo: piatto
Risoluzione: 3840×2160 pixel
Diagonale: 55’’
Certificazione Ultra HD Premium: si
Certificazione THX: no
HDR: HDR10, HLG, HDR+
Potenza audio: 40W
Sintonizzatori: DVB-T2/T/C/S2/S
Connessioni e connettività: HDMI x4, uscita audio ottica, USB (x3), Ethernet, Wi-Fi
Dimensioni e peso senza supporto: 71,2 x 123 x 4,6 cm; 17,8 kg
Prezzo: 1749 euro
Sito del produttore: www.samsung.com/it


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest