UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Mobile Notizie

Samsung svela il primo smartphone pieghevole Galaxy Fold

Galaxy Fold

Per i 10 anni di Galaxy, Samsung fa le cose in grande: oltre a 3 nuovi S10, lancia Galaxy Fold, uno smartphone top di gamma che si apre trasformandosi in tablet con schermo pieghevole. Il prezzo lascia altrettanto a bocca aperta…

Grande attesa ieri sera alla Samsung Arena milanese, dove addetti ai lavori e blogger sono stati invitati ad assistere alla diretta streaming con gli stati uniti per il Samsung Unpack. Che qualcosa di grosso bollisse in pentola era prevedibile per i 10 anni dal primo Samsung Galaxy e alcuni leak nelle ore precedenti mostravano dei render di qualcosa di diverso dalla canonica evoluzione degli smartphone della casa coreana.

Ecco infatti che lo show prende il via subito con il “pezzo da novanta”: il Galaxy Fold.

Samsung Galaxy Fold

L’idea di un cellulare “apribile” con due schermi risale al 1996 col mitico Nokia 9000 Communicator ed era solo questione di tempo prima che uno smartphone evoluto adottasse una tale configurazione. Di Fatto il Galaxy Fold è uno smartphone che, una volta aperto, si trasforma in un tablet. All’esterno presenta uno schermo super AMOLED 21:9 da 4.6″ (risoluzione 840 x 1960), mentre all’interno un ampio AMOLED QXGA+ (ovvero a risoluzione 1536 x 2152, 420 dpi) da 7.3 pollici “infinity flex” che si piega a metà con un aspect ratio di 4.2:3.

Samsung svela il primo smartphone pieghevole Galaxy Fold

Aperto in “versione tablet” il Galaxy Fold è sottile quanto uno smartphone di ultima generazione, ovviamente una volta chiuso lo spessore raddoppia con un effetto estetico che fa sembrare il dispositivo due smartphone uno sopra l’altro.

Purtroppo il Galaxy Fold non era fisicamente presente all’evento Samsung e quindi non abbiamo potuto provarlo di persona, anche se durante la presentazione in streaming l’apertura e la chiusura sembrava davvero pratica e fluida, dal sicuro “effetto wow!”.

Al di là del form factor e della novità dello schermo pieghevole, le specifiche tecniche parlano chiaro, delineando, più che un top di gamma, una nuova categoria di device premium.

Processore Snapdragon 855 a 7 nanometri 64-bit a otto core, addirittura 12 GB di RAM e 512 GB di memoria interna. Samsung, visto il fattore piega, ha optato per due batterie per una capacità complessiva di 4380 mAh e tramite il Wireless PowerShare è possibile ricaricare altri dispositivi appoggiandoli al dorso del Fold.

Samsung svela il primo smartphone pieghevole Galaxy Fold

Il comparto fotografico non poteva certo esser trascurato e così troviamo 3 camere sul dorso, 2 nella parte interna e una frontale (selfie) per un totale di ben 6 fotocamere. La configurazione di quelle sul retro è la stessa poi mostrata per l’S10, ovvero una stabilizzata 12 megapixel Dual Pixel AF con doppia apertura, un’ottica zoom 2X F2.4 stabilizzata e una superwide angle da 16 MP con apertura F2.2.

Gli speaker sono invece stati sviluppati insieme ad AKG, il plug per le cuffie è regolarmente presente  mentre manca lo slot per microSD.

Se si sta utilizzando un’ app sullo schermo esterno, aprendo il device si continuerà a usare la stessa sull’ampio schermo interno, operazione che Samsung definisce “App Continuity”. Non solo, l’ampiezza dello schermo interno e la potenza del device permetteranno di usare ben 3 app contemporaneamente (durante la demo in streaming si è visto utilizzare youtube, whatsapp e una schermata di ricerca google, ma scommettiamo si possa anche giocare in modo fluido con tutta quella potenza e RAM).

Samsung svela il primo smartphone pieghevole Galaxy Fold

Sarà disponibile in versione LTE e successivamente 5G in 4 colorazioni: Cosmos Black, Space Silver, Martian Green e Astro Blue.

Quando e quanto? Per l’Italia la vendita comincerà il 3 maggio al prezzo di 1999€! Una cifra impegnativa, ma bisogna ricordarsi che si tratta del primo dispositivo del suo genere (premium!) e un concentrato di tecnologia che non lascia indifferenti.

Samsung svela il primo smartphone pieghevole Galaxy Fold

Author: Pietro Battanta

Innamorato di musica e cinema da sempre, passione quest'ultima "degenerata" con l'avvento del DVD e con le impareggiabili lezioni del cinemaniaco dr. Gianni Canova. Con AF dal 2007


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest